Il Dubbio Interiore


Self-Doubt - What is Self-Doubt? What does it Mean to Doubt Yourself?
Come rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
il 18 Maggio, 1993
in Boulder, Colorado

Riguardo a questo testo


Quello che state leggendo in questo testo è la trascrizione della voce originale della Assemblea Angelica così come ha parlato tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero, dopo di che, la comunicazione è trascritta e resa disponibile a voi e a tutto il mondo.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.



Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita a The Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.


Con tutto il lavoro che c’è da fare nel mondo e tutte le responsabilità da assumere, sicuramente questo deve generare insicurezza, quindi parliamo di insicurezza. Vediamo come il dubbio può essere affrontato e aggirato e cosa si può fare quando il dubbio non può essere evitato.

Che cos’è il dubbio? Cosa significa dubitare di se stessi? E cos’è questo sé di cui dubiti? Quando sperimenti il dubbio, sperimenti solo il dubbio. Raramente ci sono domande introspettive. Senti solo dei dubbi. Ti senti incerto. Sei preoccupato di fallire o di non essere degno o capace di affrontare la sfida o di portare a termine il compito. E ti allontani da te stesso e da qualsiasi cosa stimoli il dubbio all’esterno. Molte persone vivono con il dubbio quasi continuamente. Tentano di abituarsi al disagio di questa sensazione e cercano di fuggire da tutte quelle cose che stimolano il loro dubbio e lo portano in superficie.

Cos’è questo dubbio e cos’ è questo sé di cui dubiti? Questa è una domanda importante perché ti porta alla scoperta che ci sono davvero due parti di te. C’è l’aspetto personale e ciò che chiamiamo aspetto impersonale. L’aspetto personale è la tua mente personale, che include la tua personalità e tutte le tue abitudini, interessi e idiosincrasie. È la parte di te che hai acquisito fino ad ora durante il tempo che hai passato nel mondo. Sono tutte le parti della tua mente che sono condizionate dal mondo che ti circonda e dalle tue relazioni primarie. È la parte della tua mente che è piena di ricordi e ha schemi di pensiero e comportamento, alcuni dei quali sono molto difficili da cambiare. Questo è il sé di cui dubiti perché questo sé è fragile, incerto e incoerente. Ti ha deluso e ti ha ingannato. È in grado di rappresentare menzogne e di abusare di fatti reali per un guadagno personale. È ingannevole. È spesso disonesto. È debole. È connivente. E tutte queste cose, ma non è malvagio. Si sta semplicemente proteggendo da un mondo troppo grande e incomprensibile perché lo possa comprendere. Non si sente al sicuro nel mondo e quindi si arma contro tutte le minacce e le possibilità di perdita prevedibili. Si arma contro l’imbarazzo. Si arma contro tutto ciò che potrebbe minacciare la sua sopravvivenza sociale e fisica.

È sciocco e sconsiderato dire che non dovresti dubitare di te stesso. Questo è l’aspetto personale di te, e questo è il sé di cui dubiti. Hai buone ragioni per dubitarne, perché fino a quando non si metterà al servizio ed in relazione con un Potere Superiore, è solo ed impaurito e abuserà della realtà e persino della propria esperienza per difendersi dal mondo e da qualsiasi intrusione, reale o immaginata. Questa è la parte personale della tua mente, e questo è il sé di cui dubiti. È sciocco e sconsiderato dire che non dovresti dubitare di te stesso, perché se questo è il sé con cui ti identifichi e che sperimenti momento per momento, allora dovresti dubitarne, perché ti deluderà.

Qui è importante sapere di cosa fidarsi e di cosa dubitare, non in modo critico, ma in modo analitico e oggettivo. Ad esempio, ti rendi conto che il tuo corpo ha dei limiti. E limitato in termini del tipo di ambiente in cui può sopravvivere. Ha una soglia per ciò che è troppo caldo, ciò che è troppo freddo e ciò che è troppo doloroso. Ha una miriade di sensazioni. È vulnerabile a dolore e danni e può essere facilmente distrutto. Sei consapevole di questo. Il corpo ha dei limiti.

La mente personale, quando ha uno scopo più grande da servire e relazioni significative con cui identificarsi, può diventare un aspetto utile e produttivo di te stesso. Ma ha anche i suoi limiti. Non è eterno. Non è saggio. Non può funzionare al livello della Conoscenza. Può comprendere le cose solo fino a un certo punto. Le sue capacità analitiche sono limitate. Ed è incline alla paura e all’ansia in presenza di una stimolazione molto lieve o addirittura inesistente. In effetti la mente personale spesso si impaurisce quando non c’è un vero motivo per avere paura. Ha seri limiti e quando conosci questi limiti, puoi allenarla a funzionare entro i suoi confini. Quindi può diventare un aspetto utile e produttivo di te stesso. Se non conosci i suoi limiti e i suoi confini, tuttavia, ti aspetteresti cose che non potrà mai offrire. Ti aspetteresti pace, equanimità, forza, coraggio, apertura, accettazione e amore incondizionato, tutte cose che da sola non è in grado produrre o fornire. Può essere solo un veicolo di espressione per queste esperienze più grandi quando si tratta di servire e accettare un Potere Superiore nella tua vita.

Mentre hai un sé di cui devi dubitare e che devi capire, hai anche un Sé di cui puoi imparare a fidarti – completamente e con tutto il cuore. Questo Sé Superiore è la fonte di certezza, guida, forza, coraggio e saggezza. È ciò che chiamiamo Conoscenza. Rappresenta la parte immortale di te stesso – la parte di te che è venuta nel mondo completamente intatta e completamente preparata a svolgere una missione nella vita. La porti come un carico segreto. È dentro di te in questo momento. Puoi dubitare della sua esistenza. Puoi dubitare del suo valore. Puoi dubitare della profondità della sua Saggezza e dei limiti della sua forza, ma fino a quando non la conosci, non capirai cosa può fare o a cosa serve. Non sei nella posizione di metterla in dubbio. Puoi unirti ad essa, farne parte e unirti in te stesso. Oppure puoi evitarla, nasconderti, resisterle o sminuirla, ma è comunque dentro di te. Non puoi rovinarla. Non puoi usarla per fini egoistici. Puoi travisarla. Puoi fraintenderla. E puoi applicare erroneamente la sua guida e la sua Saggezza nella misura in cui l’hai sperimentata. Ma rimane pura dentro di te.

Questo è il Sé di cui ti puoi fidare. Quanto più sperimenterai la Conoscenza, quanto più grande sarà la tua comprensione della Conoscenza, maggiore sarà il fondamento della tua fiducia in te stesso. Questo non è solo teoria. Questo è reale. Puoi sperimentarlo profondamente e ti darà la sensazione di avere una solida base su cui poggiare mentre sei nel mondo. Questo è il grande dono di Dio per te. Questa è la risposta alle tue preghiere. Questa è la grande consolazione e la grande rassicurazione, e vive dentro di te.

Un fondamento della fiducia in se stessi, La conoscenza, vive dentro di te, ma devi trovare un modo per raggiungerla. Devi diventare degno della sua grazia. Devi evolverti per riceverlo e seguirlo. Per consentirti di farlo, ti è stato offerto il metodo per la Conoscenza della Comunità più Grande. Questo è uno strumento per riottenere l’accesso alla Conoscenza che non ha eguali nel mondo. Mentre intraprendi questo grande viaggio con le sue numerose fasi di sviluppo e le sue numerose opportunità di applicazione, costruirai una base per la fiducia in te stesso che sarà incrollabile nel mondo.

Quanto è diverso dal cercare di fidarsi della tua mente personale e dal cercare di eliminare i dubbi senza trovare questo fondamento superiore dentro di te. Questa fiducia non conosce falsità. Non conosce false scuse. Non ha bugie che la circondano. Non ha giustificazioni precarie e sottili. Non conosce sotterfugi, né disonestà né inganno. Con questa certezza interiore c’è umiltà, perché ti rendi conto di stare sulla soglia di qualcosa di molto grande dentro di te. Ti rendi anche conto che è qualcosa che non puoi possedere personalmente, ma che è una benedizione riceverla ed una fortuna averla dentro di te, che sia con te e che sia al centro di te. Non puoi rivendicarla ed usarla per controllare o dominare gli altri. Puoi solo seguire la sua grazia per trovare determinazione nella vita e costruire un fondamento nelle relazioni e una maggiore realizzazione di scopo e contributo.

Ora, cosa stabilisce una via per la Conoscenza e cosa protegge la tua esperienza della Conoscenza in modo che in futuro tu possa imparare a fare affidamento su di essa e avere fiducia nella sua presenza? Ciò che stabilisce la tua connessione con La Conoscenza e la tua relazione con essa è il prendere decisioni importanti in momenti importanti della vita, in cui devi scegliere la verità rispetto a tutte le altre comodità e benefici apparenti, dove devi rinunciare a qualcosa a cui ti eri aggrappato per avere la libertà e una nuova opportunità di vita. Questi sono i grandi punti di svolta in cui la Conoscenza si rivela. Si rivela perché è scelta nell’ora della decisione. Ora non è più una speranza o un’idea o una possibilità teorica. Ora è qualcosa di reale dentro di te.

Puoi fidarti di quell’inclinazione più profonda? Riesci a riconoscere la sua coerenza e la sua profondità e distinguerla da tutti gli altri impulsi, compulsioni, bisogni o ansie che potresti provare? Vive dentro di te. Profonda, silenziosa, potente. Diversamente ad un mondo di folli ricerche, attività frenetiche e coinvolgimenti pericolosi, quale dono più grande potresti ricevere se non una parte di Dio che vive in te? Non è uno spirito che ti visita occasionalmente quando sei in gravi difficoltà. Non è una benedizione che ti è stata data dopo una fervente preghiera. È una realtà vivente dentro di te. Man mano che impari nel tempo a venire alla Conoscenza e a intraprendere i passi verso la Conoscenza, avrai una fondamento per la fiducia in te stesso e questo ti darà la base per abbandonare il dubbio.

L’aspetto personale della tua mente continuerà a dubitare. Dubiterà, dubiterà e dubiterà ancora, poiché può solo dubitare o credere. Non può sapere, poiché solo la Conoscenza può sapere. Richiede rassicurazioni, come un bambino, fino a quando non diventa parte della Conoscenza stessa, fino a quando l’essere umano e il Divino in te si uniscono in un matrimonio significativo e autentico: il vero matrimonio di mente, corpo e anima che è possibile solo e unicamente con la Conoscenza. La mente personale continuerà ad essere agitata, dubbiosa, ansiosa e incline a decisioni e comportamenti avventati.

Ma sempre più, come studente della Conoscenza che segue in La Via della Conoscenza, sarai in grado di fare un passo indietro da questi impulsi e ansie e riposare su ciò che è molto più sicuro e in più è dentro di te. Questo è essenziale per diventare un collaboratore della vita. Per imparare come lavorare veramente e per sapere dove deve essere collocato il tuo lavoro, per risolvere i conflitti, per migliorare il tuo ambiente mentale e fisico, hai bisogno di questa forza interiore. Anche se la vita non ti imponesse richieste, avresti bisogno di questa forza interiore per giustificare la tua esistenza qui e per realizzare con certezza che hai un’Antica Casa dalla quale sei venuto e alla quale sicuramente tornerai. Hai bisogno di questa forza interiore per sperimentare che hai una vita nel mondo e una vita oltre il mondo e che sono uniti da uno scopo – uno scopo per il quale sei venuto.

La vita non è casuale. La vita non è ambivalente. La vita è completamente dedicata. Ovunque. Far parte della vita è essere completamente dedicati, completamente impegnati, completamente coinvolti, completamente uniti e completamente interi. Man mano che la Conoscenza diventa più forte dentro di te, la tua mente personale avrà una base più grande su cui porre le sue fondamenta, e sempre più il suo dubbio su te stesso scomparirà. Quindi dovrai affrontare un diverso tipo di dubbio, un dubbio che è un segnale di avvertimento dentro di te per dirti che qualcosa potrebbe non essere giusto e potrebbe richiedere una maggiore osservazione o verifica di qualche tipo. Questo è il dubbio nato dalla saggezza. Questo è presente quando senti che qualcosa non è del tutto giusto o che la decisione che stai per prendere potrebbe non essere la decisione migliore e senti una riserva interiore. Questo non è dubbio interiore. Questo è dubitare di qualcosa di esterno. Questo è sano e saggio. Questo fa parte del tuo sistema di guida interiore che lavora per te per guidarti e proteggerti e per impedirti di smarrirti. Più sei ricettivo e reattivo a questo, più sarà difficile per te commettere un errore. Che benedizione è questa.

La conoscenza ti tratterà fino a che troverai il posto in cui puoi donare te stesso. Ti tratterrà nei rapporti con le persone. Ti tratterrà in molte cose. Perché? Perché non ha trovato il suo posto per dare. Come puoi dedicare la vita a qualcosa se La Conoscenza non ti accompagna? L’aspetto personale di te è troppo piccolo e troppo legato al mondo per affrontare cose più grandi. Per assumere maggiori responsabilità, accettare ricompense maggiori e affrontare sfide più grandi, hai bisogno di una Realtà Maggiore, che è connessa alla Conoscenza dentro di te. Le persone cercano di affrontare grandi cose con una mente piccola e, di conseguenza, perdono il senso di ciò che il loro sforzo potrebbe offrire loro e tutto diventa piccolo.

Sai che hai bisogno di questo Potere Superiore per sfuggire al dubbio: per passare da una piccola vita che è vincolata dalla paura e dal desiderio a una vita più grande che è inclusa nelle attività del mondo richiede un Potere più grande dentro di te. Stai leggendo queste parole perché stai cercando un Potere Superiore. Sai che hai bisogno di questo Potere Superiore per sfuggire al dubbio e per sfuggire all’ambivalenza, che è indecisione. Hai bisogno di questo Potere Superiore per trovare le tue fondamenta, per trovare la forza di cui avrai bisogno per costruire su quelle fondamenta e per trovare le relazioni di cui avrai bisogno nella tua vita per portare avanti uno scopo più grande e stabilire un significato più grande. Questa necessità è naturale.

La benedizione di questo approccio è che la tua mente personale non è screditata o degradata. Non è ripudiata. Non viene sminuita. Non è rifiutata. Non è negata. È riconosciuta per quello che è: un aspetto della tua mente che è nato nel mondo e condizionato dal mondo. È un aspetto della tua mente che deve esserci e poter negoziare i dettagli della tua vita. Hai bisogno della mente personale per governare il corpo. È come la centralina, il pannello di controllo del corpo. Può diventare molto competente in questioni pratiche e dettagliate, ma ha bisogno di un fondamento superiore. Ha bisogno di un potere maggiore. Ha bisogno di una maggiore certezza per sentirsi sicura, così che le sue reali capacità possano essere realizzate e applicate. Trova il suo valore in questo contesto più ampio.

Questo pone fine alla costante lotta con te stesso, alla continua disputa su ciò che vuoi e ciò che non vuoi, se sei buono o no, se puoi fidarti o non fidarti, se vali oppure no. Questi dibattiti possono infuriarsi continuamente nella mente. Ma quando una Realtà Superiore inizia ad emergere dentro di te e non viene riconosciuta come una divinità lontana, ma come una Presenza spirituale vivente dentro di te, allora puoi iniziare ad avere un vero fondamento. La tua capacità di fidarti di questo fondamento crescerà nel tempo. Questa fiducia deve essere guadagnata. Deve essere realizzata. Deve essere allenata fino a quando non è in grado di diventare per te una risorsa affidabile.

Quando le persone iniziano a fare i passi verso la Conoscenza, spesso nutrono l’aspettativa che la loro vita si trasformerà in pochi giorni o settimane, o forse mesi se ci vorrà molto tempo! Ma se restano abbastanza a lungo con la loro preparazione, si rendono conto che questo è un processo con molte fasi, e che ci devono essere molte dimostrazioni del potere e della presenza della Conoscenza. E le loro idee sulla Conoscenza cambiano. E le loro aspettative cambiano. E molti dei loro ideali si dimostrano deboli e falsi. E si rendono conto mentre vanno avanti che la loro mente personale si è gonfiata, attribuendosi poteri e abilità divine, dandosi false assicurazioni e grande presunzione sulla sua capacità di affrontare qualsiasi cosa e di far fronte a qualsiasi sfida.

Tutte queste idee grandiose sono una copertura per la disperazione, la paura e l’impotenza che la tua mente personale sente. Si perde dentro di te e nel mondo fino a quando non trova il suo fondamento nella Conoscenza. Quindi diventa certa e sicura di sé, e le sue piccole preoccupazioni e ansie hanno sempre meno influenza su di te.

Forse dubiti che questo sia possibile. Lo capisco se lo fai. Ci sono pochissime dimostrazioni di questo nel mondo. È comprensibile essere dubbioso. Ma il fatto che qualcosa è comprensibile non significa che sia corretto o significativo. C’è una possibilità in più per te perché stai cercando un contatto. Forse hai ancora molte idee grandiose su te stesso e su cosa hai intenzione di fare nella vita e molti piani e obiettivi. Forse non hai piani e obiettivi. Ma stai leggendo queste parole. Se riesci a sentire queste parole e a rispondere ad esse, oltre il livello della tua mente personale, allora La Conoscenza dentro di me ha raggiunto La Conoscenza dentro di te ed è iniziata una vera relazione.

Puoi pensare alla libertà come alla fuga dall’ambivalenza, che è indecisione. Puoi pensare alla libertà come alla fuga dal dubbio su te stesso. Puoi pensare alla libertà come alla liberazione dalla mente personale come unica autorità della tua vita e unico motore delle tue azioni e comportamenti. Tutte queste definizioni sono in realtà la stessa cosa. Forse parole diverse suscitano risposte diverse, ma sono la stessa cosa.

La tua libertà è quella di trovare un Potere più grande e uno scopo più grande nella vita e di unirti e legarti ad esso. Saprai che è corretto perché lo saprai, perché è la Conoscenza che ti porta qui. Puoi dubitare, dubitare, e dubitare ancora lungo tutto il percorso, ma qualcosa di più profondo in te ti ha portato qui. Puoi fare domande. Puoi avere aspettative angosciose. Puoi essere preoccupato che la tua mente sia sopraffatta, che sia manipolata: tutti questi tipi di paure nascono dalla mente personale, spaventata perché non può comprendere la grandezza della Conoscenza perché i suoi errori sono così evidenti e perché non ha le basi per la vera certezza. Cerca un potere maggiore, ma non si abbandonerà a questo potere. E i poteri a cui si consegnerà non sono più sicuri di lei. Sono grandiosi, ma anche loro sono pieni di paura e impotenza. Il mondo ha molte espressioni di potere e di leadership, ma senza Conoscenza sono solo finzione – finzione basata su finzione. E devono essere sostenuti con la forza e la violenza.

Com’è diversa la Conoscenza, che non ha bisogno né di forza né di violenza, che non ha bisogno né di inganno né di dominio. La sua forza di persuasione è che è del tutto naturale per te. È l’essenza assoluta di tutto ciò che è significativo per te. Viene in silenzio. Vive dentro di te. Attende il momento in cui puoi iniziare ad accettarla. Si offre nei momenti delle grandi decisioni. Ti conforta con il suo silenzio e rassicurazione. Rimane con te. Mentre impari a rispettarla, vieni, cercala e impara a riceverla, a risponderle e ad usarla, e allora ne diventerai il destinatario. Altri si ritireranno, spaventati e dubbiosi, ma tu ti farai avanti perché La Conoscenza in te ti porta alla Conoscenza nella vita. Ciò che è vero in te ti porta a ciò che è vero nella vita. L’essenza di te viene all’essenza della vita, perché non c’è Conoscenza solo dentro di te, c’è Conoscenza in ogni cosa.

Dentro di te c’è un seme della Divinità che può trasformarsi in un grande e generoso albero della vita. Questa è la Conoscenza. Fidati di questo. E quando arrivi al momento di prendere una decisione importante, ad un bivio o ad un momento decisivo nella tua vita, vedrai che ci sono sempre due strade che puoi percorrere: c’è la strada della Conoscenza e c’è l’altra strada. L’altra strada può mostrare molte possibilità, ma in realtà ci sono solo due strade da percorrere.

A volte le persone lottano e si dibattono tra due decisioni insignificanti quando nessuna delle due decisioni è giusta perché non sono abbastanza pazienti da attendere la Conoscenza. In effetti, quando la Conoscenza è pronta ad agire, può muovere te e tutti intorno a te. Così grande è la sua potenza. Eppure possiede una compassione così grande che non esercita il suo potere se non per proteggerti. Ma anche in questo caso il suo potere può essere negato e trascurato. Ricorda quando hai sentito un freno interiore quando stavi per fare qualcosa di cui in seguito ti saresti pentito. Ricorda quando hai sentito un senso di nausea in te quando prendevi una decisione che si sarebbe dimostrata dannosa per te. Ricorda quando hai provato un’emozione vertiginosa per qualcosa che volevi davvero, ma in seguito hai scoperto che era vuota. Se riesci ad imparare ad affrontare la tua esperienza e a metterla in discussione obiettivamente, inizierai a vedere che c’è qualcosa con te che ti mantiene su una strada sicura. C’è qualcosa che vive in te che non è frenetico, nervoso o reattivo. Fidati di questo.

Il dubbio su se stesso continuerà, ma man mano che la Conoscenza diventa più forte, il dubbio su te stesso diminuirà. Allora vedrai che hai la possibilità di proseguire con la Conoscenza o senza la Conoscenza quando ti viene richiesto di prendere decisioni o fare scelte importanti nella vita. Fino a quando non hai questo fondamento nella Conoscenza, idee come la pace, l’equanimità, la spiritualità e la grazia sono solo esperienze momentanee, ammesso che le sperimenti. Sono oltre il regno della possibilità come realtà vivente per te, fino a quando non costruirai questa base.

Puoi ricevere queste cose e puoi esprimere queste cose perché c’è un Grande Potere che vive in te che ora è diventato libero di esprimersi nella tua vita. La tua vita non è più governata sconsideratamente da passioni tiranniche, bisogni effimeri e paure incontrollate. C’è più apertura nella tua vita e attraverso questa apertura arrivano un Potere e una grazia maggiori. Inizierai a vedere il loro effetto sugli altri. E puoi iniziare a vederlo crescere nella tua vita e manifestarsi, inizialmente in modi sottili, finché non ti rendi conto che la tua vita è mossa da qualcosa che non puoi capire ma che puoi amare e accettare perché è naturale farlo.

Pertanto, dubita di ciò che è dubbio. Fidati di ciò che è certo. Dubita di ciò che è temporaneo. Fidati di ciò che è permanente. Dubita di ciò che è fugace. Fidati di quello che durerà. Allora il dubbio sarà sostituito da una saggia discriminazione. Quindi la percezione piena di paure sarà sostituita dal vero discernimento. Allora il dubbio ti servirà invece di condannarti. Questo è possibile. Questo è vero. Questo è per te che stai leggendo queste parole.