Ascolta la Voce della Rivelazione Originale in Inglese:

Download (clicca tasto destro del mouse)

Rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il Primo Agosto 2012
in Boulder, Colorado

Note riguardo a questa registrazione

Quella che state sentendo in questa registrazione è la voce della Assemblea Angelica che sta parlando tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Per la prima volta nella storia, la registrazione dell’originale rivelazione parlata è disponibile affinché voi e il mondo la possiate sentire.

Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.

Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita alla Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

La gente non ha idea di cosa significhi essere un Messaggero o di come siano selezionati e preparati i Messaggeri. Loro vogliono venerare degli eroi o rifiutarli del tutto.

Vogliono credere che il Messaggero sia [lui stesso] il Messaggio, ma il Messaggio è sempre più grande del Messaggero. Le persone baseranno il loro intero punto di vista e il loro approccio sul proprio atteggiamento nei confronti del Messaggero, ma il Messaggio è sempre più importante.

Le persone non riescono a vivere con il Messaggio, allora si ossessionano riguardo al Messaggero. Ma loro non capiscono il Messaggero. Loro non hanno idea del luogo da dove proviene il Messaggero e di come il Messaggero è selezionato, al di sopra e al di là di tutti gli altri. Molti pensano che non ci possa essere un solo Messaggero. Ci devono essere tanti Messaggeri, o pensano che loro stessi dovrebbero essere Messaggeri.

In un mondo di Separazione, un individuo che sta rappresentando un’unione superiore sarà frainteso e mal percepito. Questo non lo si può evitare.

La Moltitudine Angelica, l’Assemblea Angelica, seleziona il Messaggero per ogni mondo specifico dove un Messaggero è richiesto. Inoltre un Messaggero è solo selezionato in tempi di enorme cambiamento, difficoltà e opportunità per una data razza in un dato mondo. Tali enormi punti di svolta arrivano solo con pochissima frequenza.

A prescindere dai grandi eventi che hanno luogo nel vostro mondo in certi precisi momenti, i Messaggeri arriveranno solo con pochissima frequenza. Nel frattempo, ci saranno profeti—daranno avvertimenti o definiranno degli standard di comportamento. Ci saranno visionari. Ci saranno riformatori. Ci saranno promotori.

Ma il Messaggero porta una realtà interamente nuova. Questo individuo non è semplicemente colui che allerta riguardo ai grandi pericoli del futuro o dei tempi in corso, o fornisce degli standard più elevati oppure una visione superiore di pace, cooperazione ed equanimità nella famiglia umana, perché ci sono tanti che possono fare questo.

Ma solo un Messaggero di Dio può portare una realtà interamente nuova e cambiare, nel tempo, la consapevolezza e la coscienza di grossi numeri di persone, anche impattando gli atteggiamenti dell’intera razza umana.

Un profeta non può fare ciò, perché i profeti parlano di quello che sta succedendo in quel momento o nel vicino futuro. Le loro profezie non sono per tutti i tempi o per tutte le genti. Loro sono specifiche per certe genti, certi luoghi ed eventi.

Coloro che insegnano uno standard più elevato devono rafforzare uno standard che è già stato dato, multiple volte, da altri che furono chiamati a dare tale prezioso servizio.

Ma i Messaggeri portano una realtà interamente nuova. Non hanno l’incarico di andare incontro ad ogni necessità del giorno o risolvere ogni problema o crisi dell’ultima ora. Loro stanno portando qualcosa per cambiare l’intero approccio e futuro dell’umanità.

I Messaggeri sono condannati, crocifissi e distrutti perché le persone non ottengono quello che vogliono dai Messaggeri. Non ottengono ricchezza o maggiore sicurezza o vantaggi oppure favori speciali o conferimenti da Dio.

Il Messaggero si rivolge al presente e al futuro e porta una nova realtà nel mondo. Delle persone che hanno avidi bisogni e ambizioni non ottengono quello che vogliono in quel dato momento, allora voltano le spalle al Messaggero. Loro negano il Messaggero. Condannano il Messaggero. Loro cercano qualcuno che porti loro un beneficio immediato nei modi che vogliono e prescrivono loro. Loro non hanno idea di cosa stanno guardando. Loro non hanno idea di cosa stanno giudicando. Loro non hanno idea di quali siano veramente le loro più grandi necessità—la necessità della loro anima.

Questo è un dilemma per tutte le genti del mondo—ricche o povere, di qualsiasi nazione o cultura o affiliazione religiosa. Loro non sono ancora consapevoli della grande necessità dell’anima. Quei pochi che stanno attingendo nell’ambito delle proprie tradizioni o al di là delle proprie tradizioni, si stanno sporgendo per trovare questa connessione dentro, questa connessione con Dio e questa connessione con il loro futuro, il loro destino e il loro scopo per essere nel mondo. Tutti gli altri sono come le mandrie che pascolano nei campi, solo contenti di avere cibo per la giornata, maggiori piaceri per il domani ed essere protetti, legittimamente o illegittimamente, dai pericoli del mondo.

Dio parla a coloro che hanno e coloro che non hanno. Dio parla a coloro che dominano e a coloro che sono dominati. Dio parla a coloro che sono onesti e coloro che sono disonesti. Dio parla a coloro che sono ricchi e coloro che sono molto poveri. Il Messaggero porta un Messaggio per tutti loro.

Lui non è un riformatore. Lui non è solo un promotore. Lui non è solo un visionario. Lui non è solo un profeta che allerta delle conseguenze dei pericoli nel mondo oggi. Lui porta una realtà per tutti quelli che lo sanno ricevere, in umiltà ed onestà. La sua presenza nel mondo metterà in contrasto tutto quello che è ingannevole e manipolativo, egoista, colmo di rancore, incapace di perdonare e rabbioso.

Ma il Messaggero non è perfetto, perché nessuno dei grandi Messaggeri è stato perfetto. E il Messaggero non è un dio, perché nessuno dei grandi Messaggeri è stato un dio.

La sua origine è oltre il mondo. Egli fu selezionato dalla Presenza Angelica per entrare nel mondo in un certo luogo e un certo tempo. Il suo destino era di diventare fondamentalmente istruito riguardo all’umanità e alla condizione umana, ed essere sufficientemente isolato dal mondo affinché il suo impegno superiore e la sua chiamata possano avere luogo più tardi nella vita quando egli avrebbe raggiunto un puto di maturità. La sua vita fu pianificata, vedete, diversamente da chiunque altro intorno a lui. La sua vita fu veramente pianificata e custodita.

Questa è la realtà di tutti i Messaggeri. Ed è la realtà del Messaggero che è nel mondo oggi, a portare una Nuova Rivelazione da Dio. Perché Dio ha parlato di nuovo per preparare l’umanità per i pericoli di vivere in un mondo in esaurimento e in declino, e per gli enormi e invisibili pericoli del contatto con forze invasive provenienti dall’universo che sono qua per approfittare della debolezza, dell’ambizione e della disunità umana.

Al Messaggero fu dato il Messaggio al di là del mondo, non intellettualmente, ma permeato a un livello più profondo della mente, al di là del regno e della portata dell’intelletto. Chi può capire ciò? Chi nel mondo oggi può capire questo al di fuori di pochissimi?

Lui serve che sia un uomo umile. Che sia istruito, ma non altamente dotto. Che sia influenzato dal mondo, ma non altamente influenzato dal mondo. Che sia attento agli altri, ma non ammaliato dagli altri. Serve che rimanga disponibile, aperto e ricettivo durante tutti gli anni formativi della sua vita.

Molto difficile ottenere ciò senza una supervisione divina. Fu tenuto distante da grandi carriere. Tenuto distante da impegni in relazioni fino a quando conobbe la sua vera partner. Tenuto distante da interessi e hobby. Trattenuto dal diventare un promotore o un riformatore. Trattenuto per anni e anni—fallendo gli standard della società, fallendo le aspettative della società, fallendo le aspettative della famiglia, attendendo, preparandosi per il momento dell’Iniziazione.

Per il Messaggero di Dio, in questo caso [l’Iniziazione] ebbe luogo all’età di 33 anni. Ha dovuto aspettare molto tempo. Il Messaggio era dentro di lui, ma al di là della sua consapevolezza. Lo stava portando come un carico segreto. Perché il carico deve essere segreto affinché non sia manomesso. Non può essere rivelato prematuramente. Non può essere usato male, allocato male e frainteso. Deve attendere l’Iniziazione, i Grandi Raggi dell’Iniziazione, che lo colpiscano così fortemente da frantumare la sua vita e mandarlo in una direzione interamente nuova.

La gente pensa che i Grandi Messaggeri siano tutti molto santi, molto puri, che non abbiano mai fatto un errore nella vita. Questa è sciocchezza. Ovviamente, loro hanno tutti fatto errori nella vita. Alcuni di loro hanno sofferto enormemente per questo.

Quello che li rese Messaggeri fu la potenza del Messaggio permeato in loro e la loro capacità di resistere alle seduzioni, alle tragedie e alle pressioni del mondo fino al momento in cui la loro iniziazione potesse cominciare. Questo non sarebbe potuto succedere senza la supervisione divina e una attenta gestione delle loro vite.

La gente pensa che questa supervisione sia disponibile a tutti, ma quello non è il caso in questione.

In tutti i casi, i Messaggeri non sapevano chi erano o cosa stavano portando o cosa sarebbe significato per il futuro fino al punto di Iniziazione e al processo di Iniziazione che avrebbe seguito che li avrebbe portati avanti attraverso molte soglie, verso il futuro. Tempo e luogo erano sempre importanti qua, e il livello di supporto che ricevevano da certi individui era molto importante qua.

Questo è veramente un individuo unico al mondo, e lo è sempre stato. Anche se le loro origini sono ordinarie e umili nella maggior parte dei casi, loro [i Messaggeri] finiscono per essere le persone più importanti del mondo.

Loro sono mandati dalla Presenza Angelica. Loro sono permeati dal Messaggio, che è più grande di loro, che è più grande della loro comprensione, che è più grande di qualsiasi cosa che loro potrebbero concepire di se stessi. Ha la Potenza di Dio dentro di sé. Ha la potenza dell’Iniziazione.

Nessun Messaggero questo se lo potrebbe inventare! Nessun Messaggero potrebbe concepire questo e costruirlo!

Questo non è un insegnamento basato su un approccio eclettico o una versione riveduta di tradizioni esistenti. Maestri spirituali intorno al mondo in tutte le tradizioni fanno questo, ma il Messaggero porta qualcosa di più grande.

Il Messaggero non è magnificente. Il Messaggero non suscita meraviglia tale per cui tutti intorno a lui riconoscono immediatamente l’importanza e l’unicità di questa persona.

Questo non è mai stato il caso per i Messaggeri di Dio. Loro furono trattati in modo molto scarso. Loro furono ignorati, o negati oppure trattati brutalmente—riconosciuti a malapena da quelli che erano intorno a loro. Solo pochissimi fecero questa individuazione, e loro avrebbero giocato una parte importante nello sviluppo del Messaggero, nel suo dicastero iniziale e nei successi futuri.

Adesso per la prima volta la potenza della Rivelazione è data intorno al mondo tutta in una volta—non presso una tribù, non in una regione specifica, non in un solo luogo importante nel mondo. Perché il mondo adesso è connesso, così il Messaggero parlerà all’intero mondo, e l’intero mondo può anche rivoltarsi contro di lui. L’opportunità è immensa, ma lo sono anche i pericoli che essa comporta.

Come sempre, le figure religiose [esistenti] saranno minacciate non appena la sua voce diventerà ascoltata, non appena l’impatto sulla gente crescerà, quando il suo Messaggio inizierà a prendere piede. Anche se lui non è assolutamente qua per attaccare i governi o rovesciare dittature brutali o essere rivoluzionario in questo modo; anche se lui porta pace, cooperazione ed e equanimità, lui sarà trattato come un nemico da coloro che dichiarano di essere religiosi, da coloro che dichiarano di rappresentare Dio e la Volontà di Dio, dai sostenitori di tutti i precedenti Messaggeri.

Molti lo considereranno un nemico e una minaccia. Questo dimostrerà quanto lontani loro veramente sono dalla Fonte delle loro stesse tradizioni e quanto è debole La Conoscenza dentro di loro, la mente superiore che Dio ha dato a tutte le genti.

Sarà più facile per la persona ordinaria riconoscere il Messaggero. Sarà più facile per la persona che ha poche nozioni concepite a priori e nessun investimento nella propria posizione nella società, riconoscere il Messaggero.

Lo puoi rifiutare. Lo puoi rinnegare. Ma lui ha il Messaggio, e lo sta portando avanti, nella forma più pura possibile.

Puoi anche udire la Voce della Rivelazione adesso, questo prima non è mai stato possibile, non è mai successo prima. Sì, sono state udite Voci Angeliche parlare di cose molto specifiche, e questo alle volte è stato registrato, ma un Nuovo Messaggio da Dio non è mai stato registrato nella sua forma pura.

Per riconoscere il Messaggero, devi avere gli occhi per vedere e le orecchie per udire. Devi essere disposto a mettere da parte le tue nozioni concepite in precedenza, i tuoi rancori contro la religione e le tue salde convinzioni riguardo a Dio, la religione e la spiritualità, al fine di avere un’esperienza pura e reale.

Il Messaggero non biasimerà le religioni del mondo, ma fornirà, in contrasto, la vera essenza dei loro Insegnamenti, quella che è stata persa, dimenticata o negata.

Lui porterà nel mondo una nuova realtà che esigerà che tutte le religioni rivalutino le proprie idee e convinzioni principali. Anche se lui non porta violenza dentro di sé, lui ribalterà i tavoli con la sua Proclamazione, con la sua presenza nel mondo e con la Rivelazione stessa.

Le persone saranno ossessionate da ciò che lui pensa di essere, o dice di essere o chi potrebbe essere perché loro hanno paura della Rivelazione. Loro non riusciranno a gestire il Messaggio, allora diventeranno inquiete verso il Messaggero. Loro protesteranno. Lo accuseranno di certe cose. Penseranno che per essere vero il Messaggio, il Messaggero deve essere conforme ai loro criteri. Protesteranno come se loro sapessero quali sono i criteri per il Messaggero. Quanta scempiaggine e arroganza, ma molte persone hanno questi punti di vista e basano le proprie idee su di essi.

Oh, lui deve dare alla gente quello che la gente vuole, altrimenti loro non vorranno lui! Tutti i Messaggeri hanno affrontato questo fondamentale e inevitabile dilemma.

Lui non è qua per darvi quello che volete. Lui potrebbe anche non darvi quello di cui pensate di avere bisogno nel momento. Ma vi sta dando il percorso per la vostra personale rivelazione, per la vostra reintegrazione e la vostra redenzione. Lui la sta portando a voi nei termini più chiari possibile. Adesso lui sta parlando a un mondo letterato, così l’Insegnamento non è vestito e nascosto all’interno di termini pastorali o aneddoti o storie che esigono un commentario umano affinché le persone capiscano il loro significato.

La Rivelazione è data pura e semplice. Ma è così profonda che le persone dovranno essere con lei in un modo nuovo, perché non è un’impresa intellettuale. È una questione del cuore e dell’anima.

L’Assemblea Angelica capisce il problema di portare qualcosa di così potente e puro nel mondo, la crisi che creerà per la gente essere o non essere in grado di ricevere e di accettare ciò, e la sfida che sarà per loro riformare le proprie vite e stabilire la loro connessione con La Conoscenza, l’intelligenza superiore che Dio ha dato loro, che attende di essere scoperta.

È per questa ragione che la Rivelazione ha fornito i Passi verso La Conoscenza proprio all’inizio della Rivelazione affinché il percorso sia stabilito e non creato più tardi da persone creative, e affinché la comprensibilità e lo scopo siano stabiliti chiaramente e non ri-stabiliti in seguito, da coloro che non conoscevano il Messaggero.

Il rischio di corruzione è così grande. Il rischio di errata interpretazione è così grande. Il rischio di fraintendimento è così grande. Per quello la Rivelazione è ripetitiva, ripete in continuazione il suo scopo, la sua mira, il suo percorso e gli ostacoli e i problemi che la gente dovrà affrontare per iniziare ad avere una vera relazione con la propria natura profonda, e avere la possibilità di scoprire il proprio scopo superiore nel mondo, e tutto il perdono e la riconsiderazione che questo richiederà, dato il modo in cui loro vedono se stessi e il mondo oggi.

Il Messaggero non porta pace. Lui porta una sfida. Lui porta opportunità. Lui porta ripristino. Lui porta lavoro. Lui porta vera relazione. Lui porta la Volontà e lo Scopo Divino nel mondo.

Lui porta la Rivelazione che può salvare l’umanità dal collasso nell’ambito del mondo e dal rischio di sottomissione da oltre il mondo. Lui porta cose che sono così grandi che la gente non le ha mai pensate prima d’ora.

Lui si rivolge alla necessità del futuro così come del presente. Lui si rivolge alla necessità della gente tra un secolo, che affronterà un mondo catastroficamente mutato. Lui parla a quelli che dovranno affrontare la Comunità Più Grande di vita in futuro, e a quelli che stanno avendo esperienze di contatto anche in questo momento.

Lui porta la soluzione a mille domande e problemi, ben oltre quello che la gente conosce oggi—cosa metterà al sicuro e creerà libertà e sovranità umana nell’universo, dove la libertà è rara, dove sarà fatto di tutto fino a rasentare l’invasione, per approfittare di un’umanità debole e ignara.

La gente non sa nulla di questo. La gente non sa nulla dei veri pericoli che il mondo ha di fronte oggi. Loro stanno vivendo nel loro piccolo sogno, preoccupati delle loro necessità e dei loro problemi. Loro non hanno idea di cosa minaccerà la civiltà umana, sia da dentro che da fuori. Ma la Rivelazione porta questa consapevolezza.

Solo Dio può rivelare come è la vita nell’universo, e questo fa parte della Rivelazione. Solo Dio può rivelare cosa sta arrivando all’orizzonte per l’umanità, e questo è svelato nella Rivelazione. Solo Dio può rivolgersi alle necessità profonde del cuore e dell’anima, e questo è il centro della Rivelazione. Dalle necessità dell’intero mondo, sia oggi che in futuro, alle fondamentali e basilari necessità di te stesso—l’individuo, in questo momento—la Rivelazione parla di tutte queste cose, perché, vedi, sono tutte connesse.

Il Messaggero parla di vivere una vita superiore in servizio a un mondo bisognoso. Di certo, questa necessità cresce con ogni giorno che passa e scalerà al di là di quello che la gente oggi prevede.

Lui chiama la gente fuori dal loro miserabile tentativo di realizzazione, dalle loro tragedie, dai loro dilemmi, dalla loro trappola, [chiamando] la gente fuori dall’oppressione politica, sociale e religiosa per trovare la voce che Dio ha messo dentro di loro proprio affinché la trovino e la seguano.

Per questo, lui sarà rifiutato e condannato da quelli che hanno investito in altre cose; da quelli le cui vedute saranno minacciate, la cui posizione nella vita sarà messa in questione, i cui valori, la cui etica e le cui salde convinzioni saranno gettati nel dubbio dalla sua Proclamazione e dalla natura della Rivelazione stessa.

La Presenza Angelica sa che se lui riuscirà a raggiungere abbastanza persone nell’ambito della durata del suo tempo, la Rivelazione prenderà piede nel mondo. Ma molte cose hanno ritardato il Messaggero. Persone che erano destinate a rispondere non lo hanno fatto. Ci sono stati contrattempi finanziari, una grave e seria malattia e l’enorme sfida di penetrare l’ignoranza e gli assilli dell’umanità.

Per quello chiunque sia in grado di rispondere al Messaggero deve veramente rispondere. Il tempo è essenziale, perché lui è un uomo anziano, e la sua presenza nel mondo è di importanza critica per il futuro dell’umanità.

Questa volta, la Presenza Angelica ha presentato il Messaggio prima ancora che il Messaggero proclamasse se stesso. In questo modo, il Messaggio è stato preservato. È stato stampato. È stato stabilito. Anche se il Messaggero domani dovesse incorrere in calamità, il Messaggio è qua, e adesso ci sono abbastanza persone da poter parlare in suo favore e portarlo avanti. Questo è per prevenire usurpazione e corruzione, perché il Messaggio parla chiaramente senza una grande necessità di commento o di intervento umano.

Eppure il Messaggero racchiude di più di quello che è in stampa e di quello che è stato registrato. Per quello se riesci a raggiungere il Messaggero e ascoltare il Messaggero, sentirai cose al di là di quello che è stato stampato e registrato. Perché lui porta il Messaggio dentro di sé come un fuoco. Brucia. Ma riscalda l’anima e illumina il paesaggio. Il fuoco della Conoscenza dentro il Messaggero è diverso da qualunque fuoco nel mondo. È così potente che anche lui riesce a malapena a reggerlo per lunghi periodi di tempo.

La tua relazione con lui è importante. Non ti rendi ancora conto della sua importanza. Ma lui deve essere visto correttamente. Lui deve essere visto dall’anima e dal cuore. Lui deve essere sentito e la natura della Rivelazione deve essere capita sufficientemente affinché tu possa capire la grande opportunità che questo sta dando a te e al mondo.

Perché passeranno secoli prima che un altro Messaggero sia inviato. Questo è quanto! Questo è lui! Questo è il vero Messaggio per il mondo per questo tempo e per i tempi che verranno.

Mancate di rispondere in questo tempo, e le conseguenze saranno grandi per la vostra vita e per il mondo. Non troverete il vostro destino. Non troverete il vostro richiamo. Sarete persi nel mare con tutti gli altri—brancolando, cercando, soffrendo. La Conoscenza dentro di voi sarà viva, ma voi potreste non trovare mai un modo per connettervi a lei. E il vostro rancore contro il mondo crescerà mentre il mondo declinerà. E il vostro dolore e la vostra angoscia aumenteranno mentre la sofferenza umana intorno a voi aumenterà. Vi sentirete inermi e disperati riguardo alla vostra posizione nell’universo, perché non avrete ancora trovato il potere della Conoscenza per redimervi.

Questa è la conseguenza di vivere in un tempo di Rivelazione. Non è solo questione di scegliere quello al posto di questo. Non è un insegnamento contro un altro insegnamento. È la cosa cruciale che farà tutta la differenza. Successo e fallimento qua sono assolutamente importanti per l’individuo, per te.

Per questo la gente crede che la Rivelazione non possa avere luogo di nuovo perché loro veramente non vogliono avere a che fare con la sfida, l’opportunità, la rivalutazione che essa esigerà e presenterà. Meglio vivere con vecchie Rivelazioni che sono state ben consolidate, oppresse così completamente dal commentario umano che è difficile capire veramente di cosa le Rivelazioni stavano parlando in primo luogo.

Loro sono diventate l’istituzione. Sono diventate la norma accettata. Ci sono individui che riconoscono il loro vero valore [delle precedenti Rivelazioni] e cercano di vivere questo valore. Ma per la maggior parte della gente questo è semplicemente quello che ci si aspetta da loro nella loro cultura e nazione—credere e seguire, almeno in una certa misura, ma mai con grande serietà o vera devozione.

In questo ambiente compromesso, Dio ha parlato di nuovo e mandato un Messaggero nel mondo—mandato dalla Presenza e Moltitudine Angelica per consegnare una nuova realtà, per scuotere la gente fuori dal loro compiacimento, per chiamare la gente fuori dalle ombre del loro passato, per portare chiarezza e risoluzione dove c’è solo opinione e speculazione, per portare la gente al di là del credo e della comprensione intellettuale e verso una realtà superiore di identificazione e di redenzione.

Se riesci a capire l’origine del Messaggero, inizierai a capire la tua origine e cosa ti ha chiamato nel mondo, che è un modo interamente diverso di guardare la tua vita—la tua vita presente, la tua vita passata e il tuo futuro—e, difatti, un modo notevole di vedere il mondo. Perché qua non ci sarà biasimo, solo identificazione e determinazione, e una enorme misericordia per l’umanità mentre lotta per trovare la sua vera forza in un tempo di Rivelazione.