Il Pericolo dell’Isolamento


Come rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il 27 Giugno 2008
in Boulder, Colorado

Riguardo a questo testo


Quello che state leggendo in questo testo è la trascrizione della voce originale della Assemblea Angelica così come ha parlato tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero, dopo di che, la comunicazione è trascritta e resa disponibile a voi e a tutto il mondo.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.




Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita alla Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Di fronte alle Grandi Onde del cambiamento, è importante che non siate isolati e che altre persone sappiano chi siete e dove siete—persone che vi possano assistere, persone alla cui saggezza vi possiate affidare, persone che siano in grado di supportarvi in tempi di bisogno. Questo network di relazioni, qualunque sia il livello in cui possa essere stabilito o sia già stabilito, è di vitale importanza.
Avrete bisogno di grande assistenza dagli altri. Non sarete in grado di prendervi cura di voi stessi completamente di fronte alle Grandi Onde del cambiamento. Avrete bisogno di altri per guida, per assistenza e, sotto grande costrizione, avrete bisogno di qualcuno che vi aiuti a nutrirvi e prendervi cura di voi stessi. Sarà un grande dilemma per coloro che sono isolati, per coloro che non hanno mai costruito un network di relazioni funzionante e di supporto.
È poco saggio vivere lontano dalle città, dove le provviste possono essere fornite e dove potete avere accesso alle cose molto fondamentali di cui avrete bisogno. Se siete lontani dalle città e non siete in stretto contatto con i vostri vicini, sarete isolati e soli.
In futuro, le persone abbandoneranno le case nella distante campagna, cercando cibo, energia, riparo e sicurezza. Non sarà prudente vivere soli in distretti periferici, perché ci sarà molto crimine e ladrocinio. Questo sarà per via del fatto che ci saranno molte persone senza lavoro, che cercano disperatamente qualcosa da poter utilizzare o vendere. Per cui quelli che vivono soli nella campagna, loro saranno molto vulnerabili, e la tutela della legge non sarà sufficiente per proteggerli, perché il bisogno delle comunità rurali sarà talmente immenso che la tutela della legge sarà sopraffatta.
Per quello la vostra preparazione per le Grandi Onde deve incominciare di gran lunga prima di situazioni estreme o situazioni difficili. Se aspettate, se vi tenete indietro dalla vostra preparazione, se aspettate che ci sia un accordo e un consenso, allora voi avrete pochissime opzioni. Avrete pochissime opzioni e pochissime scelte. Qua, come è stato il caso nel corso della storia umana, la vostra forza poggerà sulla Conoscenza dentro di voi e dentro le vostre relazioni primarie e la vostra comunità, a qualsiasi livello queste siano state stabilite.
Per quello adesso è tempo di incominciare a condividere la realtà delle Grandi Onde con le persone che conoscete—con i vostri amici e i vostri parenti, anche con i vostri vicini. Forse solamente pochi di loro saranno in grado di rispondere, ma in ogni caso state costruendo la vostra previdenza sociale per il futuro, perché ci sarà pochissima previdenza sociale proveniente dai vostri governi.
La vostra situazione allora deve essere completamente rivalutata, e quella è una parte della profonda valutazione che sarà richiesta. Voi dovrete capire come trovare un modo per raggiungere i vostri vicini, i vostri amici e i vostri alleati, in particolare se vivete in zone rurali dove le distanze possono essere enormi. La vita rurale diventerà molto pericolosa a meno che non abbiate stabilito un alto livello di autosufficienza. Ma quello è molto difficile da conseguire e può solo perdurare per un certo periodo di tempo.
In futuro, le aree agricole saranno protette in una certa misura, ma molte persone vivranno in aree rurali che non sono focalizzate primariamente sull’agricoltura, pensando di voler essere più vicine alla natura come in un’era precedente. Pensando di voler essere lontani dallo stress e dalle difficoltà di vivere in città e in aree urbane, adesso si trasferiscono lontano.
Ma il mondo sta cambiando. La vostra situazione sta cambiando e cambierà ancora di più. Quello che prima consideravate un luogo di calma, come un ritiro, adesso diventa un pericolo. Quando le scorte di carburante diventeranno estremamente basse e ci saranno carenze, come opererete? Anche le vostre cittadine più vicine potrebbero non avere cibo, benzina e medicine, perché queste cose saranno focalizzate nelle grandi città, dove vivono grandi assembramenti di persone. Distretti periferici avranno difficoltà ad acquisire anche le cose più fondamentali.
Tutto deve essere riconsiderato di fronte alle Grandi Onde del cambiamento. Qua l’isolamento, anche nell’ambito di una grande città, è molto pericoloso. E questo è particolarmente vero per madri single. È particolarmente vero per i più anziani. È particolarmente vero per i bambini e per le persone che hanno degli andicap e sono disabilitate. Come sapranno cosa fare quando ci saranno carenze di cibo, o carenze di acqua, o carenze di benzina, o quando non saranno in grado di riscaldare le loro case o i loro appartamenti? Perché tutte queste circostanze emergeranno nell’ambito delle Grandi Onde del cambiamento, anche nelle nazioni ricche.
Non pensate qua che se vivete in un’area rurale potete fare scorta di cibo e medicine, perché quanto vi dureranno? E che cosa bloccherà uomini che verranno a rubarvele, venendo di notte, venendo di giorno? Il vostro luogo di ritiro a questo punto è diventato un isolamento, un pericoloso isolamento.
In futuro, le persone affluiranno nelle città per cibo, per energia, per medicine e per sicurezza. Grandi congregazioni di persone arriveranno dai distretti periferici, dove le scorte scarseggeranno. Non volete essere gli ultimi della lista, vivendo in una cittadina o un villaggio. Potrebbero volerci settimane o mesi affinché le scorte vi raggiungano.
Le persone pensano, “Oh, questo non può essere. È impossibile. Questo non succederà mai!” Ma questo è successo innumerevoli volte nel corso della storia umana, e di fronte alle Grandi Onde del cambiamento, queste circostanze sono inevitabili. Come farà la vostra nazione a sopravvivere e a funzionare con la metà delle risorse energetiche che sta usando adesso? E chi saranno i primi a ricevere queste risorse e a ricevere assistenza dai vostri governi?
È in un mondo diverso che state entrando, un diverso insieme di circostanze. Se siete capaci di vedere le Grandi Onde del cambiamento—se vi prenderete il tempo di studiarle, di leggere riguardo ad esse e di considerarle—vedrete quanto assolutamente vulnerabili siete e quanto vulnerabili sono le persone che sono isolate—isolate geograficamente, isolate socialmente o isolate per via delle circostanze.
Per quello è talmente importante istruire i vostri amici, famiglia e vicini riguardo le Grandi Onde del cambiamento, per collaborare con loro e per creare un piano di assistenza—avere dei piani di emergenza nel caso in cui certe cose emergessero, avere delle case dove vi potete raggruppare, costruire una riserva di risorse in modo da non essere immediatamente in pericolo e di unirvi se necessario e fornire assistenza e supporto gli uni agli altri.
Questa preparazione di comunità è così vitalmente importante, anche in aree rurali periferiche. Voi dovrete avere abbastanza rifornimenti per provvedere per voi stessi nell’interim, per supportare le persone che non hanno niente che potrebbero venire a voi, per considerare il predicamento di persone anziane che vivono in vostra prossimità e per avere abbastanza risorse per provvedere per loro se necessario o per assisterle. Questo farà la differenza tra un insieme di circostanze che sono difficili e uno in cui esse sono catastrofiche.
Il livello di preparazione della comunità è molto importante. È molto significativo. Per quello questo libro ha fornito “Raccomandazioni” per prepararsi per le Grandi Onde del cambiamento. Questi sono passi iniziali. Se le persone intraprenderanno questi passi, loro saranno in una posizione di gran lunga migliore. Ma per cambiare le proprie circostanze ci vuole tempo e ci vuole impegno e coraggio ed è spesso piuttosto difficile farlo, particolarmente se siete in una famiglia dove gli altri non sono d’accordo con voi.
Il tempo è dunque essenziale. Avete bisogno di questo tempo per considerare dove vivete, come vivete, come vi potete muovere, dove sarete in grado di approvvigionarvi, dove quelle scorte potrebbero essere e costruire un network di supporto con i vostri amici, famiglia e vicini che stanno vivendo in vostra prossimità. Questo vi darà il tempo di liberarvi di inutili proprietà, attività o obblighi che stanno drenando la vostra energia da questo focus e da questa enfasi primaria.
Se ci saranno carenze di carburante, cosa farete? Questo è un problema particolarmente serio per le persone che vivono in aree periferiche rurali o lontano da centri di distribuzione. Loro saranno gli ultimi a ricevere qualsiasi rifornimento che può essere fornito. Come opereranno nelle loro case, nelle loro fattorie e nei loro personali luoghi di rituro? E per quanto tempo potranno durare, anche se hanno messo da parte risorse e scorte? Anche le “Raccomandazioni” date in questo libro enfatizzano che mettere da parte risorse e scorte è solo un’enfasi di breve termine. È solo al fine di mettervi in grado di attraversare gli shock o i periodi difficili. Non sono soluzioni permanenti.
È molto importante, allora, che incominciate ad affrontare le Grandi Onde del cambiamento e a condividere questo messaggio con altri e, se loro sono aperti a farlo, a discutere onestamente con loro i modi in cui potete essere di assistenza reciproca in futuro, se necessario.
Come potete vedere leggendo le parole in questo libro, che grande e significativa faccenda è veramente questa, quanto velocemente le circostanze delle persone possono cambiare, quanto poco ci vorrebbe a gettare la vostra situazione in enorme pericolo e come assolutamente dipendenti siete da risorse provenienti da lontano—risorse che voi date per scontate, risorse che non mettete mai in questione. Cosa succederebbe se non fossero più disponibili?
Dovete pensare a queste cose adesso—non emotivamente, ma ragionevolmente—considerando i vostri vantaggi e svantaggi sulla base di dove vivete, come vivete e come viaggiate nei dintorni. Che beni avete? Quali sono le vostre esposizioni? Quale è la forza della vostra posizione? Avete bisogno di cambiare le vostre circostanze di vita in modo radicale di fronte alle Grandi Onde del cambiamento? Se è così, avrete bisogno di farlo abbastanza velocemente perché queste cose richiedono tempo, e di tempo non ne avete molto. Se ci sono carenze di carburante, o se il prezzo di ogni cosa aumenta oltre quanto vi potete permettere, allora cosa farete? Vi lamenterete? Piangerete? Vi abbatterete? Avrete una crisi di collera? Non avendo mai pensato prima a queste cose, lo shock sarà per voi travolgente, e avrete poche scelte in merito a cosa fare.
Per quello i saggi stanno sempre considerando quello che sta arrivando all’orizzonte. Loro stanno sempre guardando e osservando. Loro non hanno paura e non sono terrificati, ma cauti. Per tutte le persone che stanno avvertendo un grande cambiamento nel mondo, e ci sono molti di voi che stanno avvertendo questo anche proprio adesso, è importante guardare quello che questo cambiamento potrebbe essere e come avrete bisogno di prepararvi per esso, date le risorse che avete, qualsiasi esse siano.
Qua non vi potete affidare ai governi o ai partiti politici o ad innovazioni tecnologiche, perché queste da sole non saranno sufficienti a proteggere le persone—le persone della vostra nazione, le persone della vostra città, le persone della vostra cittadina o villaggio—dai grandi impatti delle Grandi Onde del cambiamento.
Per il fatto che il clima sta cambiando, ci sarà un tremendo calo della produttività di cibo nel mondo. E per il fatto che le forniture di carburante diventeranno più costose e difficili da ottenere, sarà più difficile per le grosse fattorie produrre abbastanza cibo. Il cibo sarà un’enfasi principale, come lo è già nelle nazioni più povere. Ma anche nelle nazioni ricche, il cibo sarà una priorità—non semplicemente il prezzo del cibo, ma la disponibilità di cibo. Per quello mantenete una scorta che vi duri almeno un mese al fine di avere tempo di considerare quello che dovete fare dopo e non essere semplicemente gettati nel panico o nella disperazione.
Se sapete incominciare a prepararvi, guadagnerete fiducia. Se non fate nulla, vi perderete d’animo. Sarete sconfitti prima ancora che le prove siano apparse, ancora prima che le difficoltà vi abbiano veramente raggiunti. Alcune persone si arrenderanno anche alla sola idea di dover riconsiderare le loro vite e prepararsi per le Grandi Onde del cambiamento. È triste il fatto che il loro coraggio e la loro integrità siano state talmente indebolite da rinunciare così facilmente. La loro condizione critica sarà estrema. Adesso dipenderà da altri prendersi cura di loro, quando di fatto sarebbero loro a doversi prendere cura di altre persone.
Questo lo vedrete. Vedrete tutte le dimostrazioni dell’ignoranza umana, della negazione umana, della follia umana e della fantasia umana di fronte alle Grandi Onde del cambiamento. Tutto diventerà amplificato. Se alcuni erano sciocchi prima, probabilmente saranno ancora più sciocchi adesso. Se alcuni vivevano basandosi su una serie di deboli supposizioni, adesso asseriranno tali supposizioni ancora più fortemente. Se alcuni vivevano in uno stato di negazione, loro aumenteranno la loro espressione di negazione fino al punto in cui non lo potranno più fare.
Qua dovete essere preparati. Ci sarà assoluto panico, caos e disperazione intorno a voi quando le persone, prese ora con la guardia abbassata, dovranno affrontare una situazione veramente difficile per la quale non si sono preparate—una situazione che adesso sta minando la loro intera vita e realtà.
Cosa ci vorrebbe a produrre un impatto talmente forte? Una carenza di carburante nella vostra nazione, nel vostro stato o nella vostra regione—solo quello basterebbe. Un evento meteorologico violento. Un uragano, un tornado o una siccità estrema quando il pianeta si riscalda, e improvvisamente, non vi è abbastanza acqua né per esseri umani né per l’agricoltura. Ci vorrebbe talmente poco a mettere in pericolo la vostra vita.
Tutti stanno vivendo su un insieme di supposizioni basate su una infrastruttura debole e fragile. Dovesse l’infrastruttura rompersi, come succederà, la gente improvvisamente sarà gettata nella disperazione e nella confusione. Sono coloro che possono essere preallertati, sono coloro che hanno il coraggio di affrontare gli inevitabili cambiamenti che arriveranno e le gravi possibilità che essi si portano dietro, quelli che saranno forti abbastanza da sostenere queste sfide e dare forza, incoraggiamento e direzione agli altri.
Pertanto, non preoccupatevi di cercare di cambiare la consapevolezza di tutti. È la consapevolezza vostra che deve cambiare. Siete voi che dovete tendere la mano verso chiunque sia in vostra prossimità e che possa supportarvi e assistervi nei vostri sforzi. Le persone hanno talenti. Loro hanno saggezza. Loro hanno delle capacità. Tutto ciò dovrà essere messo insieme per il benessere di tutti quelli coinvolti. Anche se non potete fare in modo che la vostra cittadina o città sviluppi un piano di preparazione, potete comunque protendervi verso certe persone e stabilire con loro un network.
La situazione si appella alla forza umana, ma rivelerà anche la debolezza umana in tutte le sue manifestazioni. Una grande difficoltà che ha la famiglia umana è nel fatto di non prepararsi per il futuro—non prepararsi per il vero futuro, non pensare avanti, non essere capace di guardare là fuori nel mondo con occhi limpidi ed oggettivi e non considerare la possibilità, la probabilità e l’estrema eventualità di grande cambiamento.
State vivendo in un mondo di declino. La disponibilità di carburante, la disponibilità di elettricità, la disponibilità di cibo, e in alcuni luoghi acqua, diventeranno problemi sempre più grandi quando il vostro ambiente non sarà in grado di provvedere per le esigenze generali delle persone e il modo in cui vivono.
Le medicine saranno difficili da acquisire, in particolare se state vivendo in regioni rurali o periferiche. Non sarà come oggi, che potete semplicemente ordinare le cose elettronicamente ed esse vi sono consegnate. Tali consegne potrebbero non essere possibili in futuro. Cosa farete se avrete bisogno di tali medicazioni?
Queste sono tutte questioni estremamente pratiche e realistiche adesso. Forse erano impensabili prima e non ve ne eravate mai preoccupati. Ma adesso ve ne dovete preoccupare, perché state affrontando un insieme di cambiamenti nel mondo che altereranno la disponibilità e la distribuzione delle risorse, di risorse fondamentali. E vedrete quanto vulnerabili veramente siete anche nel considerare queste cose, in particolare se state vivendo, geograficamente o socialmente, in isolamento. Per quello ci vuole tempo per costruire un accesso verso altre persone che sono consapevoli delle Grandi Onde del cambiamento, per aiutarvi a vicenda a considerare cosa deve essere fatto e utilizzare le Linee Guida che sono presentate qua come punto di partenza.
Fare questo richiederà molto tempo ed energia—energia e tempo che adesso sono date a cose forse di poco o nessun valore, o cose che sono certamente non essenziali per il vostro benessere futuro. Raccogliete tutta l’energia che attualmente potreste usare per protestare riguardo il mondo, riguardo altra gente, protestare del vostro governo o protestare della vita e fate fruire quel focus e quell’energia nella preparazione per le Grandi Onde del cambiamento, nel costruire un network di supporto con altre persone e nell’istruire la vostra comunità locale. La maggioranza di persone sono inconsapevoli che le Grandi Onde stanno arrivando e che quando quelle Onde arriveranno, loro non saranno pronte.
La vita è fatta dal vivere pienamente nel momento e dal prepararsi saggiamente per il futuro. Quello è ciò che fanno gli animali. Quello è ciò che gli esseri umani devono imparare a fare se vogliono essere intelligenti. Si tratta di ritornare nel mondo naturale e abbandonare il vostro mondo artificiale di tecnologia—il vostro mondo artificiale che è basato su deboli supposizioni, supposizioni basate su una infrastruttura debole ed eccessivamente estesa—che vi supporta con quello di cui avete bisogno.
Non pensate che per il fatto che la nazione in cui vivete è grande e ampiamente popolata e vi è ricchezza e tecnologia, che essa non possa fallire di fronte alle Grandi Onde del cambiamento e che la società stessa non possa essere disfatta proprio nel suo nocciolo. Anche quando il cibo diventa più costoso, e in alcuni luoghi non disponibile, la stabilità economica viene spinta oltre il ciglio. E questo sta già succedendo. Pensate ora, cosa succederebbe se l’aumento di prezzo non si fermasse?
Vi state preparando per un mondo in declino. Se siete vissuti in nazioni ricche e affluenti, sarà un riconoscimento e una transizione molto difficile da fare. Sarà difficile in gran parte per via delle vostre idee, delle vostre supposizioni e convinzioni e della debolezza che si è consolidata nel tempo disabilitandovi dall’affrontare circostanze difficili e inaspettate.
Pertanto, dovete colmare il divario del vostro isolamento. Divenite coinvolti nella vostra comunità locale. Parlate nel comune e nell’amministrazione locale della vostra città. Scoprite quello che la vostra cittadina o la vostra città o la vostra nazione stanno facendo per prepararsi per queste grandi difficoltà. Leggete, divenite istruiti, andate a trovare la gente, partecipate. Fuggite dal vostro isolamento e dall’ossessione del sé. Divenite coinvolti. Divenite dei promotori. Condividete la rivelazione in questo libro con altre persone. Leggete quello che altre persone stanno scoprendo mentre cominciano a discernere le Grandi Onde del cambiamento. Questo è salubre per voi. È redentivo per voi. Vi darà fiducia se agirete. Se non fate nulla, la vostra fiducia scivolerà via e sprofonderete nella sconsolazione. Allora sarete veramente inermi e veramente vulnerabili.
La situazione vi chiama a diventare potenti, a diventare impegnati con altri, a fuggire dal vostro isolamento infernale, a intraprendere azione, a rendervi conto della vostra forza, a utilizzare le vostre capacità e a utilizzare le capacità di altre persone, sapendo che da soli non vi potete preparare adeguatamente per il grande cambiamento che sta arrivando adesso.
Se vivete in una regione deserta, potreste dover andare via, perché potrebbe non esserci acqua per voi in futuro, e potrebbe essere molto difficile per il cibo raggiungere la vostra comunità. Non soggiornate vicino ad acque in movimento, vicino a fiumi che strariperanno a fronte di condizioni meteorologiche violente e mutevoli condizioni climatiche. È saggio spostarsi da regioni in riva al mare che saranno impattate da condizioni meteorologiche violente e in certi casi da certe grandi città che saranno soggette ad estrema agitazione pubblica.
La Conoscenza dentro di voi, l’intelligenza superiore che Dio vi ha dato, vi darà direzione e vi darà i segnali e vi fornirà i passi che dovrete intraprendere. Questi passi li intraprendete senza capire pienamente l’intero processo o l’esito. Semplicemente intraprendete i passi. La Conoscenza vi parlerà attraverso i vostri pensieri, attraverso i vostri sentimenti. Ma non parlerà attraverso la paura, non parlerà attraverso la fantasia, e non si rivolgerà alle vostre preferenze. Dovete essere aperti, chiedendo alla Conoscenza dentro di voi, “Cosa devo fare adesso? Quale è il prossimo passo per me? Come dovrei considerare questa particolare situazione? Quale decisione dovrei prendere riguardo questa particolare faccenda?”
Dovete rimanere con questo. Dovete superare la paura e il rifiuto, lo shock e la soggezione, per entrare in un luogo di maggiore chiarezza e oggettività al fine di poter rispondere alla Conoscenza, sentire La Conoscenza, udire La Conoscenza e vedere i segnali che La Conoscenza vi sta dando.
Non potete risolvere questo problema per il mondo. Non potete risolvere questo problema per la nazione. Dovete prima costruire la vostra arca. E dovete costruire l’arca prima che arrivino le piogge, prima che il grande cambiamento sia su di voi. Dovete aiutare gli altri a costruire l’arca e dovete congiungere la vostra arca con la loro al fine di avere relazione e comunità.
La vostra forza è nella Conoscenza, nella relazione e nella comunità. Tutte e tre adesso diventano primarie. È più importante della ricchezza. È più importante del piacere. È più importante di cercare una fuga. È più importante dei vostri hobby e delle vostre ossessioni. È più importante delle vostre faccende romantiche e delle vostre tragedie. Costruire la vostra connessione con La Conoscenza, costruire forti relazioni con altri e divenire parte di una comunità di preparazione—questo è quello che conta veramente.
Dovete operare su una consapevolezza e una certezza solo parziali. Non saprete tutto quello che deve essere fatto. Quello nessuno lo sa. Dovrete selezionare attentamente chi ascoltare, perché alcune persone vi daranno pessimi consigli. Anche persone che sono consapevoli delle Grandi Onde del cambiamento vi possono dare pessimi consigli su cosa dovete fare.
Qua la forza delle vostre relazioni vi aiuterà, perché è più difficile imbrogliare due menti di quanto non lo sia imbrogliare una. Qua dovete portare tutto alla Conoscenza. Chiedete alla Conoscenza, “È una buona idea questa?” chiedete alla Conoscenza, “Dovrei seguire le raccomandazioni di questa persona?” Forse avvertirete una resistenza; forse La Conoscenza sarà silenziosa. Ambedue indicano di fermarvi e non procedere con quella decisione o seguire quella persona.
Dovete essere pazienti. Dovete essere osservatori. Se siete spaventati e nel panico, farete cose estreme e poco sagge. Dovete affrontare grande pericolo con coraggio e con tutta l’oggettività che siete in grado di radunare. Questo richiede la potenza della Conoscenza dentro di voi. E questo richiede la fiducia nel fatto che sapete intraprendere azione, che sapete muovere la vostra vita in una direzione positiva e che non cadrete nella trappola di facili supposizioni o semplici soluzioni, pensando di avere una risposta per tutto.
Non sottovalutate i rischi e la potenza delle Grandi Onde. Molte persone lo faranno, pensando, “Oh, be’, basta tirar fuori questa nuova tecnologia e non è un problema” o “Bisogna solo fare in modo che la gente cambi il comportamento in questo modo e tutto va bene.” Altri diranno, “Non è veramente un grosso problema. È tutto inventato da altra gente per il proprio profitto o vantaggio.” Sentirete una gamma completa di risposte alle Grandi Onde del cambiamento. Ma solo dentro di voi, nel profondo della vostra esperienza, saprete, e se ascolterete attentamente, vedrete quelli che, tra tutti, sono saggi e quelli che non sono saggi.
Non si dovrebbe mai sottovalutare le avversità quando si entra in mutevoli circostanze. Quella è saggezza di base riguardo la vita in una realtà fisica. Molte persone lo faranno, ovviamente. Alcune persone lo fanno quando affrontano qualsiasi cosa e ogni cosa. Ma per voi, voi dovete ottenere una maggiore forza, una maggiore fiducia e con essa una maggiore pazienza. Dovete seguire i passi. Non potete semplicemente avere grosse risposte. Le grosse risposte non saranno vere risposte. Tutto deve essere provato e attestato. Non scalate una grande montagna in un gigantesco balzo. Dovete preparare voi stessi e i vostri rifornimenti, e dovete intraprendere il lungo viaggio e costruire forza e saggezza mentre procedete.
Non preoccupatevi del fatto che gli altri non lo stiano facendo. Non preoccupatevi del fatto che la popolazione generale sembra addormentata e falsamente rassicurata. Voi in prima persona vi dovete preparare. Contro ogni possibilità vi dovete preparare. Contro lo scoraggiamento che vedrete quando osserverete gli altri, vi dovete comunque preparare. Vi preparate perché dovete—non perché tutti lo stanno facendo, non perché gli esperti vi hanno detto che lo dovete fare. Neanche la maggior parte degli esperti sa cosa sta arrivando e loro non stanno reagendo adeguatamente.
Vi viene dato un dono di amore qua. Se siete in grado di rilevare il problema, vedrete il valore della risposta. Se siete in grado di riconoscere la grande sfida che sta arrivando adesso, apprezzerete il dono di preparazione. Non la vedrete come una cosa sconveniente. Non la penserete in modo negativo. Non la negherete, ripudierete o penserete che sia troppo estrema. Infatti, è piuttosto appropriata di fronte alle Grandi Onde.
Questa preparazione vi redimerà. Vi libererà dalla vostra stessa ossessione del sé, dalle vostre debolezze, dalla vostra sciocchezza e le vostre preoccupazioni. Esigerà che rispondiate alla vita e al mondo e alla realtà. Scoprirete di avere una forza che non sapevate di avere prima. Se intraprenderete azione, vi renderete conto di avere questa forza e che potete costruire questa forza. Se tendete la mano verso gli altri, scoprirete che altri hanno forza e avrete bisogno anche della loro forza, così come loro avranno bisogno della vostra.
Questa sarà una conferma della vita, perché le persone furono designate ad operare insieme in armonia. Le persone non vanno bene quando vivono in isolamento, sia esso isolamento geografico, isolamento sociale o isolamento psicologico. Le persone appassiscono e rattrappiscono in isolamento, ma diventano più forti quando operano insieme per uno scopo superiore. Adesso avete uno scopo superiore. Adesso non vi dovete domandare, “Chi sono, perché sono nel mondo, e per fare cosa sono veramente qua?” Perché la vita vi sta dicendo quello che dovete fare e La Conoscenza dentro di voi vi sta intimando a rispondere. Siete liberi da interminabili deliberazioni, auto interrogatori, autovalutazioni e dall’ossessione del sé, perché adesso dovete rispondere al mondo.
Ci vorrà del tempo per ottenere certe informazioni di cui avrete bisogno, ma questo deve condurre a un’azione saggia e costruttiva. Vi dovete preparare prima che arrivino le Grandi Onde. Vi dovete preparare prima che gli altri si rendano conto di cosa stia succedendo. Vi viene data questa allerta precoce. È una benedizione di un valore e un’importanza senza paralleli per voi.
Ripensate la vostra vita—la vostra relazione con il luogo dove vivete, la casa in cui vivete, il vostro lavoro, il vostro trasporto, le vostre relazioni. Chi è saggio tra quelli che conoscete? Chi ha capacità? Chi è forte? Chi può affrontare le Grandi Onde del cambiamento? Imparate quali sono le risorse della vostra comunità. Cosa sono esse in grado di provvedere? Quali sono i beni che hanno, che possono supportare voi e la vostra comunità?
Il lavoro è immenso. È necessario. E adesso è il momento. Non vi è ulteriore tempo per fare sciocche considerazioni mentre si sta pensando al problema. E non è corretto essere semplicemente impauriti e fare nulla. Se agite, diventerete più forti e più confidenti. Se non agite, diventerete più deboli e meno confidenti. L’azione è necessaria. Vi è talmente tanto da fare e adesso è il momento di intraprendere questa azione.
È come se la vostra nazione stesse per entrare in una grande guerra che deciderà la sorte del mondo. Dovete pensare in questo modo delle Grandi Onde, eccetto che adesso sarete in guerra con il mondo, con le condizioni del mondo che sono state largamente create dall’uso eccessivo e l’abuso da parte dell’umanità delle risorse e dell’ambiente del mondo. È andare in guerra con le circostanze che avete creato, circostanze che adesso vi possono sconfiggere e travolgere.
Dovete pensare a questo in modo grande, altrimenti lo sminuirete perché avete paura. Lo sminuirete perché non siete confidenti. Lo sminuirete perché tutti gli altri stanno sminuendo il rischio. Ricadrete nel compiacimento e nella falsa rassicurazione, re-impegnandovi nei vostri precedenti interessi e priorità. Eravate svegli per pochi minuti. Siete stati allertati, ma poi siete ricaduti in uno stato di sonno—adesso dormienti, ignari, impreparati e assicurati che tutto sarà curato per voi da qualcuno, da qualche parte, in qualche modo.
Questa è la debolezza dell’umanità. Ha perso la sua forza, la sua consapevolezza e la sua reattività alla natura—vivendo in isolamento, vivendo in affluenza, vivendo sulla rassicurazione. La ricchezza e lo splendore che furono creati nell’ultimo secolo diminuiranno e declineranno in questo secolo—declineranno rapidamente, come se un enorme pallone si stesse sgonfiando, tanto era vulnerabile dalla puntura di così tante cose.
Dovete regolarvi e adattarvi. Quello è essere intelligenti. Negare questo è non essere intelligenti. Vivere in isolamento non è intelligente. Ci sono pochissime persone che saranno in grado di vivere in isolamento, ma loro dovranno avere immense capacità e dovranno avere una vita di continue avversità. Questo funzionerebbe solo per un insieme molto, molto unico di individui. Per gli altri, che sono quasi tutti gli altri, ci dovrà essere maggiore cooperazione umana e un attentissimo utilizzo di risorse.
L’intero paesaggio umano dovrà essere ridisegnato nel tempo affinché la gente possa operare e vivere sotto un insieme di circostanze molto diverso in un mondo in declino. In futuro, intere città saranno abbandonate per via del riscaldamento del mondo. Se adesso vivete in una città del genere, dovete considerare il trasferimento. Intere regioni del mondo diventeranno talmente aride che quasi nessuno sarà in grado di vivere là. Si dovranno trasferire. Dove dovrebbero andare? Cosa dovrebbero fare? E chi li riceverebbe?
Non potete rispondere a queste domande. Voi non avete una risposta per queste domande. Ma voi avete un viaggio da intraprendere. Voi avete una preparazione da fare. Voi avete un percorso da seguire. Eravate da sempre designati ad avere questa preparazione, questo viaggio e questo percorso. Adesso è il momento in cui dovete partire e procedere. Non potete controllare l’esito per il mondo, ma potete costruire maggiore stabilità per voi stessi e per altre persone, e questo è importante. Questo sta nel regno della vostra responsabilità e capacità, e questo è quello che dovete fare adesso.