Ascolta la Voce della Rivelazione Originale in Inglese:

Download (clicca tasto destro del mouse)

Come rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il 14 Novembre 2014
in Boulder, Colorado

Note riguardo a questa registrazione

Quella che state sentendo in questa registrazione è la voce della Assemblea Angelica che sta parlando tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Per la prima volta nella storia, la registrazione dell’originale rivelazione parlata è disponibile affinché voi e il mondo la possiate sentire.

Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.

Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita a The Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Buddha è uno dei grandi Messaggeri mandati dalla Assemblea Angelica per portare correzione, ma anche nuova opportunità per la famiglia umana. Il suo dono fu unico e il tempo in cui lui era nel mondo fu opportuno per fare sì che il suo Messaggio fosse disseminato.

Queste cose non possono essere determinate stando sulla Terra, perché voi non vedete il quadro più ampio della vostra vita, o l’intenzione di Dio per il mondo nel corso del tempo, e come i grandi Messaggeri arrivano in momenti di svolta, momenti cardine nella storia, per ravvivare lo spirito umano e per mantenere viva la più profonda Conoscenza che Dio ha messo dentro ogni persona, dove altrimenti con assoluta certezza diventerebbe oscurata, ridotta e persa.

Prima dovete capire che il Gesù, il Buddha e il Muhammad sono tutti provenuti dalla Assemblea Angelica. Dio è la loro Fonte. Dio ha mandato ognuno di loro nel mondo in tempi diversi, in diverse parti del mondo, per consegnare Messaggi unici al fine di continuare a costruire l’umanità e la civiltà umana.

Questo fa parte del Disegno Superiore di Dio, un Piano che non siete in grado di capire con il vostro intelletto, perché la sua portata arriva di gran lunga al di là di questo mondo e comprende innumerevoli mondi e razze di esseri. Loro sono talmente diversi da voi in aspetto. Ma, come voi, loro stanno vivendo in Separazione in una realtà fisica, e Dio ha un Piano per tutti.

Questa visuale più ampia è dunque necessaria per comprendere il significato della comparsa dei Messaggeri sulla Terra, quello che ciò significò e come ognuno di loro sia molto importante a proprio titolo. Se si avesse la comprensione di questo, non ci sarebbe alcuna contesa tra le religioni, su chi è il maestro preminente, chi è il più grande Messaggero o chi è il profeta finale. Perché questa è solo una valutazione umana e non può considerare il Disegno Superiore di Dio. Perché solo Dio sa come redimere voi e l’intero mondo e difatti l’intero universo fisico, che vive separato dalla Creazione senza tempo.

Nessuna teologia, nessuna comprensione religiosa, nessun concetto umano o nessun concetto nell’universo può contenere qualcosa talmente grande. Ciononostante, sentire le Nostre parole darà a voi una maggiore portata e comprensione e con ciò darà ad altri una più grande speranza di costruire un più grande futuro in questo mondo.

Il Buddha venne in un tempo di grande decadenza religiosa e di uso errato della religione nella sua nazione. E anche se lui era di nascita un principe, egli dovette rinunciare a ciò, vedete. Ma lui dovette anche rinunciare alla vita di puro ascetico perché si rese conto che né l’uno né l’altro percorso era quello corretto. Lui dovette costruire una pratica spirituale che fosse avulsa da tutta la mitologia e l’idolatria e l’errato uso gerarchico delle pratiche religiose che erano così prevalenti nel suo tempo, e in talmente tante parti del mondo in quel tempo—[con] l’enfasi sullo sviluppo interiore, l’enfasi sul purificare e schiarire la mente, l’enfasi sul raggiungimento di una più alta comprensione etica riguardo all’essere nel mondo.

Quello che dovete capire qua è che lui visse in un tempo in cui il cambiamento e il progresso sociale non erano veramente possibili. Era una religione per costruire la vita interiore, non per impattare la vita esteriore in modo essenziale, non direttamente. Perché in quel periodo di tempo, non era possibile creare un vero progresso sociale. Quello avrebbe dovuto aspettare fino a epoche successive, e i Messaggeri di epoche successive avrebbero enfatizzato questo perché sarebbero vissuti in un tempo in cui ciò era possibile.

Quello che è molto importante capire qua—perché il suo insegnamento ha diverse interpretazioni, diverse scuole di pensiero—è che a prescindere da quanto vi preparate spiritualmente, a prescindere da quanto possa diventare chiara la vostra mente, a prescindere da quanto grande sia la vostra capacità di percepire una più grande realtà, dovete tornare nel mondo per servire.

Il punto finale di tutta la pratica spirituale non è la beatitudine e l’estasi. È il servizio, la contribuzione. Per i Messaggeri questo è sempre il caso. Ma pure per voi è il caso. Perché foste mandati qua a servire in un contesto di gran lunga inferiore, ma l’enfasi è comunque la stessa.

Non è quello in cui credi, la cosa importante. È quello a cui presti servizio, quello che studi, quello che rinforzi dentro te stesso e incoraggi negli altri. Quella è la tua pratica religiosa, vedi. E tutte le pratiche religiose, a prescindere da quanto semplici o stravaganti esse possano sembrare, tutte sono per prepararti, in essenza, per essere capace di vivere così.

Il Buddha dimostrò che non devi essere un ascetico o abbandonare il mondo interamente, perché quella non è l’enfasi, vedete. Lui dovette ritornare nel mondo e servire nelle più terrene e spesso difficili circostanze, affrontando tutte le tragedie e gli abusi della sua società, parlando a quelli più in alto e a quelli più in basso, parlando alle genti meno privilegiate, viaggiando con difficoltà per consegnare un messaggio essenziale che potesse iniziare a ripristinare e redimere le persone, tutti coloro che fossero in grado di udirlo nel suo tempo.

Allora non pensate mai che la pratica spirituale sia per fuggire dal mondo perché tutti fuggirete dal mondo, prima o poi. Voi sperate che sia poi, ma prima o poi, tutti fuggirete dal mondo. È quello che hai fatto qua, quello che hai dato qua, quello che hai riconciliato dentro te stesso mentre eri qua, quello che hai perdonato dentro te stesso e verso gli altri mentre eri qua. Quello è il progresso, vedete.

Tu non puoi ritornare alla tua Antica Casa come una persona miserabile, disonesta, che attribuisce condanne. Queste cose devono essere disimparate e sostituite mentre vivete qua, perché loro sono il prodotto di vivere in Separazione.

Nella vostra Antica casa, tali cose non hanno nessun luogo e nessuna realtà. Loro non hanno nessuna causa e nessuna espressione. Ma qua in un mondo di errore e rancore, tragedia e abuso, è il perfetto luogo, vedete, per purificare la vostra mente, per diventare calmi e semplici, per ascoltare in profondità dentro voi stessi, per rinunciare a tutte le trappole della seduzione e della gloria spirituale, tutte le trappole della religione, mediante una pura esperienza. Questo è ciò che il Buddha enfatizzava.

Ma è questo servizio, vedete, questo servizio altruistico, il dare senza fine, che rese vero e reale tutto quello che lui ebbe conseguito nei suoi anni precedenti di pratica spirituale estrema. Questa è la grande lezione della sua vita, una lezione che forse è stata persa da tanti dei suoi sostenitori.

Solo Dio conosce la via verso Dio. Solo Dio sa come redimervi puramente e completamente. E Dio ha messo La Conoscenza dentro di voi, una più profonda intelligenza, per portarvi a questa Conoscenza, per condurvi al vostro vero percorso nella vita, per darvi tempo di ripulire la vostra mente, per riconciliare la vostra vita e per scegliere un più grande percorso.

In un tempo nel mondo quando il cambiamento sociale e il progresso non erano veramente possibili in senso generale, questa fu la contribuzione per il mondo interiore, le ricerche interiori, il viaggio interiore, libera da simboli religiosi, libera da ideologia religiosa, libera da convinzioni religiose—l’approccio puro.

Tutti coloro che hanno seguito questo grande Messaggero devono capire che la sua pratica spirituale deve condurre a un più grande servizio. Non esiste fuggire dalla vita. C’è solo servire la vita. E quando avete finito, avrete concluso, e non avrete bisogno di tornare qua di nuovo. Ma anche allora, vi sposterete a un maggiore livello di servizio, in servizio all’Assemblea Angelica che veglia su questo mondo e su tutti i mondi nell’universo e tutti gli universi ben oltre.

È un Piano talmente grande, talmente perfetto, talmente accurato, talmente inclusivo, che la vostra mente non è grande abbastanza da comprenderlo. Ma lo potete sentire—la sua presenza, il suo potere e la sua innata direzione, perché Dio ha messo La Conoscenza dentro di voi, e La Conoscenza è connessa con Dio, con la vostra Fonte.

È il tuo stato naturale. Ti proteggerà, ti guiderà in tutte le cose di importanza in questo mondo se la sai discernere da tutte le altre voci nella tua mente; e se sai renderti conto di come essa ti guida e di come si manifesta nella tua esperienza; e se sai liberare te stesso da tutta la paura, le distrazioni e le convinzioni che intralciano questa grande e necessaria identificazione.

È importante capire che il Buddha insegnò l’importanza della non-violenza—di produrre nessuna ingiuria, di volere nessuna ingiuria, perché questo è il cuore di tutte le religioni del mondo se loro sono comprese con chiarezza. Ma, ahimè, loro non sono state comprese con chiarezza, perché così tanto è stato aggiunto e così tanto è stato cambiato, e così tanto è stato alterato per andare incontro agli appetiti delle persone nel corso del tempo. Così tanto è stato coniugato alla cultura e alla politica e alla convinzione umana.

Il Buddha sapeva che lui non poteva cambiare il mondo, e per questo la sua diventò una strada e un percorso di sviluppo. Ma è questo sviluppo interiore che è essenziale anche nel tempo moderno, perché La Conoscenza esiste al di là del regno e della portata dell’intelletto, profonda sotto la superficie della mente. Come troverete questo? Come raggiungerete questo? Come sarete capaci di discernere questo dalle vostre stesse macchinazioni e dalle persuasioni e le influenze di altri?

Questa è una domanda essenziale, a cui non siete in grado di rispondere da soli perché non conoscete la via. Ma Dio ha messo la via dentro di voi. E il Nuovo Messaggio di Dio per il mondo è qua per ripristinare la via—puramente, chiaramente, senza ambiguità, senza fare referenza al passato, senza cercare di adempiere comprensioni e profezie passate.

Perché Dio non è vincolato da queste cose, e neanche voi potete essere vincolati da queste cose se volete andare avanti e riprendervi la vostra vita e il vero scopo che vi ha portati nel mondo, che solo Dio conosce, e che solo La Conoscenza dentro di voi vi può condurre a scoprire.

Se capite l’origine di tutte le religioni e capite che nessuna singola religione può essere un appello per tutti o guidare tutti, che nessun singolo insegnamento o maestro può essere l’insegnamento o il maestro per tutti, allora potete incominciare a ottenere un vera comprensione del Piano e dell’attività di Dio in questo mondo nel corso del tempo.

Tuttavia, molte persone non hanno questa comprensione. Loro pensano che la loro religione sia la sola religione, o la religione finale, o la religione migliore, e loro condannano gli altri e anche distruggono gli altri che discordano. Questa è religione senza Conoscenza. Questa è religione separata dalla Volontà e dal Piano di Dio. Questo è ciò che l’umanità ha fatto per corrompere, per profanare questo sacro intento.

Il Buddha fu guidato dall’Assemblea Angelica, ma lui non voleva parlare di questo perché lui stava cercando di portare i suoi studenti e ascoltatori a un nuovo stato di comprensione, lontano dagli dei e lontano da forze misteriose, e da tutte le fantasie e la speculazione intorno a queste cose.

Fu l’Assemblea che dopo la sua auto-realizzazione gli disse di ritornare e di insegnare, un ruolo che lui accettò seppure con rammarico. Ma era la verità. Ed è la verità, così come sarà la verità per voi. Non pensare di poter partire dal mondo e purificare te stesso, perché sarai solo rimandato indietro con il tuo lavoro incompiuto, il tuo lavoro non terminato, la verità non riconosciuta.

Il Piano di Dio non è meramente per darvi felicità, ma per impiegarvi per un bene superiore, che vi darà un genere di felicità e di soddisfazione che null’altro al mondo può dare, un senso di correttezza circa la vostra vita, un più grande senso di integrità, scopo, significato e direzione.

Null’altro al mondo vi può dare queste cose, a prescindere da quanto grandi siano le vostre aspirazioni. Anche il vostro desiderio di aiutare gli altri, se non guidato dalla Conoscenza, avrà troppa ipocrisia investita su di sé per essere puramente efficace.

Il Buddha sta con il Nuovo Messaggero di Dio, che è stato mandato nel mondo per ricevere la più grande Rivelazione mai data alla famiglia umana, data adesso in un tempo di interdipendenza globale, data adesso a un mondo istruito—un mondo che sta diventando consapevole di problemi, dilemmi e crisi globali.

A lui non viene chiesto di ritirarsi dal mondo e purificare se stesso a scapito di tutte le altre cose, perché lui è il Messaggero. E il Messaggero deve consegnare il Messaggio. E tutta la sua preparazione fu per diventare il Messaggero e per consegnare il Messaggio nel modo in cui fu inteso che esso fosse consegnato.

Buddha fu un Messaggero, non meramente un individuo che cercava la felicità definitiva. E quanto lontano lui riuscisse a portarsi da solo, non era quanto lontano avrebbe dovuto andare per compiere la sua missione qua sulla Terra.

Che questa sia una comprensione per voi. Dio vi vuole rendere funzionali e rendervi parte di un Progetto Superiore e parte di una Grazia Superiore nel mondo. Non centra, in definitiva, con la auto-purificazione. Voi sarete sempre fallibili. Voi avrete sempre delle difficoltà. Voi avrete sempre dubbi periodici, anche se la vostra mente è molto chiara.

Non riguarda purificare te stesso. Solo Dio è in grado di fare quello. Ma dovete intraprendere i passi e prendervi in carico le pratiche e la responsabilità che costituirà il vostro lavoro da fare. Perché voi siete quelli che devono fare il lavoro. Non esiste sollazzarsi in attesa di miracoli. Non esiste fare interminabili petizioni a Dio affinché faccia delle cose per voi come se Dio fosse il vostro fattorino. Non c’è più la possibilità di ignorare la vostra responsabilità—ignorare la vostra salute, ignorare le vostre relazioni, ignorare l’importanza del vostro lavoro nel mondo e il vostro sviluppo spirituale.

Grande cambiamento sta arrivando nel mondo. Cambierà l’intero mondo. Il mondo avrà un clima in mutazione, una realtà fisica in mutazione. Il caos nelle economie delle nazioni e nella società sarà più grande di qualsiasi cosa che la famiglia umana abbia mai visto prima.

Questo non è un tempo per essere fermi. Questo non è un tempo per perderti nei tuoi hobby e nelle fantasie e in storie romantiche. Questo è il momento in cui la Chiamata deve squillare con grande urgenza, perché o tu sei qua per fare una differenza, oppure tu sei una persona che sarà sovrastata dalle Grandi Onde del cambiamento.

Non pensare che questo non parli a te direttamente. Non pensare che l’esempio del Buddha non parli a te direttamente. Non pensare allora che i suoi conseguimenti e anche i suoi errori non parlino a te direttamente.

È lo stesso con tutti i Messaggeri. La loro vita e la loro dimostrazione parlano a voi anche se voi non siete chiamati in alcun modo per assumere un tale grande mantello di responsabilità. Ma voi siete qua per assumere una responsabilità, non modellata da voi personalmente, una responsabilità che dentro di voi aspetta che voi siate pronti e onesti e seri nel comprendere che la vostra realizzazione può provenire solo da questo. Solo questo può chiudere il divario che separa la vostra mente terrena dalla più profonda mente dentro di voi che è l’eterna parte di voi che è ancora connessa a Dio.

Il Buddha adesso, dalla Assemblea, veglia sui suoi sostenitori. Lui si rammarica dei loro grandi errori e delle loro grandi divisioni. Ma lui non è in grado di interferire, vedete, eccetto con certi individui che potrebbero essere in grado di ricevere il suo consiglio. In un certo modo, il suo lavoro adesso è più difficile di quanto non lo fosse quando lui era qua sulla Terra. È lo stesso con tutti i Messaggeri, vedete, perché loro devono vegliare su quello che loro hanno creato. E qua è dove sta la difficoltà.

Riuscite a immaginare quello che Gesù ha dovuto passare nel guardare la Cristianità venire utilizzata come un arnese di guerra, genocidio e crudeltà per secoli e secoli, come la religione fu usata per la conquista del potere e del dominio? Immaginatevi ciò. Lui non sta vivendo nella beatitudine, dissociato da ogni cosa che succede. Lui sta guardando, e lui ha molti che lo assistono.

Dio porta una comprensione interamente nuova del Potere, della Presenza e del Piano di Dio nel mondo. In precedenza, solo i veri iniziati, i grandi mistici, i grandi ispirati maestri, potevano vedere tali cose che adesso sono in procinto di essere raccontate a voi e alle persone in tutto il mondo.

Perché l’umanità sta finendo il tempo che ha a disposizione per correggere i suoi grandi errori in come si è presa cura di questo mondo, i suoi grandi errori in perpetuare interminabile conflitto. Adesso si deve unire, non solo per alti principi, ma per salvare la civiltà umana dal collasso interno e dalla sottomissione inflitta da forze dall’universo, che sono già qua nel mondo e stanno pianificando di minare l’autorità umana.

Voi non sapete della grande minaccia che sta arrivando all’orizzonte e i cui tentacoli stanno crescendo sotto i vostri piedi pure in questo momento. Voi che vivete una vita preoccupati dai vostri desideri, le vostre paure e i vostri problemi non vedete come il mondo sta cambiando ed è cambiato.

Qua la Chiamata è potente e urgente. La capacità di rispondere farà tutta la differenza. L’umiltà del vostro approccio, la sincerità del vostro approccio, faranno tutta la differenza per voi e per ognuno intorno a voi.

Il Buddha, il Gesù e il Muhammad stanno con il Messaggero, Marshall Vian Summers, mandato da Dio per ricevere la Nuova Rivelazione per il mondo. Loro stanno con lui perché lui proviene dalla loro stessa Assemblea. Lui sta adempiendo il loro lavoro e chiarificando il loro lavoro e portandolo avanti nel prossimo grande stadio dell’evoluzione umana, dove ora si affronteranno le più grandi sfide nella storia umana.

Non usate la vostra religione per opporre il Nuovo Messaggero, perché sarebbe un segnale certo del fatto che non capite la vostra stessa religione—quello che essa significa, chi la ha creata e quello che è successo ad essa da allora.

Se voi capiste la Fonte dei Messaggeri, la guerra religiosa terminerebbe. E voi vedreste che è mandata avanti puramente per il potere e la vendetta, come viene fatto nel mondo oggi, con tale violenza e irragionevole crudeltà.

Per quello Dio deve mostrare la Via della Conoscenza perché solo questo può ripristinare l’individuo. Solo questo può creare la vera chiamata, la vera attrazione della Presenza e Potenza religiosa—dentro la religione e al di là della religione. Per le persone di tutte le fedi, per le persone che non hanno alcuna tradizione di fede, è la stessa Chiamata vedete—l’appello a rispondere, l’appello a prepararsi, l’appello a intraprendere i Passi verso La Conoscenza, l’appello a rinunciare al vostro biasimo e odio, l’appello a ripristinare la vostra vita al meglio della vostra capacità, l’appello a riorientare la vostra mente verso il potere e la presenza della Conoscenza che vive dentro di voi, sotto la superfice della vostra mente.

Qua quello che il Buddha insegnò riguardo alla semplicità, il focus e la direzione interiore, diventa importante se voi mai vorrete fuggire dalla turbolenta superfice della vostra mente. La Nuova Rivelazione di Dio porta le pratiche di chiarezza interiore e di calma nel mondo nella forma più semplice possibile per portare avanti, nei tempi moderni, quello che fu originato dal Buddha così tanti secoli fa.

Non è meramente l’osservazione di principi e pratiche religiose, feste religiose, forme di venerazione religiosa. L’enfasi del Buddha era di portarvi profondamente all’interno. E quell’enfasi è incoraggiata e ripetuta e riecheggiata oggi nella Nuova Rivelazione di Dio per il mondo.

Solo La Conoscenza vi può salvare, perché per quello Dio la ha messa là. Solo La Conoscenza può salvare il mondo, perché con La Conoscenza non ci sarà guerra. Perché La Conoscenza in uno non può veramente essere in disaccordo con la Conoscenza in un altro—nata da Dio, nata dalla Creazione, che è pienamente unificata e armoniosa.

I rancori e i problemi del mondo possono allora essere affrontati praticamente e pragmaticamente, senza odio e condanna. La religione non sarà usata come un arnese di guerra o uno stendardo di guerra. Perché non c’è nessun guerriero sacro e non c’è nessuna guerra sacra. Agli occhi del Cielo, la religione usata come giustificazione per la guerra è una abominazione. Voi non potreste forgiare un peccato contro Dio più grande di questo.

Se voi capite le Nostre parole, vedrete che loro hanno importanza vitale. Ma esse detengono più significato di quello che voi potete vedere all’inizio. La Nostra Voce, la Nostra Presenza, le Nostre Parole, il Messaggero nel mondo, il conferimento dei Passi verso La Conoscenza, resi disponibili affinché tutti li pratichino e li studino. È così elementale. È così perfetto—perfetto per questi tempi e per i tempi a venire. Non necessariamente per sostituire la religione, ma per infonderla con vita, Spirito, scopo, significato e con la necessità di riconciliazione.

Senza questo, la religione diventa morta, diventa una briglia e un giogo. Diventa una punizione. E da questo, emerge il Giorno del Giudizio Universale. Emerge l’Inferno e la dannazione. Emerge il Dio vendicativo. Tutte queste errate concezioni che sono state talmente prevalenti nella comprensione umana e nella tradizione sono rivelate qua. La fonte del loro errore è rivelata.

Perché il Piano di Dio è per salvare tutti, e solo Dio sa come questo può essere fatto. Solo voi potete sapere cosa fare con La Conoscenza che Dio ha messo dentro di voi da seguire. Ma per fare ciò, dovete trovare questa Conoscenza. E per trovare questa Conoscenza, Dio ha dato i Passi verso La Conoscenza nei termini più semplici possibile—così facili da tradurre, così accessibili da ogni linguaggio, così chiari, così consistenti, ma così profondi che voi non siete in grado di veramente capire la loro saggezza e il loro potere.

Se voi potete capire il Potere e la Presenza e il Piano di Dio nel mondo, vedrete che non c’è alcuna vera discrepanza tra il Nuovo Messaggio di Dio e le grandi tradizioni del mondo che esistono oggi. È solo una chiarificazione. È solo una correzione della comprensione umana, delle convinzioni e delle supposizioni, che deve avere luogo, altrimenti la religione diventerà semplicemente parte della grande spaccatura dell’umanità mentre le fazioni lottano tra loro e cercano di distruggersi a vicenda, ognuna dichiarando di essere la vera rappresentante del Piano e dello Scopo di Dio qua.

La religione è una parte del problema oggi, mentre invece era designata ad essere parte della grande soluzione nel corso del tempo. Ma per capire questo, dovete capire quello che Noi stiamo dicendo qua oggi.

Rinunciate al vostro rancore. Rinunciate alla vostra cieca convinzione. Rinunciate alla vostra insistenza del fatto che voi sapete cosa sia la religione o come Dio lavora o che cosa sia la redenzione, perché voi non sapete. Questo è al di là della convinzione e dell’estimazione umana. Non siate arroganti e ignoranti tutt’in una sola volta. Non siate sciocchi. Non cercate la strada facile fatta da poche semplici convinzioni.

Tutti i vostri insegnamenti religiosi sono relativi in tempo e spazio. Solo Dio conosce il Piano eterno. Ed è l’appello a Dio che viene dato di nuovo, squillato di nuovo, riecheggiando con tutti i Messaggeri del passato, riecheggiando con il significato di base di tutte le religioni del mondo del passato.

Perché fa tutto parte del Piano di Dio per prepararvi e per costruire una grande civiltà che può essere libera e autodeterminata in un universo dove la libertà è rara ed è prevalentemente sconosciuta.