Rivelato a
Marshall Vian Summers
in data Aprile 21, 2000
in Boulder, Colorado

Riguardo a questo testo

Quello che state leggendo in questo testo è la trascrizione della voce originale della Assemblea Angelica così come ha parlato tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero, dopo di che, la comunicazione è trascritta e resa disponibile a voi e a tutto il mondo.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.

Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita alla Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Questo trattato è per coloro che stanno iniziando a studiare La Via della Conoscenza della Comunità Più Grande, particolarmente nelle pratiche presentate nel libro, – Passi verso la Conoscenza- Il Libro del Sapere Interiore. Vorremmo parlare di quanto imparare ed anche vivere La Via della Conoscenza sia il focus fondamentale, un esercizio ed una realizzazione per la vita.

Per incominciare, parliamo di cosa è La Conoscenza e perché è così importante per te. La Conoscenza rappresenta la mente spirituale più profonda che sta dentro di te, la mente che sa. Questa mente più profonda non pensa come pensa la tua mente personale o la tua mente superficiale. Questa mente più profonda non delibera, non confronta. Non specula, non fantastica, non intraprende la maggior parte delle attività che coinvolgono il tuo intelletto. Questa mente più profonda, invece, è qui proprio per una missione, è qui per fare qualcosa di importante per il mondo. Emergerà possibilmente più tardi nella tua vita quando ti sarai sviluppato come persona ed avrai raggiunto un certo livello di indipendenza e di pensiero indipendente. Quando succederà ciò, c’è la possibilità che questa mente più profonda, questa mente che chiamiamo Conoscenza, possa iniziare ad affermare se stessa ed emergere nell’ambito della tua esperienza.

La mente della Conoscenza non è uguale ad alcuna altra mente. Potresti pensarla all’infinito, ma il tuo intelletto può solo immaginare un altro intelletto. Potresti speculare su come si presenta La Conoscenza, ma in verità le tue speculazioni sarebbero ancora basate sul tuo intelletto, che è solo in grado di proiettare le immagini che lui stesso può concepire, immagini di se stesso. E’ per questo che la mente più profonda della Conoscenza sembra così misteriosa. Va oltre ogni definizione. Puoi descrivere le sue manifestazioni. Puoi descrivere qualsiasi esperienza diretta che puoi avere con essa, ma è veramente a tal punto misteriosa. Alcune persone dicono, “Bene, questa è tutta la Coscienza Cristica!” oppure, “Questa è la mente del Buddha,” oppure, “Questa è la Mente Universale.” C’è un bel po’ di speculazione su quello che questa mente potrebbe veramente essere, come funziona, da dove proviene e così via, ma queste sono tutte speculazioni che provengono dall’intelletto. Non sono in grado di comprendere la natura misteriosa della Conoscenza dentro di te. Non possono neanche veramente descrivere come lavora La Conoscenza, come funziona, come si manifesta, perché è qua e a cosa serve la sua presenza.

Devi pertanto permettere a queste cose di rimanere in un certo senso misteriose. E’ solo attraverso l’esperienza diretta con La Conoscenza stessa che riuscirai ad imparare cosa è La Conoscenza, come La Conoscenza funziona e perché è dentro di te. Tuttavia, vi sono alcune cose molto generali che possiamo dire sulla Conoscenza, che le possono in un certo senso dare un contesto ed aiutarti a capire veramente cosa c’è dentro di te e, forse, consentirti di evitare certi errori nel modo di pensare della Conoscenza, oppure nei tuoi esercizi e nel tuo studio lungo La Via della Conoscenza.

La Conoscenza, in essenza, è veramente Dio dentro di te. Dio ti ha dato una parte della coscienza di Dio. E’ dentro di te. Questa coscienza, tuttavia, non è come il tuo intelletto. Non è costantemente impegnata a pensare, deliberare, pianificare, ricordare, immaginare e via dicendo. E’ in verità più una consapevolezza, uno stato mentale. E’ connessa al tutto nell’universo. Il tuo pezzetto di Dio che contiene la tua connessione con Dio. Ha il fine di assicurare che mentre stai vivendo nel mondo in uno stato di apparente separazione, tu non sia veramente separato da Dio. Insomma La Conoscenza è veramente la tua connessione Divina.

Non puoi veramente connetterti con Dio attraverso l’intelletto perché il tuo intelletto non fu creato da Dio. Fu creato da te e dal tuo ambiente. Quello che fu creato da Dio è La Conoscenza dentro di te, questa mente più profonda che stiamo descrivendo. Allora per adesso sii contento di capire cheLa Conoscenza è la tua connessione con Dio, che è il modo con il quale puoi sentire Dio più direttamente ed è la parte di te che veramente è venuta al mondo per compiere una missione. In altre parole, La Conoscenza contiene la memoria del tuo Creatore, la memoria del tuo scopo in questo luogo e il programma della tua missione nella vita. C’è veramente un’attività più grandiosa che sei venuto a compiere.

Ora, ci sono persone che dicono, “Oh, io so qual’è la mia missione. E’ di fare questo e di fare quello.” Ma questo non è ancora definibile Conoscenza. Può essere che si stiano muovendo nella giusta direzione. Forse hanno imparato il Passo Uno o il Passo Due dei molti passi che dovranno intraprendere, ma la tua missione non è semplicemente una definizione. Solo se sei molto avanti nel percorrere questi passi puoi dire con una certa sicurezza ed onestà, “Questa è la mia missione.” Perciò, all’inizio, non dichiarare che casa possa essere la tua missione perché veramente non ce l’hai ancora. Anche se ti stai muovendo nella giusta direzione, non ce l’hai ancora. Non avrai la tua missione fino a quando non sarai fermamente stabilito all’interno di essa, fino a quando non la sentirai su base regolare, fino a quando non sarà lei ad indirizzare la tua vita, la tua attività, le tue relazioni, la tua comprensione e via dicendo.

La Conoscenza lo sa. La Conoscenza dentro di te veramente sa perché sei qua e che cosa devi fare. Sa veramente chi devi incontrare e dove devi andare. Ma allo stesso tempo La Conoscenza è dinamica. Non significa semplicemente avere una precognizione delle cose. Significa spostarsi nell’ambito di una relazione dinamica con il movimento del mondo, così se le cose cambiano, come stanno facendo, se le circostanze richiedono un insieme diverso di azioni, bene, La Conoscenza risponde immediatamente. Allora non è che hai un piano che è già preconfigurato. Deve costantemente adattarsi alle mutevoli circostanze della vita intorno a te. Per questo motivo le definizioni statiche sono incorrette, perché non si sanno adattare. Le persone cercano di adattare le loro esperienze alle loro definizioni di se stessi, alle loro definizioni di che cosa stanno facendo nella vita, ma questo è contrastante.

La Conoscenza è capace di rispondere nel momento stesso. E’ capace di cambiare il piano d’azione. E’ capace di reindirizzarti se le circostanze lo richiedono. Per questo motivo l’uomo o la donna di Conoscenza devono imparare a vivere senza troppe definizioni personali. “Bene, questo sono io e questo è quello che faccio e così è come sono fatto io e questo è quello in cui credo e questo è il mio insieme di convinzioni e questo è quello che ritengo sia il significato del mondo e della vita e del nostro scopo e dell’amore e così via dicendo.” Le persone che sono vincolate da tutte queste definizioni, bene, non si possono muovere insieme alla vita. Esse cercano di far muovere la vita sulla base delle loro prescrizioni, ma non sono capaci di muoversi e fluire con la vita. Esse sono vincolate dalle loro idee e dalle loro ideologie.

Per questo, nell’apprendere La Via della Conoscenza, impari ad essere presente nel momento, ad essere reattivo nei confronti del tuo ambiente, impari a seguire la Conoscenza ed a imparare a pensare come pensa la Conoscenza, la grande forza della Conoscenza, la grazia della Conoscenza perché, ricordati, La Conoscenza è il tuo rapporto con Dio. E’ Dio dentro di te.

Così ogni persona ha questa misteriosa intelligenza più profonda dentro di sé. Certo, ovviamente la maggior parte della gente non ne è a conoscenza o non è sufficientemente collegata ad essa in modo da avere un vero effetto sul loro modo di pensare e di comportarsi. E’ perciò più un potenziale anche se La Conoscenza c’è veramente. Vedi, non importa quanto isolati ci si può sentire nella vita, ed è questa la vera fonte delle sofferenze umane, non importa quanto separate o tagliate fuori le persone si possono sentire o pensare di essere, perché sono sempre connesse a Dio attraverso La Conoscenza. Si potrebbe allora dire che intraprendere i Passi verso La Conoscenza è come intraprendere i passi verso Dio – quel Dio dentro di te e il Dio dentro tutti gli altri. Alcune persone cercano di rendere Divini o connessi a Dio tutti gli aspetti di una persona, ma ciò non è accurato. L’unica cosa che Dio ha creato in te è La Conoscenza. Qualsiasi altra cosa è un prodotto della tua auto-creazione e co-creazione fatta con altra gente che vive in separazione.

Ora, c’è gente che potrebbe dire, “Oh, io non ci credo! Per me Dio ha creato tutto!” Ma se pensi in questo modo, allora devi essere in grado di giustificare tutto, e ciò diventa sempre più difficile se vuoi essere veramente onesto ed oggettivo nelle tue osservazioni della vita intorno a te.

Allora imparare La Via della Conoscenza è come imparare La Via di Dio. Intraprendere i Passi verso La Conoscenza è come intraprendere i passi verso Dio. Vivere la vita della Conoscenza è come vivere la vita di Dio nel mondo.

Allora ogni persona ha questa intelligenza più profonda, più potente. Ma la gente non ascolta. La gente non risponde. E’ come se non esistesse. Le menti della gente dominano tutto. Le loro credenze, il loro pensare, il loro condizionamento sociale, i loro atteggiamenti, le loro convinzioni, anche le convinzioni su Dio dominano completamente la vita ed i punti di vista di una persona. Talmente tanto che essi non sono in grado di sapere veramente niente e la mente più grandiosa della Conoscenza è veramente fuori dalla loro portata. Essi sono come schiavi delle forze che muovono le persone nel mondo. Essi sono schiavi della paura. Essi sono schiavi del desiderio. Essi sono schiavi delle proprie convinzioni che a loro volta nascono dalla paura e dal desiderio. Certamente tutti quelli che vivono nel mondo hanno fatto questa esperienza, e la maggior parte ancora vive pienamente nel mezzo di essa.

Liberarsi dall’inferno personale dell’isolamento, liberarsi dalla dominazione della mente e dalla dominazione del tuo condizionamento sociale rappresenta la libertà nel modo più fondamentale! Perché tu puoi essere libero nel mondo, ma se non sei libero dentro, bene, allora non puoi approfittare della tua libertà esteriore. Guardati attorno nel mondo. La gente sembra libera, relativamente parlando, in confronto, per così dire, ad altra gente nel mondo. Guarda allora che cosa fanno con la loro libertà. Si perdono in assuefazioni, fanno errori orribili nelle loro relazioni, abusano se stessi fisicamente ed emotivamente. Certo che hai visto ciò. Anche dentro te stesso, tu sai di non essere libero. La libertà non significa semplicemente non avere obblighi nella vita o non essere responsabile di nessuno. La libertà nel suo senso più grande e più reale è proprio la capacità di trovare e di seguire La Conoscenza perché è qua che sei finalmente libero di fare ciò che sei venuto qua a fare, che è la fonte di tutta la vera integrità e la soddisfazione.

Allora cercare di ottenere più libertà esteriore, senza questa libertà interiore, non porterà ad un buon risultato. Perché la tua anima sarà soddisfatta solamente se riesci a compiere quello che sei venuto qua a fare. Questa è la felicità più profonda che è, infatti, la felicità vera. Sì, ci sono momenti in cui sei a cuor leggero, sì che ci sono cose divertenti da fare nel mondo, ma quando parliamo di felicità vera, parliamo della soddisfazione e del senso di integrità che provengono dall’impegnarti veramente per il tuo più grande scopo e per la tua missione qua. Per fare ciò, devi trovare e seguire La Conoscenza perché solo La Conoscenza sa quale esso veramente è. Ci sono interminabili convinzioni e speculazioni sulla spiritualità e sullo scopo spirituale, sul significato della tua connessione con Dio e la pratica spirituale e via dicendo. Ma solo La Conoscenza sa. Se non sei connesso alla Conoscenza, non importa con quanto fervore tu credi, non importa quanto costruisci la tua idea di te stesso sulla base del tuo credo spirituale e delle tue inclinazioni, tu ancora non sai. E senza questa libertà di sapere, tu non sei veramente libero.

Così tutto ciò ci porta ad apprendere La Via della Conoscenza. Ma è La Via della Conoscenza un insegnamento? No. Ci sono molti insegnamenti che insegnano La Via della Conoscenza. Sono ancora una minoranza rispetto a tutti gli insegnamenti spirituali nel mondo, perché la maggior parte di insegnamenti spirituali insegnano solo un credo ed un atteggiamento, danno poi delle prescrizioni su come vivere positivamente o in modo costruttivo e via dicendo. La maggior parte degli insegnamenti spirituali nel mondo non rispecchiano La Via della Conoscenza. Facilmente si potrebbe dire che questi insegnamenti sono per coloro che non sono ancora pronti per imparare La Via della Conoscenza, ma questa è solo una scusa. Non cercate di giustificare questa situazione. In verità non è possibile giustificarla.

Allora c’è più di un insegnamento nella direzione della Via per La Conoscenza, ma questi insegnamenti sono rari, e i veri maestri della Via della Conoscenza sono difficili da trovare. Essi non sono i maestri che presentano quegli insegnamenti che ti faranno sentire sensazionale, bello o raggiante oppure che ti danno esperienze di alto profilo o ti fanno elevare ad altre dimensioni e via dicendo. Questi non sono gli insegnamenti che insegnano guarigione fisica o emotiva. Questi insegnamenti possono essere molto utili al fine di preparare qualcuno perLa Via della Conoscenza, ma raramente sono La Via della Conoscenza stessa perché la maggior parte degli insegnamenti spirituali enfatizza un credo, un atteggiamento e un comportamento come un punto focale principale. Essi veramente non hanno fatto centro. Non sono veramente arrivati dove esiste la fonte della vera felicità, completezza ed integrità, dove questa fonte può emergere lungo l’intero essere.

Va bene dire che ci sono diversi livelli di insegnamenti per persone diverse. Tutti però ad un certo punto hanno bisogno di imparare La Via della Conoscenza, e prima lo fanno meglio è. Ricordati, niente giustificazioni, niente scuse.

Tuttavia, La Via della Conoscenza deve essere presentata in modi particolari al fine di collimare con i grandi eventi che stanno avendo luogo nel mondo. Non è come un insegnamento statico, come abbiamo detto, La Conoscenza risponde alle condizioni del mondo e alle circostanze del mondo al fine di compiere la propria missione qua. Per questo La Conoscenza è saggia. Per questo è efficace.

Ne consegue che l’insegnamento della Via per La Conoscenza deve anche essere ricettivo delle condizioni del mondo, e per questo motivo il Creatore continua a dare La Via della Conoscenza attraverso nuove manifestazioni al fine di generare il più grande impatto possibile, visti gli eventi importanti che modelleranno e condizioneranno la tua vita. Tale nuova rivelazione nella Via per La Conoscenza è stata recentemente data nell’insegnamento chiamato La Via della Conoscenza della Comunità Più Grande. Questo è un insegnamento che prepara la gente ad inserirsi in una realtà dove non sarete più soli nell’universo o addirittura nel vostro stesso mondo. E’ la realtà che vede l’umanità emergere in una Comunità Più Grande, dove l’umanità deve imparare le realtà della vita nell’universo ed il significato di spiritualità oltre il limite della comprensione umana.

Questa è una nuova rivelazione nell’apprendimento della Via della Conoscenza. Quello che è cambiato è il contesto, perché il contesto nella tua vita sta cambiando e le circostanze della tua vita stanno cambiando. Pertanto un insegnamento che fu dato, diciamo 300 anni fa, non è più totalmente rilevante. Deve essere espresso in un modo nuovo. E’ per questo che l’arte e la letteratura continuano a rigenerarsi, perché le grandi ispirazioni devono ricevere una nuova forma, una nuova espressione. Nella realtà della spiritualità, questa nuova espressione deve essere data almeno periodicamente.

Così viene oggi donato al mondo un insegnamento unico nella Via della Conoscenza riguardante la vita nella Comunità Più Grande, riguardante il tuo emergere nella Comunità Più Grande, e lo studio di questo avviene attraverso il testo sacro Passi verso La Conoscenza.  Il fulcro di questo Insegnamento è imparare e vivere la Via della Conoscenza, che è un compito molto più grande di quanto la maggior parte delle persone si possano rendere conto. Solo uno studente evoluto inizia a vedere, “Oh mio Dio! Questa cosa è veramente grande!” Solo loro sono in grado di iniziare a vedere ed a riconoscere per se stessi, nella loro esperienza, che in verità tutto ha a che fare con La Conoscenza e con la negazione della Conoscenza e l’ignoranza della Conoscenza.

Nel tuo stato paradisiaco, c’è solo la conoscenza, ma tu non stai vivendo nel tuo stato paradisiaco. Pertanto la negazione della Conoscenza e l’ignoranza della Conoscenza sono forze molto potenti nel mondo; ovviamente, altrimenti il mondo non avrebbe l’aspetto che ha oggi. Veramente non è neanche un fatto di percezione perché quando la gente cerca di sintonizzare la propria percezione del mondo, succede che finiscono per diventare molto disonesti e finiscono per negare pezzi interi della loro esperienza. Se vuoi solo vedere il bene e la felicità e le cose belle, be’ allora cosa succede? Inizi a negare la realtà di tutto il resto. Sei perciò incapace di reagire al mondo per come è veramente. Sei incapace di reagire verso quello che tu stesso sei veramente. Finisci per diventare veramente soggetto alla manipolazione da parte di altra gente perché il tuo pensare è guidato dalle preferenze.

Non è questa la Via per La Conoscenza. Non è questa la via per trovare vere certezze e stabilità nella vita. Mentire a te stesso e ad altra gente non produce un buon risultato e ti rende molto vulnerabile a forze oscure molto potenti nel mondo, forze di ignoranza, forze di manipolazione e di controllo. L’uomo e la donna di Conoscenza eviteranno sempre queste cose, ma si assicureranno sempre di riconoscere cosa esse sono e come si manifestano. Questo ci porta ad un punto veramente importante, perché nell’impararela Via della Conoscenza tu diventi fondamentalmente onesto. Prendi la vita com’è realmente. Affronti la vita così com’è. Non cerchi di fingere. Non dici, “Bene, vivrò solo questo pezzo dell’esperienza della vita ed eviterò tutto il resto” oppure “Esprimerò solo questi sentimenti e non quegli altri sentimenti,” oppure “Conoscerò solo queste cose nel mio intimo, ma non tutte le altre.”

La vera onestà richiede la disponibilità ad accettare qualsiasi cosa che tu debba accettare. E’ questa fede nella vita, è la fiducia nel tuo potere interiore che ti dà la forza di farlo. Senza questa consapevolezza, senza questa connessione con La Conoscenza saresti troppo spaventato. Non vorresti affrontare le cose del mondo. Non vorresti affrontare aspetti di te stesso. Non vorresti affrontare cose che riguardano il tuo matrimonio, il tuo lavoro, la tua salute, e vivresti in questa sorta di stato di negazione che è così distruttivo per il tuo benessere e la tua felicità evitandoti di accedere all’unica cosa che porterà la tua vita al suo compimento ed alla felicità ed integrità, cioè trovare e compiere il tuo vero scopo per essere qua. Che cos’è quello scopo? La Conoscenza lo sa. Come trovare quello scopo? Imparando e vivendo la Via della Conoscenza. Intraprendi i Passi verso La Conoscenza. Questa è la cosa più importante. Mentre intraprendi questo processo, molte cose significative inizieranno a succedere. Ed ora vorremmo parlare di questo.

Prima di tutto sviluppi una pratica spirituale. La pratica spirituale è essenziale al fine di imparare altre cose più grandi su te stesso e sulla vita. Avere delle filosofie o fare ipotesi, oppure leggere libri che colmano la tua mente con ulteriori idee ed ipotesi, bene, non può funzionare. Devi costruire il ponte che collega la tua mente con La Conoscenza, e quel ponte non si costruisce in un giorno o una settimana, neanche in un mese. Tu stai intraprendendo qualcosa molto grandioso, e questo richiede perseveranza ed impegno. Pertanto, non è il caso di giocare con questa cosa. “Bene, la provo per una settimana e vediamo come va.” Non puoi approcciare in questo modo un Grande Insegnamento come questo e sperare di impararlo o di capirlo.

La maggior parte della gente crede ancora di poter capire le cose con l’intelletto. Be’ sì, puoi capire le cose meccaniche. Puoi capire come funziona la radio. Puoi anche scoprire come seguire una mappa, e ci sono alcune cose molto pratiche dove l’intelletto è molto, molto bravo a dedurre, creare e comprendere. Ma qua stiamo parlando dell’essenza e del significato della tua vita. Stiamo parlando della Volontà del Creatore che vive dentro di te. Non stiamo parlando di cose semplici, meccaniche o logistiche che siano. L’intelletto non potrà mai capire queste cose, e più cerca di farlo, più convulse diventano le sue idee, più complesse diventano le sue teorie e più intensamente esso si trova a dover gestire le proprie contraddizioni che non riesce più a concepire od a superare. Lo hai già visto. Ci sono tanti, tanti libri spessissimi scritti per rappresentare il tentativo della gente di capire con l’intelletto il Creatore ed il significato della vita. L’uomo e la donna della Conoscenza sanno che questo non è possibile. L’intelletto è un utensile meraviglioso, ma non è fatto per questo lavoro. Qua devi trovare le grandi risorse che vivono dentro di te.

Iniziando lo studio di Passi Verso La Conoscenza, il libro delle pratiche per imparare la Via della Conoscenza della Comunità Più Grande, inizi così a sviluppare una pratica spirituale. Questo richiede prima di tutto che tu sia presente ogni giorno, che significa che devi aggiustare altre parti della tua vita ed acquisire maggiore controllo delle tue circostanze, e questo in se stesso è un passo molto significativo perché molte persone veramente non pensano di avere il controllo della propria vita, ed iniziare una pratica spirituale dà l’opportunità di fare proprio questo. La gente va al bagno diverse volte al giorno, forse fanno anche la doccia ogni giorno, consumano cibo ogni giorno. Perché non fare un esercizio spirituale ogni giorno? Trovi il tempo per le altre cose perché sono riconosciute importanti o necessarie. Quando ti rendi conto che il tuo esercizio spirituale è importante e necessario, bene, allora incominci a mettere del tempo da parte per farlo, questo è necessario. Questa costante applicazione è veramente la base per accumulare l’apprendimento, aggregare l’apprendimento. Non devi solo cercare di tuffartici dentro qualche volta. Devi esercitarti ogni giorno. Se perdi un giorno va bene, ma ritorna il giorno dopo e stacci dietro finché non diventa parte del flusso della tua vita, finché non trova un posto nella tua vita e a quel punto le cose iniziano a ruotare intorno alla tua pratica spirituale anziché cercare di adattarla da qualche parte quando sembra che non ci sia posto.

Insomma, esercitati ogni giorno in Passi verso La Conoscenza. Inizia in modo molto semplice. Ed inizia ad esercitarti ogni giorno, ed inizia a creare il tempo ed a dargli la tua considerazione facendone una priorità per te stesso, e così via. Fare questo è un atto di integrità e di potere personale. Non lo stai facendo per fare bella figura nel mondo. Non lo stai facendo per fare contenti i tuoi genitori. Non lo stai facendo per guadagnare di più. Non lo stai facendo per guadagnare favori o vincere premi, necessariamente. Lo stai facendo perché ti rendi conto che ne hai veramente bisogno, come hai bisogno di tenerti pulito, vestito e nutrito, riposato ed hai bisogno di andare a lavorare. Diventa una delle necessità essenziali della tua vita. Questo è ciò che stabilisci ogni giorno che ti eserciti. E’ come dire a te stesso, “Questo è importante ed oggi gli darò del tempo.” Sarai stupefatto di come la tua vita risponderà ai tuoi comandi. Ma per vedere questo devi dare dei comandi.

Passi verso La Conoscenza inizia molto semplicemente, dopo di che inizia a stabilire alcuni talenti fondamentali. Il primo talento è quello che abbiamo menzionato della costanza. Tutto quello che farai con costanza, imparerai a farlo bene. Tutto quello che fai con costanza richiede sempre meno impegno più vai avanti. Tutto quello che fai con costanza ti rende disponibile a raggiungere soglie di apprendimento più grandi.

Passi verso La Conoscenza inizia poi un intero processo di auto-indagine, dove guardi nella tua esperienza molto oggettivamente. Questo è molto potente perché la maggior parte della gente non guarda la propria esperienza con oggettività. Forse alle volte dopo grandi, tristi o traumatici eventi faranno veramente qualche genere di onesta pesatura della propria vita. Guarderanno la propria vita e diranno, “Sì! Ho veramente bisogno di porre dei cambiamenti al modo in cui vivo. Ho bisogno di perdere peso, oppure ho bisogno di cambiare lavoro, od ho bisogno di migliorare me stesso in qualche modo particolare,” e lo vedono chiaramente. Non è semplicemente una buona idea. Non è semplicemente un proposito per l’Anno Nuovo. E’ veramente un: “ Sì! Devo proprio farlo!”

Alle volte quell’ammissione è abbastanza per dargli la forza motrice per agire. Più delle volte non lo è. Ma nel tirocinio di Passi verso La Conoscenza, inizi veramente a guardare il contenuto della tua esperienza. Ti connetti con quello che veramente provi come esperienza, non quello che credi che dovresti provare o che vorresti provare. Diventi veramente, veramente connesso all’esperienza che stai vivendo. E tutto l’inganno su quello che fa felice la gente, tutto il correre via da se stessi e tutto il cercare di nascondere in questo o il fingere in quello, inizia a cadere lontano. La persona diventa veramente onesta e conscia di se stessa quando non c’è alternativa, quando non c’è dove nascondersi, quando si vede che nascondersi fa solo male ed evita di conquistare la vera propria forza.

Così nel tirocinio di Passi verso La Conoscenza, sviluppi costanza ed incominci un lungo processo di auto-indagine. Però questo processo di auto-indagine non è semplicemente una conversazione con te stesso. Non è un processo psicologico quanto invece un fatto di guardare ed ascoltare. Perciò all’inizio di Passi verso La Conoscenza, impari a quietare la tua mente. Impari a diventare uno che osserva. Impari a guardare, vedere, sentire e sapere. Quando la tua mente diventa quieta al tuo comando dal risultato dell’esercizio della tua forza, inizi a smantellare il tuo condizionamento sociale, inizi a disfare il dominio del tuo intelletto, inizi a vedere oltre le idee e le convenzioni del pensiero. Vedi cose che non potevi mai vedere prima. Riesci a sentire cose che non avevi mai sentito prima.

Allo stesso tempo le cose che vedi e che senti sono in una risonanza tale, talmente vere, che senti veramente di conoscere la vita, non è come se tu cercassi di mettere qualche strato di ideali o convinzioni in cima alla tua esperienza. In realtà è vero proprio il contrario. Li stai rimuovendo quelli strati. Inizi poi a sentire le cose che tu sai veramente, proprio veramente. La tua percezione poi si affina e diventa più oggettiva. La tua coscienza inizia ad espandersi permettendoti di vedere e di sentire cose che, be’, semplicemente non avresti riconosciuto prima per via del rumore costante della tua mente e delle preoccupazioni che ti trattenevano dal vedere e conoscere te stesso. Diventi sensibile nei confronti del tuo corpo, della tua mente, degli altri, del mondo, ma in un modo tale da avere una vera forza interiore.

Esercitare l’immobile calma della mente è veramente un prerequisito per connettersi con la vera impronta di ciò che sta succedendo con te ed intorno a te. Passi verso La Conoscenza, ti insegna come pensare alle cose in un modo molto costruttivo. Chiamiamo questo la contemplazione. E’ diverso dalla meditazione. E’ contemplazione. Ti accingi a contemplare una questione della vita. Ti accingi a contemplare qualcosa, non semplicemente a tirare fuori risposte entusiasmanti, ma veramente a penetrarla. Ad andare più profondo della superficie dove tutti sono così coinvolti. La tua pratica di immobile quiete è veramente la tua meditazione perché abilita la tua coscienza ad andare più profonda ed a connettersi con La Conoscenza, che sa.

Attraverso Passi verso La Conoscenza tu prepari il terreno per questa connessione interiore, ed hai l’opportunità di costruire questa connessione ogni giorno con piccoli incrementi. La tua vita così inizia a cambiare ed i tuoi valori iniziano a cambiare mentre diventi sempre più connesso con te stesso e ti rendi conto che veramente vuoi avere quiete al posto di stimoli, ti rendi conto che veramente vuoi integrità al posto di eccitazioni. Ti rendi conto che vuoi relazioni che abbiano una vera forza ed un vero indirizzo al posto di avere solo entusiasmanti intermezzi con la gente. Tutto questo è il risultato del rimettere a fuoco la tua attenzione e ridirezionare le tue attività, esercitando i tuoi poteri mentre lo fai.

Un altro aspetto importante dello studio dei Passi verso La Conoscenza è il fatto che ti stai impegnando insieme agli Angeli che vigilano sulla tua vita. Essi ti parlano con ogni parola in Passi verso La Conoscenza. Essi non ti stanno solo dando un insieme di convinzioni, essi ti stanno veramente dando una chiave per la tua più profonda natura e la tua forza più profonda, che qua deve essere esercitata in modi molto specifici. Perché Passi verso La Conoscenza è completamente onesto e puro, devi tu diventare veramente onesto e puro per reagire e seguirlo.

Sembra così che le cose ti scivolino di dosso mentre procedi e che il tuo fardello diventi più leggero, diventi meno preoccupato di te stesso e più connesso con tutto quello che ti circonda, più ricettivo, mentre prima veramente non sapevi reagire a nulla con molta efficacia a meno che non ti colpiva proprio in testa! Perché eri talmente preso con te stesso – i tuoi progetti per il futuro, le tue questioni con la gente, le tue difficoltà, le tue contraddizioni, i tuoi ricordi e così via dicendo. Qui la mente domina talmente tanto che diventa una prigione e non ne puoi venire fuori! E’ come essere agli arresti domiciliari! Non te ne puoi andare. Non riesci a valicare i confini della tua mente personale. Ti domina. Ti limita. Ti tormenta. Ti tiene sulla corda. Non hai libertà. Anche se sembra che tu sia una persona libera, non hai libertà.

Imparare la Via della Conoscenza inizia così a smantellare tutto questo, ed è per questo che nei primi stadi, nella prima parte della preparazione, sembra che le cose veramente cadano via lontane da te e cambino, cosa che potrebbe essere veramente inquietante perché hai identificato così tanto con così tante cose fuori da te stesso, che quando inizi a liberarti da queste cose, be’, è un momento di grande confusione. Così probabilmente dopo sei mesi di immersione in Passi verso La Conoscenza dirai, “Bene, pensavo che tutto sarebbe chiaro e la mia vita si sarebbe completata adesso!” Ma quello che sta succedendo è che le cose cadono via e si riorganizzano, non dall’esterno verso l’interno ma dall’interno verso l’esterno. E’ come se La Conoscenza iniziasse a riorganizzare la tua vita con la stessa rapidità che tu le consenti di farlo, in modo che tu possa preparare il palco per iniziare una nuova vita. Perché non si salta da una vita all’altra. Devi smantellare la vita vecchia. E’ un po’ come rifare la tua casa. Devi tirare giù tutto, sverniciare i muri, e probabilmente ridurre tutto ad un livello basilare, dopo di che cominci a ricostruire. Questo processo di smantellamento e ricostruzione è veramente il lavoro spirituale che va fatto. Questo è il processo di Passi verso La Conoscenza.

Allora ci saranno anche momenti in cui sarai molto lucido, e potrai vedere veramente come sono le cose, capirai le relazioni. Oh mio Dio! E’ così chiaro! I rapporti umani sono così semplici! Sarà così chiaro per te in quel momento, ma poi il giorno dopo, bene, avrai dimenticato tutto e sarai di nuovo nella zuppa! Ma vedi, stai svoltando, non tutto in una volta, ma pezzo per volta. Se tu svoltassi tutto in una volta, non ti adatteresti. Ci sono poi talmente tanti fardelli dai quali liberarsi in questo processo perché non sei ancora libero. Ti stai liberando. Stai avendo momenti di libertà. Stai avendo giorni di libertà. Stai vivendo incredibili esperienze di libertà, ma non sei ancora libero. E all’esterno, la cultura ti ricorda costantemente di quello che eri e continua a rinforzare vecchie idee che veramente non ti possono aiutare. Così trovi un’opposizione considerevole anche solo nella natura generale della gente, nei loro atteggiamenti e nelle loro convinzioni e supposizioni, che sono gli atteggiamenti e le convinzioni e supposizioni della tua cultura, della tua famiglia, dei tuoi amici e forse anche delle tue dirette relazioni umane. E’ per questo una cosa molto, molto coraggiosa da fare quella di riconquistare la tua libertà. Tu non vivi in un mondo libero e tu non sei una persona libera. Non proprio.

Allora Passi verso La Conoscenza è veramente la strada per la libertà, la vera libertà – la libertà di essere indirizzato dall’interno di te stesso, la libertà di avere integrità vera, la libertà di poter pensare liberamente, di pensare in modo creativo, in modo spontaneo. Prima che avvenga ciò, tutti pensano in base a modelli. Pensano sulla base di prescrizioni. Generalmente pensano quello che gli viene detto di pensare in base alla programmazione sociale e famigliare. Per quello c’è così poco pensiero originale là fuori. C’è così poca originalità. C’è così poca creatività. C’è tanta imitazione. C’è tanta immaginazione, ma inizia tutto a sembrare uguale, non trovi? La gente veramente si copia a vicenda. Dov’è la vera originalità? Dov’è il vero pensiero dinamico? Dov’è la vera svolta? Potresti a questo punto stare con un gruppo di forzati con la palla al piede e costruire le strade! Tutti fanno quello che fanno gli altri. Quando guardi dietro e vedi oltre le apparenze della libertà individuale, sembra di vedere un gruppo di forzati con la palla al piede! Quando guardi a che punto sta veramente la gente nei pensieri e nelle valutazioni di se stessi e vedi quanta poca originalità c’è e vedi come le persone semplicemente procedono con tutto il resto, sembra veramente di vedere un gruppo di forzati con la palla al piede!

L’uomo o donna di Conoscenza vedranno tutto questo così chiaramente una volta che saranno capaci di vedere chiaramente. Essi non saranno ingannati dalle apparenze. Essi non guarderanno la bellezza vedendo bellezza. Essi guardando la ricchezza, il potere ed il fascino e tutte queste cose non saranno persuasi da esse perché saranno in grado di vedere attraverso esse perché le loro menti saranno state liberate sufficientemente per fare ciò.

Perché Passi verso La Conoscenza è un dono di Dio, è veramente un processo misterioso. Ha luogo ad un livello più profondo, veramente. Tutte queste cose che stiamo descrivendo, bene, stanno tutte succedendo, ma qualcos’altro sta anche succedendo, interiormente. Ovvero La Conoscenza, visto che le stai dando la tua attenzione ed il tuo focus su base costante, sta diventando sempre più forte. La sua influenza su di te è grande. Col passare del tempo inizi a rendertene conto, quasi spaventato, con quel, “Oh, mio Dio! C’è questa grande potenza che vive dentro di me. Mi fa paura! Non so che cosa farà, che cosa dirà!” Ma questo è anche il tuo Ritorno a Casa, e come se tu ti stessi riscattando. Ed è bellissimo. Ma è anche enorme e poderoso.

Ci sono anche, naturalmente, molti sbagli lungo la via. Le persone fanno molti sbagli nella loro valutazione della Conoscenza perché non sono ancora sufficientemente connessi. Essi fanno molte ipotesi circa se stessi perché non conoscono ancora veramente se stessi. E’ per quello che hai la necessità di un insegnante periodicamente perché un libro ti può dire quale sia la cosa giusta da fare, ma non ti può dire quando la stai facendo in modo sbagliato. Anche Passi verso La Conoscenza, che in qualità di libro è un meccanismo incredibilmente potente per iniziarti verso la realtà della spiritualità più grande dalla quale provieni, anche lui richiede l’istruzione impartita da qualcuno che sia provvisto del talento e qualcuno che conosca la strada ed abbia percorso la strada. Ed hai bisogno di altre persone che ti aiutino perché questo non ha lo scopo di isolarti ancora di più dentro te stesso, ma di fare da ponte verso altre persone che condividono il tuo grande viaggio.

Così avere un maestro, come Marshall Vian Summers, ed avere altri con i quali esercitarti e condividere le tue esperienze, altre persone che ti aiutano a non fare errori e che ti danno forza quando stai vacillando – questo è tutto molto importante. Qui non si tratta semplicemente della tua debolezza. Tu stai affrontando il mondo con successo! Tu stai superando tutto quello che il mondo ti vuole far pensare e credere e quello che ti vuole far diventare, in modo da poter conquistare la libertà di diventare quello che veramente sei e fare quello che Dio ti ha veramente mandato a fare, in modo da riscattare la tua integrità dall’interno di te stesso potendola far verificare ad altri che sono liberi abbastanza da potertene dare conferma. Tu stai superando le convinzioni. Tu stai superando le convenzioni. Tu stai superando il controllo dei governi. Tu stai superando la paura di Dio. Tu stai superando la tua riluttanza a dire, fare e seguire quello che sai veramente che è vero. E’ come una rivoluzione! Ci vuole un grande coraggio! Ma alla fine che cosa altro si può fare? Vuoi restare con il gruppo di forzati con la palla al piede o ti vuoi liberare?

La tua vera felicità e la tua soddisfazione non la raggiungerai in nessun altro modo. Ti puoi impegnare tutto il giorno in attività felici, ma non sarai felice perché saprai che non stai facendo quello che sei venuto qua a fare, e La Conoscenza sa che cos’è. E’ per questo che impari e segui la Via della Conoscenza. E’ per questo che superi la tua ambivalenza e inizi a esercitarti nei Passi verso La Conoscenza quale attività essenziale nella tua vita, e non come se fosse qualcosa del tipo, be’, ci arrivo quando posso, forse quando mi si libera un momento. Tu stai conquistando la tua libertà e stai dando l’esempio affinché altri riconquistino la loro.

Passi verso La Conoscenza ha pure un compito ancora più grande da servire. Vorremmo parlare di questo adesso. Passi verso La Conoscenza, essendo parte della Via per La Conoscenza della Comunità Più Grande, è veramente qua anche per preparare la gente alla nuova realtà della loro vita nella Comunità Più Grande. Forse questo sembra andare di gran lunga oltre le tue personali apprensioni e preoccupazioni, ma quello che sta cambiando il mondo e quello che sta alterando il tuo destino in genere succede al di fuori delle apprensioni e preoccupazioni delle persone. E’ per questo che essi non lo vedono, non lo sentono e non lo sanno.

Mentre diventi una persona più grande, ti rendi conto che sei qua per vivere una vita più grande. Sei qua per vivere una vita che è veramente connessa a cose più grandi nel mondo e che è qua per servire cose più grandi nel mondo. Prima di fare questo, le persone vogliono solo servire se stessi ed una o due persone che gli stanno a cuore. Per l’uomo e la donna di Conoscenza però, c’è molto di più. E’ per quello che si sono liberati dalla loro vita iniziale, perché era troppo piccola per loro. Era troppo limitativa. Non riuscivano ad essere quello che sono. Dovettero allargarsi per ottenere una visuale ed una comprensione più ampia.

Certamente l’emergenza dell’umanità nella Comunità Più Grande è un evento molto, molto grande ed anche una grande sfida. Tuttavia chi si trova in una posizione dove può veramente vedere, sentire e sapere di cosa si tratta? Se tutti sono dei forzati in catene, be’, seguono solo quello che gli viene detto di seguire. Seguono solo le prescrizioni. Non fanno deviazioni. Forse anche si ribelleranno contro il sistema, ma quella non è libertà.

Così mentre studila Via della Conoscenza, inizi a propagarti verso il mondo. Inizi a guardare oltre te stesso. Inizi a guardare oltre le tue circostanze immediate per vedere forze più grandi al lavoro. Ti accorgi poi, veramente, che la tua vita è molto più grande di quello che pensavi. Perché è così cheLa Conoscenza pensa. La Conoscenza non si preoccupa delle tue piccole attività giornaliere e di quello che farai il sabato sera. E’ veramente qua per compiere qualcosa di più grande e per connetterti a cose più grandi ed a persone che hanno una visuale più ampia.

Anche se la tua missione ultima è quella di fare qualcosa di molto semplice, lo fai con questa consapevolezza più ampia, quella che chiamiamo una consapevolezza della Comunità Più Grande. Ti rendi conto di far parte di una comunità più grande in questo mondo ed anche oltre questo mondo. Questa realizzazione finale poi ti libera veramente da tutte le cose che prima ti vincolavano. Questa consapevolezza della Comunità Più Grande inizia a connetterti alla vita su una scala più ampia. E’ così che La Conoscenza pensa. Questo è quello cheLa Conoscenza sa che tu sei. Questo anche risponde alla domanda perché le persone non si connettono conLa Conoscenza da subito, perché pensano così in piccolo quando La Conoscenza è così grande! Essi si preoccupano delle loro necessità personali e dei loro desideri mentre La Conoscenza riguarda il mondo, lo vedi! Una parte di questo percorso ti coinvolge in una relazione con il mondo che forse non c’è mai stata prima. La maggior parte delle persone nel mondo oggi non ha neanche una relazione con il mondo! Hanno solo una relazione con le cose più vicine a loro nelle loro vite.

Un grande spirito è qua per fare grandi cose. E’ connesso a cose più grandi. Allora Passi verso La Conoscenza inizia a connetterti con cose più grandi nel mondo, ed è uno sviluppo molto naturale perché viene tutto dalla Conoscenza dentro di te. E’ così Passi verso La Conoscenza, insomma, ti aiuta a far nascere qualcosa di più grande. E’ come un’ostetrica che ti aiuta a far nascere la tua vera creazione. Sei il gestante di questa creazione, ma non riesci a farla nascere. Crea per te della pressione. Te la porti dietro. Cresce sempre più, e diventa un fardello. Ma hai bisogno di aiuto per darle vita. Ed è Passi verso La Conoscenza il meccanismo di consegna. Passi verso La Conoscenza e le persone che sono in grado di fare il viaggio con te, sono le cose che veramente ti permetteranno di tirarla fuori.

 Per questo, acquisire una consapevolezza degna della Comunità Più Grande ti fa veramente uscire da questa idea piccola di te stesso, ti libera dalle piccole preoccupazioni che veramente sono una corona di spine sulla tua testa che ti ha irritato costantemente ed ha limitato costantemente la tua consapevolezza, ti ha costantemente mantenuto preoccupato di te stesso e ti ha coinvolto in attività e relazioni che veramente non rappresentano chi e cosa sei. Come abbiamo detto, l’umanità sta emergendo in una Comunità Più Grande di vita intelligente. Razze intelligenti provenienti da fuori di questo mondo sono già nel mondo, e stanno intervenendo negli affari degli esseri umani. Questo adesso è il quadro più ampio! Non è il quadretto per la personcina. E’ il quadro grande per la persona che si fa più grande.

Se vuoi conoscere il tuo cuore, se vuoi conoscere La Conoscenza, se vuoi sapere veramente perché sei qua, ti devi connettere al quadro più grande. Devi superare la tua riluttanza, la tua ansia, la tua paura e tutto il condizionamento sociale che ti dice, “Be’ non puoi fare quello!” Passi verso La Conoscenza ti ci porta gradualmente perché ti libera, e quando diventi libero, La Conoscenza ti porta dove La Conoscenza ti vuole portare, dentro te stesso. Passi verso La Conoscenza non ti manipola. Semplicemente inizia ad aprire tutti i cancelli affinché La Conoscenza dentro di te ti possa portare dove devi andare, cioè verso una vita più grande.

Passi verso La Conoscenza ti dà la struttura che ti consente di capire questo processo, ma non limita il processo. Ti dà alcune definizioni. Ti dà alcune idee affinché la tua mente possa seguitare lungo la via, affinché tu possa intraprendere ogni passo senza pericolo ed in modo sicuro, affinché tu possa avere una struttura che ti aiuti a fare ciò, perché non è come saltare da un dirupo sperando in un buon atterraggio. Questo è un viaggio, e devi essere bene equipaggiato per farlo. La Conoscenza e Passi verso La Conoscenza ti dicono quello di cui hai bisogno, con chi hai bisogno di stare, dove devi andare al fine di compiere questo viaggio e compiere quello che sei venuto qua a fare.

Così nel tempo diventi una persona della Comunità Più Grande. Ed allora inizi a funzionare in un’arena di vita più ampia. Ed allora La Conoscenza può iniziare veramente a manifestare se stessa e veramente ad esprimersi, perché finalmente ha il contesto dove lo può fare. Non sta cercando di canalizzarsi attraverso la consapevolezza limitata di una persona dalla mente piccola. Finalmente ha la libertà di emergere, di irradiarsi e di emanare la sua grazia intorno a te e di esprimersi attraverso te affinché tu possa diventare un veicolo di Dio, un veicolo per lo Spirito, un veicolo per lo spirito che sei veramente tu.

Questo è il significato della vera creatività. E’ la fonte della felicità e dell’integrità. E’ un viaggio graduale. Non riuscirai da un giorno all’altro a superare decenni di condizionamento sociale e forse anche errori personali. Devi costruire una fondazione nuova, una nuova base per le relazioni, un nuovo atteggiamento verso il lavoro e la salute, quello che chiamiamo le Quattro Colonne della tua vita – Relazioni, Lavoro, Salute ed Avanzamento Spirituale. Tutte costruite insieme per darti una fondazione più grande così quando arrivano le tue conquiste, sarai ben capace di cingerle. Sarai in grado di superare le grandi soglie che ti attendono.

Questa è la promessa della preparazione nella Via della Conoscenza della Comunità Più Grande. Questo è il risultato per chi segue ed applica i Passi verso La Conoscenza. Questo è il risultato di una pratica spirituale che proviene da Dio al posto di un’invenzione personale di qualcuno. Questa è la promessa che ti attende e tutte le forze che sono vere in Cielo e sulla Terra sono qua per incoraggiarti e per supportarti affinché tu possa compiere quello che sei venuto qua a fare, diventare un uomo o una donna di Conoscenza, o Spirito, per coinvolgerti nella Comunità Più Grande della tua vita, e per imparare a ottenere la tua libertà ed incoraggiare gli altri a fare lo stesso.

L’intera promessa fatta all’umanità, in ogni campo di impegno, la promessa fatta all’umanità di diventare una razza libera ed unita nell’ambito della vita della Comunità Più Grande, dipende tutta da questa unione fondamentale della quale stiamo parlando – questa ricongiunzione, questo matrimonio tra la mente con la quale pensi e la mente più grandiosa della Conoscenza che vive dentro di te.

Mandiamo le nostre benedizioni. La presenza dei Maestri è con te.

Scarica Passi verso La Conoscenza (l’ e-book gratuito lo trovi presso http://www.newknowledgelibrary.org/categories/Books/Italian/ ) e inizia il viaggio.