Ascolta la Voce della Rivelazione Originale in Inglese:

Download (clicca tasto destro del mouse)

Come rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il 10 Aprile 2012
in Boulder, Colorado

Note riguardo a questa registrazione

Quella che state sentendo in questa registrazione è la voce della Assemblea Angelica che sta parlando tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Per la prima volta nella storia, la registrazione dell’originale rivelazione parlata è disponibile affinché voi e il mondo la possiate sentire.

Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.

Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita a The Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Dio ha mandato una Nuova Rivelazione nel mondo, diversa da qualsiasi cosa che sia stata mandata nel corso di oltre mille anni.

Un Messaggero è stato mandato nel mondo—un Messaggero che ha condotto una vita pressoché ordinaria, un Messaggero che è un uomo umile e che ha fatto una lunghissima preparazione per questo ruolo.

Anche se altri potrebbero dichiarare tale titolo, quello di essere Messaggeri di Dio, in verità, vi è solo uno che è stato mandato nel mondo. Il Cielo questo lo sa, ovviamente, anche se la gente farà altre dichiarazioni e asserzioni.

La gente ha paura del Messaggero. Loro hanno paura di ciò che questo potrebbe significare per loro, come ciò potrebbe cambiare le loro idee o come potrebbe rappresentare un appello a prestare qualche genere più intenso di servizio o richieda un vincolo maggiore.

Molta gente rifiuterà la Nuova Rivelazione di Dio puramente su questa unica base perché ha paura del fatto che ci sia una Nuova Rivelazione nel mondo che potrebbe alterare il corso e il destino della storia umana e che sfiderebbe molte delle prevalenti nozioni e credenze ormai istituzionalizzate, che sono talmente ben consolidate.

Ma il Creatore di tutta la vita non è vincolato da queste cose e solamente fornisce l’essenziale Messaggio e la Rivelazione per il benessere dell’umanità e per il futuro e il destino dell’umanità, sia nell’ambito di questo mondo che nell’ambito di una Comunità Più Grande di vita nell’universo.

La Nuova Rivelazione di Dio è più espansiva, inclusiva e dettagliata di qualsiasi cosa che sia mai stata portata prima d’ora nel mondo. Viene data in un tempo in cui la famiglia umana è divenuta letterata e sta interagendo in una civiltà ed economia mondiale con comunicazione internazionale. È un ambiente molto diverso da quello delle precedenti Rivelazioni, che erano di natura molto regionale e che si diffusero in un ampio arco temporale, con molto disaccordo, conflitto e violenza.

L’Umanità sta sulla soglia di un universo pieno di vita intelligente—un universo non-umano con il quale ora deve imparare a contendere.

L’umanità sta anche vivendo in un mondo di risorse in declino ed instabilità ambientale, diverso da qualsiasi cosa mai stata vista per migliaia di anni. Neanche la vostra storia, salvo la storia della Terra stessa, può rendere conto di cosa questo potrebbe significare.

La Rivelazione porta con sé il proprio commentario. Non è semplicemente un insegnamento misterioso che viene lasciato all’interpretazione umana, come fu il caso in precedenza.

Questa Rivelazione è completa e inclusiva, tocca quasi ogni aspetto della vita di un individuo e della vita dell’umanità, sia adesso che in futuro.

Però come tutte le Rivelazioni nella storia, essa parla di cose al di sopra delle preoccupazioni di oggi dell’umanità. Parla di cose che faranno tutta la differenza nella scelta dell’umanità di unirsi in un mondo in declino o di scontrarsi e lottare per avere accesso alle rimanenti risorse.

Farà tutta la differenza nel modo in cui l’umanità si saprà preparare per il suo coinvolgimento con la Comunità Più Grande, che sta già avendo luogo per via di una Intromissione nel mondo, oggi, da parte di razze che sono qua per approfittare della debolezza, del conflitto e dell’aspettativa umana.

Un Messaggio così grande ha richiesto una tremenda preparazione per il Messaggero e per quei pochi individui che sono stati chiamati per assisterlo nella sua preparazione e proclamazione.

Egli non è qua per rispondere a ogni domanda o per dare una soluzione a ogni bisogno. Il suo Messaggio parla al bisogno dell’anima nell’ambito dell’individuo—il bisogno di riconnettersi con la Fonte di vita e di acquisire la forza che Dio ha dato ad ogni persona attraverso la presenza di una più profonda intelligenza dentro di loro che si chiama La Conoscenza.

Il Messaggero non è qua per discutere o dibattere o per prendere una posizione nei confronti delle faccende del mondo o le ambizioni di gruppi, nazioni o tribù diverse. Egli è qua per portare un Messaggio di Rivelazione e di redenzione alle genti dell’intero mondo, a prescindere dalla loro posizione culturale o affiliazione religiosa individuale, se ne avessero alcuna.

Questo trascende nazioni, culture e ideologie religiose. Questo trascende le controversie che riguardano tali cose perché questo è un Nuovo Messaggio da Dio per la redenzione e per la preparazione dell’intero mondo per una realtà e un futuro che sarà molto diverso dal passato.

Solo Dio sa fornire una tale cosa. Perché anche in questo momento, le religioni sono divise, anche nel proprio ambito. Esse sono in contenzioso e incapaci di affrontare adeguatamente i grandi ed emergenti problemi globali che in futuro sovrasteranno l’umanità, se impreparata.

Discutere su chi ha la migliore religione oppure il più strabiliante fondatore può solo nuocere oggi all’umanità. È una cosa divisiva ed esclusiva. Si aggiunge al dilemma e alla frattura della famiglia umana.

Dio conosce la cosa giusta e colui prescelto per portare la Rivelazione è quello perfetto. Egli ha superato tutte le prove. Egli non ha fallito la lunga preparazione e tutto ciò che essa richiese a lui e alla sua famiglia.

Le persone resisteranno a questo, si risentiranno e accuseranno il Messaggero di ogni genere di cosa. Ma lui è il solo. Fallire nel vedere il suo valore e il suo ruolo è un fallimento da parte di chi guarda, il fallimento nel riconoscere e nel ricevere l’enorme Benedizione che Dio sta ora mandando nel mondo.

Il Messaggero non ha orgoglio. Egli è un uomo umile, ma egli deve accettare la grande chiamata e la responsabilità superiore che essa pone su di lui e il grande travaglio che egli dovrà affrontare nel portare una Nuova Rivelazione nel mondo.

Dio ha parlato di nuovo. E la Rivelazione di Dio non è per qualche gruppo d’élite o per i privilegiati culturalmente, per i ricchi e gli indulgenti. È per la persona in ogni rango e ogni stadio della società—di ogni società, anche le più primitive, le più avanzate, le più isolate o le più globali.

Solo la saggezza del Creatore sa parlare così, attraverso la Presenza Angelica, attraverso la Voce della Rivelazione, che stai sentendo in questo momento.

La missione del Messaggero è di portare la Rivelazione nel mondo, di trovare i suoi primi rispondenti, di dare loro l’opportunità di impegnarsi con la Rivelazione e di accordarsi con la loro natura più profonda e la loro chiamata nella vita.

Per questo, molto dell’Insegnamento è stato dato, per lastricare la via per la rivelazione personale per coloro che sono in grado di riceverla, adattarsi ad essa e applicarla con successo nelle loro vite.

Le sue pretese non sono enormi eccetto che riconvoca un’onestà maggiore di quella che in questo momento la gente dimostra, un’onestà non per semplicemente proiettare le proprie idee e convinzioni sul mondo, ma per riconoscere la corrente più profonda della propria vita e, in uno stato di umiltà e determinazione, scegliere di seguirla. Perché quella è la potenza e la presenza della Conoscenza nell’individuo, che la Rivelazione di Dio rivela in pieno per la prima volta.

Qua non ci sono eroi da venerare. Qua non vi è un Giorno del Giudizio. Qua non c’è un test più finale, dove comunque quasi tutti sarebbero bocciati.

Perché Dio lo sa. Dio sa che senza La Conoscenza, la gente vacillerà e fallirà, farà errori sciocchi, cederà la propria vita e soccomberà a forze pericolose e oppressive. Perché senza la Potenza di Dio nell’individuo, per guidarlo, cosa altro farebbe lui, ma dimostrare la sua debolezza e confusione e il fatto che la sua vita è dominata da altri?

Vedete, il Dio del vostro mondo è il Dio dell’intera Comunità Più Grande, dell’intero universo—miliardi, miliardi, miliardi di razze e ancora altre, in una galassia e tra tante galassie e altre dimensioni e l’immutevole Creazione al di là di questo. Avete a che fare ora con un Dio di tale grandezza ed espansione che le vostre idee e le vostre convinzioni impallidiscono e vacillano di fronte a tale magnificenza.

Questo è il Dio che ha messo La Conoscenza dentro di te per guidarti, benedirti e prepararti per una vita superiore, per tirarti fuori dal tuo strisciare, dai tuoi impegni patetici e dalla tua autocommiserazione, per ripristinare il tuo onore e la tua dignità, il tuo rispetto di te stesso, la tua benevolenza, la tua misericordia e la tua umiltà.

È la missione del Messaggero insegnare queste cose, offrire queste cose, tollerare la resistenza e il rifiuto di coloro che non sanno vedere e che non sapranno.

Questa è la chiamata superiore, vedete. Questo è ciò che ripristina l’individuo e dona la speranza per una vita superiore. Questo è ciò che porta onore e dignità a tutta la gente, anche ai più poveri dei poveri, che vivono in degrado.

Questo ha il fine di stabilire un’etica superiore di unità e cooperazione di fronte a un mondo di risorse in declino. Ti puoi immaginare a malapena, forse, un simile mondo, tu che hai vissuto in uno stato di abbondanza? Ti puoi immaginare cosa questo può fare alla famiglia umana? Potrebbe distruggere la civiltà umana.

L’incontro dell’umanità con forze aggressive che agiscono in modo clandestino nel mondo potrebbe abbattere e distruggere la civiltà umana.

La gente questo non lo sa. Loro non ci pensano. Forse per loro è troppo, loro che hanno dato tutti i loro pensieri alle cose piccole, per paura di perdere i loro privilegi. Loro non vedono il quadro più grande, che determinerà la sorte di tutti.

Ma per coloro in grado di vedere e sentire, la Rivelazione parlerà a loro e loro saranno i primi a rispondere e attraverso loro, la Rivelazione parlerà a quelli che sono stati più preoccupati e meno capaci di vedere i grandi eventi che stanno arrivando all’orizzonte. Un uomo non può fare tutto questo. Ci vorrà l’impegno di molti che lavorano in concerto con il Messaggero.

E poi avete il problema della gente egoista e aggressiva, che crede di essere così importante nell’universo, che dichiara di avere la propria versione, che non agisce in concerto con il Messaggero, cercando di sposare la Nuova Rivelazione con altri insegnamenti o con le proprie idee.

Questa è la corruzione che ha luogo ogni qualvolta qualcosa di puro viene portato nel mondo. E per questo la Rivelazione viene data prima della Proclamazione. Per questo è scritta. Per questo puoi sentire la Voce della Rivelazione per la prima volta della storia dell’umanità. La stessa Voce che parlò al Gesù, al Buddha e a Muhammad, tu la puoi sentire.

Puoi sentire? Tu che hai ascoltato così tante altre cose di poco valore, sei capace di sentire queste parole? Anche se sei dubbioso e sospettoso, puoi udire il Messaggero e la Rivelazione? È chiara come il giorno, senza inganno, senza complessità, senza un commentario umano che intorbidirebbe il torrente e inquinerebbe l’atmosfera della Rivelazione.

La missione del Messaggero è di stabilire sufficientemente la Rivelazione di Dio qua entro gli anni che gli rimangono, affinché l’umanità possa incominciare a prepararsi per un mondo che cambia e prepararsi per il suo coinvolgimento con la Comunità Più Grande stessa.

Questo cambierà la vostra teologia. Questo cambierà la vostra comprensione di Dio e di come Dio lavora nel mondo. Questo sfiderà le vostre convinzioni religiose fondamentali, in merito a cosa significa redenzione, perché quando pensate a Dio nella Comunità Più Grande, tutto cambia.

Cosa è il Paradiso per miliardi, miliardi e miliardi di razze e altre ancora? Cosa è l’Inferno quando sai che Dio ha messo La Conoscenza dentro di te e che tu non potrai mai sfuggirle—alla sua benedizione e alla sua redenzione?

Cosa è l’affiliazione religiosa di una persona con la comprensione che ci sono miliardi e miliardi di religioni nell’universo, più or meno connesse alla realtà della Presenza e della Potenza di Dio?

Chi può dire quando Dio parlerà ancora? Chi, senza arroganza e ignoranza, può dire che Dio non può parlare di nuovo? Neanche i Messaggeri di Dio possono dire ciò. Neanche la Moltitudine Angelica può dire ciò. Allora quale persona può dichiarare un’autorità tale da determinare quello che Dio farà la prossima volta? È l’epitome dell’arroganza e della stupidità.

La missione del Messaggero dovrà affrontare tutte queste cose. Dovrà affrontare arroganza intellettuale. Dovrà affrontare il cieco diretto rifiuto. Dovrà affrontare ogni genere di accusa.

Questo è rivolto a uno che sta portando la più grande espressione dell’amore di Dio mai ricevuta in 1400 anni. Questo è diretto ad uno la cui vita, pur essendo di fronte a difficoltà e imperfetta, è in ogni caso una dimostrazione della Rivelazione stessa.

Per la prima volta nella storia dell’umanità, l’intero mondo può testimoniare il processo di Rivelazione anziché solo sentirne parlare in lontane fiabe e fantastiche storie.

Per la prima volta, la famiglia umana può udire la Voce della Rivelazione, leggere le parole della Rivelazione, non come esse furono ritratte secoli dopo dalla gente che non conosceva il Messaggero, non portate avanti per mezzo della tradizione orale a beneficio delle popolazioni illetterate, ma una cosa proprio di questo momento.

Perché l’Umanità non dispone di secoli per discutere con ciò. Il cambiamento che è in corso è troppo rapido. La convergenza di forze superiori è troppo potente e sovrastante.

Intorno al mondo, la gente avverte inquietudine e ansia circa la direzione del mondo. A prescindere da cosa attribuiscono a queste paure o in quale modo cerchino di definirle, il motivo è che stanno percependo le Grandi Onde del cambiamento che stanno arrivando nel mondo. Stanno sentendo che l’umanità sta diventando sempre più debole, vulnerabile, ora assoggettata a forze che sono al di là della propria consapevolezza.

È per questo che Dio ha mandato la Rivelazione nel mondo. È per questo che il Messaggero è qua.

Onoratelo. Rispettatelo. Egli non è un dio, ma nessuno dei Messaggeri era un dio. Egli non è perfetto, ma nessuno dei Messaggeri era perfetto. Egli si è sfiancato con la Rivelazione perché tutti i Messaggeri si sono sfiancati con le loro Rivelazioni.

Egli sarà attaccato e condannato perché tutti i Messaggeri sono stati attaccati e condannati dalla stessa scortesia, arroganza e ignoranza che il Messaggero oggi dovrà affrontare e sta affrontando anche in questo momento.

La sua missione non è quella di costruire ponti o cambiare i governi, oppure rettificare ogni problema ed errore e ingiustizia nel mondo.

La sua missione è di dare la segreta riparazione all’individuo e preparare l’umanità per i più grandi eventi nella storia umana, che sono ora su di voi e che stanno arrivando all’orizzonte anche in questo momento.

L’Umanità non avrà nulla se non saprà sopravvivere in un mondo in declino. Le vostre grandi opere, i tesori e l’arte, tutto sarà perduto.

L’Umanità non avrà nulla dalla Comunità Più Grande, dove la libertà è così tanto rara, se non sarà capace di stabilire saggezza e proteggere i propri confini e unire la propria gente almeno sufficientemente da poter rispondere a tutela del benessere, della protezione e dell’avanzamento comune.

Nella Luce della Rivelazione, la follia umana, l’ignoranza e l’arroganza sono così pienamente rivelate. È come se un’enorme Luce stesse splendendo sul mondo e tutto quello che è oscuro e segreto, tutto quello che è ingannevole e maligno, divenisse esposto sotto la Luce della Rivelazione—la debolezza delle posizioni della gente; la patetica qualità delle loro vite; il loro grande bisogno di ricostituzione, di dignità e di redenzione; la corruzione umana; l’inganno umano; quelli che dichiarano di essere religiosi, che non sono religiosi ma che utilizzano la religione per potenza e dominio.

E tutto questo sarà rivelato sotto la Luce della Rivelazione e questo è per il fatto che quelli che negheranno la Rivelazione dovranno parlare contro di essa, perché minaccerà la loro posizione; esporrà la loro debolezza, i loro errori e le loro pericolose inclinazioni.

La Rivelazione è il prodotto del grande Amore, perché Dio non è in collera con l’umanità. Perché Dio sa che senza la potenza e la presenza della Conoscenza a guidare la gente sufficientemente nella loro stessa consapevolezza, la gente agirà scioccamente, egoisticamente e in modo distruttivo.

Dio questo lo sa. L’Umanità non lo sa. Capire ciò non è semplicemente questione di credo. È questione di una più profonda realizzazione, una più profonda risonanza interiore, una più profonda onestà riguardo al fatto che tu stesso non ti puoi realizzare da solo e che una Rivelazione superiore è enormemente necessaria nel mondo.

Può la gente essere così onesta? Può la gente essere talmente sobria circa se stessa senza attribuire condanna? Possono le persone veramente fare l’inventario di dove si trovano e—siano esse ricche o povere, avvantaggiate o svantaggiate—del livello di vuoto che le proprie vite hanno raggiunto? Possono loro affrontare ciò e rendersi conto che questo vuoto è una chiamata a Dio e che Dio ha risposto?

La missione del Messaggero è di portare la Rivelazione a più gente possibile, nell’ambito del tempo che a lui resta qua sulla Terra e che altri che porteranno avanti il suo grande lavoro con la sua benedizione, che porteranno il Nuovo Messaggio dentro il futuro, lo portino ad ancora più gente—agli svantaggiati, ai ricchi, alle nazioni ricche, alle nazioni povere, agli indigeni che vivono nella natura, alla gente delle grandi città.

La Rivelazione è qua. La si può studiare da soli. La si può studiare con efficacia insieme ad altri. Può essere ascoltata. Può essere letta. Può essere tradotta con chiarezza. Deve essere condivisa. Quello è il dovere di ogni persona che la riceve e compierlo sarà il tuo naturale desiderio.

Ma come tutte le grandi Rivelazioni dei propri tempi, sarà contrastata e sarà difficile all’inizio, perché il mondo non sa di avere bisogno di una Rivelazione da Dio. Il mondo non è preparato per questo e molta gente è predisposta contro di essa per varie e differenti ragioni.

Col tempo, se riuscirai a vedere ciò con chiarezza, vedrai che il Messaggero sta dimostrando in senso molto ampio la vera realtà della tua vita—che tu fosti mandato nel mondo per fare qualcosa di importante. Forse non sarà una cosa in scala grande e globale. Non importa.

Tutti furono mandati nel mondo per uno scopo superiore. E il fatto che la gente non sia consapevole di questo o non lo possa scoprire a causa dell’oppressione politica o religiosa o che la gente sia cieca nei confronti di ciò, non lo possa sentire, non lo possa avvertire, non lo possa supportare reciprocamente—quella è la tragedia della famiglia umana. Quella è la causa della corruzione, del dissidio, del conflitto, dell’odio e di tutte le cose che affliggono la famiglia umana e la trattengono dal diventare una gente superiore nell’universo.

Tutte queste cose che affliggono l’umanità, ostacolano la sua libertà nella Comunità Più Grande. Tutte queste cose adesso devono essere capite da abbastanza persone—forse non da tutti, ma da abbastanza persone—affinché un movimento superiore possa avere luogo nel mondo, una coscienza superiore che vive dentro ogni persona in questo momento possa essere rivelata.

Imparare della Rivelazione significa ritornare in relazione con La Conoscenza, che è la parte di voi che non ha mai lasciato Dio, che è ancora in comunicazione, che è saggia e non è corrotta dal mondo, che non ha paura del mondo, una saggezza e una forza che sono la fonte di tutto il coraggio e di tutta l’integrità che puoi aver stabilito ad oggi nella tua vita.

Questo è il dono del Messaggero. Questo fu il dono dei precedenti Messaggeri. Ma la loro storia fu cambiata e spesso le loro parole furono lette erroneamente.

Perché tutte le Rivelazioni di Dio sono fatte per ripristinare nell’individuo la potenza e la presenza della Conoscenza, perché questa è la loro vera coscienza e questo è ciò che li porterà a Dio, in un modo puro ed efficace.

Il mondo è benedetto perché Dio ha parlato di nuovo. Il mondo è benedetto perché il Messaggero è nel mondo.

Ricevi questa benedizione. Condividila con gli altri. La Rivelazione è grandissima. Tu non la puoi capire in un momento. Tu non la puoi leggere in una frase. Vedi, tu devi arrivare a lei cercando la sua saggezza e la sua rilevanza per la tua vita e per il mondo.

È il test, vedete. È la difficoltà e la grande opportunità di vivere nel tempo della Rivelazione. È il test—il test per chi la riceve.

Dio non punirà quelli che falliranno, ma essi non saranno nella posizione per ricevere la Rivelazione e il grande rinvigorimento, la chiarezza e la benedizione che essa porterà nelle loro vite e nelle loro faccende.

Dio non punisce i malvagi, perché Dio sa che senza La Conoscenza, la malvagità emerge.

Per questo la Rivelazione chiama la gente all’intelligenza superiore che vive dentro di loro che è fondamentale per tutte le cose buone che possono accadere a loro e al mondo.

Questo porta un grande chiarimento alla tua comprensione della Presenza e Potenza del Divino, di come Dio lavora nel mondo—il Dio degli universi.

Questa è la tua grande opportunità, il più grande momento nella storia umana, la grande svolta per la famiglia umana, che determinerà se essa sarà una civiltà libera e coerente in futuro o se decadrà e cadrà sotto la persuasione straniera.

È il grande punto di svolta, la grande sfida, la grande opportunità, la grande chiamata e la grande redenzione.

Che sia questa la tua comprensione.


Learn more about the origin of the Messenger of God

Hear the story of God’s Messenger

Learn more about burden of the Messenger of God