Ascolta la Voce della Rivelazione Originale in Inglese:

Download (clicca tasto destro del mouse)

Rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il 23 Aprile 2011
in Boulder, Colorado

Note riguardo a questa registrazione

Quella che state sentendo in questa registrazione è la voce della Assemblea Angelica che sta parlando tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Per la prima volta nella storia, la registrazione dell’originale rivelazione parlata è disponibile affinché voi e il mondo la possiate sentire.

Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.

Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita a The Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Il riconoscimento deve essere basato su un’esperienza profonda, il riconoscimento di una verità superiore, il riconoscimento di una Nuova Rivelazione. Questo riconoscimento avviene a un più profondo livello della mente, al di là del regno e della portata dell’intelletto, al di là del regno delle idee e delle fedi e delle cose alle quali la gente si attacca riguardo alla Presenza e la Potenza Divina nel mondo.

Questa Potenza è così formidabile, ma opera attraverso l’individuo. Lavora da dentro verso fuori. È così che Dio lavora nel mondo.

La gente vuole dimostrazioni grandiose, ma la Presenza opera in modo diverso. Non fa un grande show di se stessa. Si rivolge al mondo interiore di una persona e si estende da persona a persona in questo modo.

Qua l’esperienza di riconoscimento non si basa sul fervore della fede di una persona, perché le persone stanno perennemente discutendo riguardo alle convinzioni e non si riescono mai veramente a congiungere a questo livello.

La risonanza ha luogo al di là delle idee e della formulazione delle idee. Qua è dove il vero impegno emerge. Qua è dove il vero coraggio emerge. Qua è dove la misericordia e l’esperienza di Grazia emergono.

La Potenza e la Presenza di Dio nel mondo sono dimostrate attraverso azioni altruistiche, attraverso il riconoscimento di una persona da parte di un’altra persona, attraverso il dare altruistico e l’impegno a dare, l’impegno a servire, l’impegno a contribuire—al di là della propria edificazione e certamente al di là del proprio arricchimento.

Da dove arriva questo incentivo? Qual è la natura della vera bontà? Tutto viene dal mistero, dalla Potenza e Presenza di Dio nel mondo.

La gente vuole dimostrazioni. Loro vogliono miracoli perché non stanno avendo l’esperienza. Tutto questo è la lotta della mente—la mente di superficie, la mente terrena. “Dammi le prove che Dio è reale! Dammi un miracolo! Dammi quello che voglio! Risolvi i miei problemi!”

La gente pensa in questo modo perché non sta avendo la vera esperienza, e se ha avuto la vera esperienza, non è paziente. Non sta riconoscendo che l’incontro con Dio è intermittente e non continuo. Perché non vi è consentito avere troppa esperienza del Divino altrimenti non sarete mai disposti a stare nel mondo ed a dare il vostro servizio in questo luogo.

Non potete scappare verso Dio, perché siete stati mandati nel mondo per servire un mondo bisognoso. Per quello la Presenza non è una forma di intossicazione. Non è una grande fuga. Non è ascendere lontano nell’al di là, per non tornare più. Perché dovrebbe Dio richiamarvi in Paradiso quando una grande fatica fu fatta per portarvi nel mondo?

La gente vuole molte cose, ma se non sta avendo l’esperienza profonda, allora sta solo trattando con le proprie idee. Sta dibattendo con le proprie idee. Sta cercando di capire l’ineffabile con le proprie idee. Sta cercando di comprendere con le proprie idee. È come chiedere alla tua mano di capire la tua mente. È come chiedere a un infante di capire il mondo.

La Potenza e la Presenza di Dio nel mondo sono di gran lunga al di là del calcolo e della valutazione umana.

Vera fede e vera aderenza arrivano da un luogo più profondo, proprio dall’anima, proprio dal tuo cuore, dal centro del tuo Essere. Qua non sei separato dal Creatore. Ma sei separato dalla tua natura profonda, ed è colmare questo divario, intraprendere i Passi verso La Conoscenza, la cosa che rappresenta il focus di tutta la vera pratica spirituale e l’impresa religiosa.

Le persone vogliono molte cose, ma più di tutto a loro serve l’esperienza profonda, la vera connessione, perché questo colma il bisogno dell’anima e inizia a ri-stabilire vera integrità ed equilibrio dentro di te.

Il lavoro di Dio è dappertutto, ma chi lo riesce a vedere? La gente si ossessiona con l’errore umano e la tragedia umana, protestando costantemente del mondo e sfogando la loro rabbia e frustrazione sugli altri. Dio è con loro, ma loro stanno guardando in un’altra direzione. La Presenza è qua, ma la gente è troppo indaffarata con altre cose per riconoscerla e per risponderle.

Dio vi sta dando quello che vi serve, non quello che volete. Non basta cercare semplicemente di soddisfare i tuoi desideri di base, per quanto essenziali possano essere. La connessione deve avere luogo a un livello più profondo.

Se hai fame e stai morendo di denutrizione, allora devi soddisfare quella necessità, e questa predominerà. Ma anche qua, la Presenza è disponibile. Difatti, in queste circostanze più atroci, potresti anche cercarla con maggior fervore e aderire a lei con maggiore dedizione. Qua i poveri sono spesso più ricchi in spirito dei ricchi stessi, che hanno una grande agenda in competizione, che differisce dal loro scopo primario e da quella loro funzione per cui sono nel mondo.

La Potenza e la Presenza di Dio sono così forti che sono in grado di stimolare una dedizione, un impegno e un’integrità di gran lunga maggiori di quanto qualsiasi altra cosa possa mai evocare. Questo può trasformare la vita di una persona, elevandola a un livello superiore di servizio e di chiarezza, facendo di loro una vera luce che splende in un mondo che si sta oscurando. Il potere della forza, la potenza della ricchezza, le attrazioni della bellezza e del fascino in definitiva non possono competere o confrontarsi a questo.

La gente crede di capire la Volontà del Creatore, ma a meno che non siano connessi alla Conoscenza profonda e all’intelligenza che Dio ha messo dentro di loro, loro stanno solo seguendo le loro idee.

Le persone si stanno uccidendo tra loro per le loro idee. Le persone stanno dimostrando crudeltà per le loro idee. Non è qua che interagisci con il Divino. Le tue idee cadranno nel posto giusto una volta che avrai un’esperienza più profonda. Ma devi consentire alle definizioni di essere aperte, perché una volta che inizi a prendere contatto con la potenza della Conoscenza dentro di te che Dio ha messo là per indirizzarti e per proteggerti, allora la tua vita inizierà un processo di rinnovamento.

Come puoi mai trarre conclusioni ed avere idee assolute quando la tua vita sta attraversando un fondamentale rinnovamento? Se sarai sincero, ti metterai in disparte e consentirai a ciò di succedere anziché cercare di controllarlo per il tuo personale beneficio o per fortificare o sostanziare le tue convinzioni e le tue preferenze.

Dio ha parlato di nuovo. Il Messaggero è nel mondo. È un grande test per l’umanità in termini di chi sa vedere e chi sa rispondere.

Qua vedrai cosa è veramente importante. Non sarà la brillantezza intellettuale. Non sarà l’eloquenza o la bellezza o il fascino oppure la forza della personalità, perché la gente che possiede queste cose potrebbe essere l’ultima a vedere e l’ultima a sapere. Loro sono tutti vestiti con le ossessioni del mondo, e queste cose non li metteranno in grado di vedere. Quello avviene a un livello più profondo.

Questo è il grande test. Qua è dove nel tempo della Rivelazione si vede chi sa rispondere e la natura della sua risposta e la purezza e la chiarezza della sua risposta. Sotto la luce del Creatore, tutto l’inganno è rivelato e dimostrato. Le vere intenzioni della gente diventano evidenti. È come il bagliore del fulmine sul paesaggio buio. Per un momento, tutto è rivelato.

Voi vedrete, di fronte alla Rivelazione, chi è disponibile nei confronti della Potenza e la Presenza di Dio. Chi sa rispondere? Chi ha l’umiltà, chi ha il coraggio di riconsiderare le sue precedenti idee e convinzioni? Chi è disposto a sottoporsi al processo di rinnovamento che è necessario al fine di portarsi a una più grande e più onesta e più completa esperienza di vita ed esperienza di scopo?

La gente giudicherà il Nuovo Messaggio. Ma il Nuovo Messaggio sta rivelando le loro intenzioni. Sta dicendo tutto di loro. Il loro successo o fallimento nel rispondere dice tutto di loro e del livello in cui sono giunti a termini con la loro personale sofferenza, con i limiti delle loro idee, con la loro incapacità di discernere la vera direzione nella loro vita, la debolezza delle loro convinzioni e il livello in cui loro hanno compromesso se stessi per ottenere gli appoggi e l’approvazione di altri.

Se Dio parla di nuovo, chi sa rispondere? Se Dio mostra cose che non sono mai state mostrate prima, chi è disposto a vedere questo? Se Dio sfida le fedi e le aspettative religiose, chi ha il coraggio e l’umiltà di essere preparato a ricevere questo? Se Dio ti chiama a un servizio ed a una posizione superiore nella vita, chi è disposto a sottoporsi a questo processo di cambiamento, un processo che non puoi controllare e non puoi neanche veramente capire? Chi è disposto e capace di fare questo? Questo è il vero test di preparazione e di integrità, onestà ed apertura.

Il Nuovo Messaggio è interamente onesto, e ti chiede di essere interamente onesto—un livello di onestà che la maggior parte della gente neanche considera. Essere veri con se stessi, essere reattivi verso la propria natura profonda, guardare al di là delle proprie paure e convinzioni e preferenze, ascoltare per sentire una voce superiore, per sentire la potenza della Conoscenza che Dio ha messo dentro di te. La Conoscenza risponderà, ovviamente, perché sta rispondendo alla propria Fonte.

Non tutti sono pronti a ricevere la Nuova Rivelazione. Dio questo lo sa e qua non vi è condanna. Ma è la falsità delle posizioni e delle supposizioni della gente riguardo a sé che sarà rivelata in questo processo. Quelli che hanno orgoglio intellettuale, quelli che si credono intelligenti e ingegnosi, quelli che credono di saper discernere tutto, quelli che pensano di sapere la verità, quelli che pensano di sapere cosa sia l’onestà—questa è l’ipocrisia che sarà rivelata nella luce della Potenza e della Presenza di Dio nel mondo.

In ogni grande tempo di Rivelazione, distribuito intermittentemente nel corso della storia umana, quanti hanno fallito nel riconoscere la significanza dell’evento che stava avendo luogo nelle loro vite, nel loro tempo? E se hanno avuto la grande opportunità di testimoniare o di riconoscere il Messaggero di quel tempo o quell’era, hanno visto solo un’altra persona o hanno riconosciuto la potenza del Messaggero e la Grazia che accompagnava il Messaggero?

La gente vuole che il Messaggero sia una persona super—potente, magnifico, immacolato, assolutamente puro, educato, in linea con le aspettative umane. Ma il Messaggero è un essere umano ed è sempre fallibile. Il Messaggio e la Presenza che accompagna il Messaggero fanno tutta la differenza.

Gesù ha commesso errori. Mohammed ha commesso errori. Il Buddha ha commesso errori. Tutti i grandi leader che li hanno seguiti, e tutti i grandi maestri in altre tradizioni, tutti hanno commesso errori. Vivere nella Separazione significa fare errori. Entrare in un mondo di Separazione significa che farai errori. Se i Messaggeri consegnano il Messaggio e non si elevano a una posizione divina, allora hanno conseguito il loro traguardo.

Il test adesso sta di fronte a te. La Nuova Rivelazione sta di fronte a te. Ha incrociato il tuo cammino. Cosa ne farai? Come risponderai? Cosa farai? Il più grande evento della tua vita—sarai presente per questo? Oppure è questo solo un altro evento tra altri eventi ai quali non sai veramente rispondere?

È una sfida. È una sfida leale. È una sfida onesta. Ed è più di una sfida. È per te un dono e un appello e un’opportunità. La sfida fa solo parte dell’interazione. Non è Dio che trova piacere a sfidarti. Fa solo parte dell’opportunità di impegnarti con la Fonte della tua vita, così come si presenta in forma pura e incorrotta.

Come farai a vedere il Messaggero? Riesci a sentirlo? Riesci ad essere nella calma?
Riesci a mettere da parte le reazioni e i giudizi ed a prendere il tempo, qualunque sia il tempo necessario, per considerare questo individuo e il grande fardello che lui porta e l’enorme sfida di fronte a lui? Quella è una domanda equa. È una grande opportunità per te e per altri. E se tu sei veramente onesto con te stesso, almeno diresti, “Bene, non lo so e sono incerto” —se non sei certo.

In questo tempo di Rivelazione, la Potenza e la Presenza di Dio si riaffermano nel mondo—una Nuova rivelazione che rivela il grande cambiamento che sta arrivando nel mondo e il destino dell’umanità in una Comunità più Grande di vita nell’universo, e le grandi sfide che questo esigerà e poserà sull’intera famiglia umana.

La gente questo lo discuterà. Loro contenderanno con questo. Loro dibatteranno contro questo. Loro lo negheranno. Ma è tutto un fallimento nel rispondere. Loro stanno cercando di rispondere, ma non stanno usando i giusti mezzi e le facoltà di mente giuste per farlo. Loro sono impattati, ma sono ancora persi nelle loro idee e nelle macchinazioni della mente mentre l’interazione sta avendo luogo a un livello completamente diverso.

Se non riesci a impegnarti con Dio, come farai a impegnarti veramente con chiunque altro? Se non sai provare affinità con la Potenza e la Presenza di Dio, come farai a sentire affinità con chiunque altro?
Potresti intossicarti, innamorandoti temporaneamente di qualcuno. Potresti essere deliziato dalla presenza di qualcuno, ma sarai in grado di provare vera affinità con loro? Se non ti fidi di Dio, come farai a fidarti di qualcun altro? Se non ti senti umile di fronte a Dio, come fai a sentirti umile di fronte a qualcun altro?

Per quello il Nuovo Messaggio è stato portato alla gente e non ai leader, quelli che si sono elevati e si sono nascosti, messi in una fortezza e isolati. Loro sono circoscritti dal modo in cui hanno creato la loro posizione nella vita. Sarà più difficile per loro anche se il Nuovo Messaggio è anche per loro.

Schieratevi in giudizio del Nuovo Messaggio e non vedrete. Non sentirete. E non saprete. Sarete sordi e ciechi e arroganti tutt’in una volta. Nella Schiera Celeste scuoteranno le teste. “È così una sfortuna. Quella persona non è riuscita a rispondere. Poteva fare così tanto per il mondo! È persa nella sua idea di se stessa. Non riesce a vedere al di là del suo precedente investimento e della sua posizione e dei suoi conseguimenti ed acquisizioni.”

Dio vuole potenziare la famiglia umana attraverso la Nuova Rivelazione, potenziare l’individuo, che è la fonte di libertà nel mondo, dare alla gente una visione superiore, maggiore chiarezza e responsabilità. Questa è la fonte del progresso umano nel mondo.

Non è che vi sarà data una gran nuova teologia sulla quale discutere e dibattere e commentare incessantemente. Siete in procinto di essere preparati per un nuovo mondo e per i rigori e i pericoli dell’entrata nella Comunità più Grande stessa. Siete in procinto di essere preparati per le sfide del grande cambiamento che sta arrivando nel mondo, più grande di quanto possiate ancora concepire o anticipare. Siete in procinto di essere preparati per una vita superiore, con maggiore forza e integrità. Ma vi dovete consegnare e dovete ricevere e imparare a diventare veramente onesti con voi stessi riguardo alle vostre intenzioni più profonde e alle vostre responsabilità superiori per le quali siete qua.

La Potenza e la Presenza di Dio ti ricorderà di queste cose e ti trierà fuori dalla tua precedente comprensione, dai tuoi precedenti dilemmi, dai tuoi irrisolvibili problemi, dalla tua posizione compromessa, dalla tua debolezza riguardo alle tue relazioni con altri. Ti richiamerà, perché è la Potenza e la Presenza di Dio nel mondo.