Guarire le Relazioni

Ascolta la Voce della Rivelazione Originale in Inglese:

Healing Relationships

Download (clicca il pulsante destro del mouse)

Come rivelato al Messaggero di Dio
Marshall Vian Summers
Il 9 Settembre, 2008
in Boulder, Colorado

Note riguardo a questa registrazione


Quella che state sentendo in questa registrazione è la voce della Assemblea Angelica che sta parlando tramite il Messaggero Marshall Vian Summers.

Qua, la comunicazione originale di Dio, che esiste al di là delle parole, è tradotta nel linguaggio e nella comprensione umana dall’Assemblea Angelica che veglia sul mondo. Poi l’Assemblea consegna il Messaggio di Dio tramite il Messaggero.

In questo notevole processo, la Voce della Rivelazione sta parlando di nuovo. La Parola e il suono della Voce sono nel mondo. Per la prima volta nella storia, la registrazione dell’originale rivelazione parlata è disponibile affinché voi e il mondo la possiate sentire.

Possiate voi essere i destinatari di questo dono di Rivelazione e possiate essere aperti a ricevere il suo Messaggio unico per voi e per la vostra vita.




Nota per il Lettore:
Questa traduzione è stata fornita a The Society da uno studente del Nuovo Messaggio che si è offerto volontario per tradurre il testo originale in Inglese. Noi rendiamo questa traduzione disponibile al mondo in questa forma iniziale affinché le persone abbiano la possibilità di interagire con una porzione del Nuovo Messaggio nella propria lingua.

Molto di ciò che trattiene le persone nella vita riguarda i loro sentimenti irrisolti e i loro giudizi riguardo alle loro relazioni, anche quelle di un lontano passato. Questi sentimenti e giudizi agiscono come una sorta di diga che trattiene i sentimenti delle persone, bloccandole sul posto, influenzando la loro percezione delle altre persone e impedendo loro di essere emotivamente aperti e accessibili ai loro figli e alle altre persone.

È un problema fondamentale nelle relazioni umane. Le difficoltà con i vostri familiari, i genitori o altre persone molto influenti nella vostra educazione creano una sorta di diga dentro di voi che potete portare con voi per tutta la vita, limitando la vostra consapevolezza, influenzando le vostre relazioni attuali, trattenendo il vostro affetto e la vostra fiducia per le altre persone e danneggiandovi come se foste legati e tenuti fermi a qualche evento nel lontano passato.

Le persone cercano di andare avanti, naturalmente. Vogliono che la loro vita continui, e quindi vanno avanti, ma vanno avanti con tutto questo vincolo interiore. E ogni volta che incontrano qualcuno che ricorda loro questa relazione passata, tendono a diventare molto giudicanti e irrazionali, pensando che quella persona non gli piace, ma in realtà non sanno perché dovrebbe essere così, perché non la conoscono nemmeno. C’è qualcosa in quella persona che gli ricorda qualcun altro che non riescono a perdonare, con il quale hanno problemi e contrasti, rimpianti o risentimenti.

Le persone portano questo vincolo nel crescere i propri figli, tenendoli lontani dai loro figli, impedendo loro di entrare in empatia con i loro figli. E spesso finiscono per comportarsi come i propri genitori, riflettendo l’esperienza di genitorialità della loro stessa infanzia, riproponendola in modo ora non appropriato con i loro stessi figli, spesso sottoponendoli alla rabbia, alla durezza e alla distanza emotiva.

È un problema fondamentale nelle relazioni umane, e non è un problema sconosciuto alle persone. È diventato il punto nodale di molte terapie e della salute mentale.

Trovare il perdono. Qui dovete capire cos’è veramente il perdono. Perdonare non è dimenticare. Perdonare non è dimenticare le difficoltà che avete avuto con le persone in passato, perché questo diventa emotivamente e intellettualmente disonesto. Non puoi trasformare qualcosa di buono in qualcosa che buono non era senza ingannare te stesso e diventare disonesto riguardo ai tuoi sentimenti. Il perdono deve essere qualcosa che ti permette di vedere un’altra persona con chiarezza e di imparare da quell’esperienza e da quella relazione.

Per quanto riguarda i vostri genitori o altre persone significative che hanno avuto un impatto sulla vostra infanzia e che hanno influenzato la vostra crescita, è necessario comprendere le circostanze in cui hanno vissuto e le forze e le pressioni con cui hanno dovuto fare i conti. Questo è molto importante perché occorre che imparariate da queste esperienze e da queste relazioni in modo tale che vi diano maggiore chiarezza e compassione – capire la condizione dei vostri genitori, per esempio, l’ambiente in cui vivevano, le pressioni economiche cui erano sottoposti, i loro limiti – e, se ne avete l’opportunità, scoprire com’è stata la loro infanzia. In quali condizioni sono cresciuti? Qual è stato il mondo in cui hanno dovuto vivere?

Potete sentirti feriti dal vostro rapporto con loro, ma dovete vedere la loro condizione in modo oggettivo. Questo rende il vostro rapporto più reale e più evidente. E vi dà l’opportunità di comprenderli con più compassione e di riguadagnare rispetto, se il rispetto è andato perduto.

Il vostro rapporto con i vostri familiari è molto importante per plasmare la vostra percezione e per determinare le vostre azioni. Tutte queste cose sostituiscono la naturale guida interiore che Dio ha posto in voi, una Mente più profonda dentro di voi chiamata Conoscenza. La Conoscenza vive dentro di voi, al di là della portata e del regno del vostro intelletto. Vi guida e vi fornisce saggezza ogni giorno. Ma se la vostra mente è bloccata, se i vostri sentimenti sono trattenuti, se siete nel giudizio contro voi stessi e le altre persone, non ascolterete questo consiglio. Non sarete in grado di ricevere questa saggezza e questa guida.

È come se foste rinchiusi in una prigione nella vostra stessa mente, incapaci di sentirvi, incapaci di relazionarvi, incapaci di vedere chiaramente dal vostro punto di osservazione più elevato, bloccati sul posto dai vostri stessi giudizi e sentimenti e incapaci di esprimervi in modo costruttivo. Anche se vivete nella ricchezza e nello splendore, siete come prigionieri nella vostra stessa mente.

Vi sentite trattenuti, vi sentite oppressi dal non aver risolto i vostri problemi con le persone importanti della vostra vita. Non vi sentite liberi perché non siete liberi dentro di voi. Non siete liberi di vedere, di conoscere e di rispondere alla Conoscenza e di seguire ciò che conoscete più profondamente e ciò che sapete essere più profondamente vero.

La gente cerca semplicemente di andare avanti, ma è handicappata. Cerca di stabilire nuove relazioni, ma restano irrisolta per quanto riguarda le loro relazioni precedenti. Cerca di sostituire un vecchio rapporto con un nuovo rapporto, ma finisce per danneggiare il nuovo rapporto a causa dell’incapacità di perdonare le persone nel suo passato.

Il perdono è consapevolezza e comprensione, ma è anche una posizione diversa nella vita. Fondamentalmente, si guarda al passato da due prospettive diverse. Si guarda al passato dal punto di vista dei propri sentimenti e delle proprie associazioni personali. A questo livello di consapevolezza, che è il luogo in cui risiede la maggior parte delle persone e dal quale la maggior parte delle persone funziona, esse vedono il passato in termini di eventi sfortunati, incontri dolorosi, relazioni deludenti, amore e affetto trattenuti, risentimento e resistenza. I loro sentimenti sono stati feriti. Sentono di essere stati trattati ingiustamente e senza amore, e quindi vedono il passato da una sensazione di essere feriti e vittimizzati. Sono arrabbiati; sono risentiti; e non hanno nessun sentimento, nessuna compassione o amore per quelle persone che li hanno cresciuti e che sono state influenti nella loro vita.

Ora stanno cercando di andare avanti, ma sono feriti, e sono trattenuti. I loro sentimenti sono soffocati. Non sono davvero adatti ad avere nuove relazioni. Non hanno la salute mentale o il discernimento o le capacità per essere in una nuova relazione, anche se hanno già investito in essa.

È per questo che bisogna tornare indietro e rivisitare le proprie relazioni. Dovete capire le condizioni in cui le persone hanno vissuto. Forse erano giovani e immaturi. O forse, come spesso accade con i genitori, erano sotto pressione o erano traumatizzati, non erano in grado di darvi la guida e l’affetto di cui avevate bisogno. Quali erano le circostanze della loro vita?

Se volete conoscere una persona e vederla con chiarezza, dovete avere una comprensione di essa come individuo e anche delle sue circostanze. Le circostanze distorcono le persone. Lo stress distorce le persone. Lo stress continuo cambia le persone. Quali erano le condizioni in cui vivevano queste persone? Forse non avreste reagito in modo diverso se aveste vissuto in condizioni simili a queste. Questo vi permette di recuperare la vostra consapevolezza dell’umanità e dei limiti altrui.

È importante esprimere tutto ciò che non si poteva esprimere in quel momento, anche se non si può farlo direttamente alla persona. Scrivete una lettera. Mettete giù i vostri sentimenti. Eliminateli dal vostro apparato. Forse un professionista può aiutarvi a entrare in contatto con questi sentimenti e ad esprimerli in modo costruttivo, ma dovete espellerli dalla vostra mente. Devono diventare comunicazioni. Forse non invierete mai queste lettere, ma sono terapeutiche per voi.

Dovete riportare i vostri sentimenti in queste relazioni per sbloccare le vostre emozioni, per liberare la vostra mente e per poter ricevere la guida della Conoscenza, che arriverà attraverso i vostri sentimenti, le vostre idee e le vostre sensazioni. Se queste sono tutte prigioniere nella reazione al passato, non sarete in grado di sapere o di sentire nulla. Dovete avere questa libertà interiore. È essenziale per il vostro benessere e per il successo delle vostre relazioni future e presenti.

Risolvere le relazioni a livello personale è importante, ma c’è un altro livello della vostra vita che forse solo ora cominciate a considerare e a sperimentare. Questa è la realtà del vostro scopo superiore nel mondo – che siete venuti al mondo per uno scopo più grande, che ancora non avete scoperto; che la vostra vita ha un’altra dimensione che state solo cominciando a considerare e a sperimentare; che non siete solo il prodotto della vostra famiglia e della vostra cultura. In realtà siete qui in missione. Avete qualcosa di importante da fare che attende di essere scoperto ed espresso.

La misura in cui avete sperimentato la realtà di questo scopo superiore, anche se la vostra esperienza è stata molto intermittente, vi darà una prospettiva diversa sulle vostre relazioni passate. Le vedrete ora in un modo molto diverso. Le vedrete nel contesto in cui vi sono servite o meno per acquisire la consapevolezza del vostro scopo più grande nella vita e della realtà della Conoscenza che vive dentro di voi.

Qui potete vedere che se la vostra vita familiare era infelice, vi ha proiettato fuori. Vi ha fatto pensare con la vostra testa. Richiedeva un certo tipo di indipendenza. Vi ha lanciato. Non potendo rimanere dove eravate, siete stati costretti a spostare la vostra vita in una direzione diversa, si spera una buona direzione guidata dalla Conoscenza.

Spesso le persone che crescono in famiglie estremamente amorevoli e inclusive si ritrovano rinchiuse nella loro famiglia e non riescono a fuggire. Se hanno qualcosa di significativo da fare nella loro vita, che non include la loro famiglia, allora sono intrappolate. Sono intrappolate dall’amore. Sono intrappolati dall’inclusione. Non possono deludere i loro genitori o la loro famiglia, e quindi sono bloccati lì – come prigionieri della loro famiglia.

Molte persone si trovano effettivamente in questa situazione e di conseguenza sono davvero intrappolate. Se fossero nate in famiglie che non avevano questa natura amorevole e inclusiva, avrebbero potuto liberarsi prima e iniziare un diverso tipo di viaggio nella vita.

Così anche la delusione per la vostra infanzia, qualunque essa sia per voi, può essere vista da una prospettiva completamente diversa. Alla luce della vostra libertà e della vostra capacità di acquisire un senso della reale direzione della vostra vita, vedrete queste prime circostanze in modo del tutto diverso. A volte anche la perdita di un genitore nella prima infanzia, quando eravate giovani, crea un vantaggio per la scoperta del vostro scopo più grande.

Gli errori dei vostri genitori e le difficoltà della vostra famiglia possono far nascere compassione e saggezza, perché gran parte della saggezza è imparare cosa non fare nella vita – imparare cosa non è giusto e corretto per voi, imparare dove non dovreste andare, o cosa non dovreste fare, o con chi non dovreste passare del tempo, e in quali attività non dovreste essere impegnati. Questi limiti e confini costituiscono una gran parte della vera saggezza nella vita e vi rendono più facile riconoscere una vera direzione. Man mano che le scelte diventano limitate, la possibilità di discernere la vostra vera direzione può aumentare notevolmente.

Così, anche se potete interpretare le vostre prime relazioni da un punto di vista personale, otterrete una prospettiva molto diversa guardando da un punto di vista dal quale cercate di ottenere, di discernere e di esprimere uno scopo più alto nella vita.

Molti dei più grandi benefattori dell’umanità sono nati in circostanze molto sfortunate o impoverite. Spesso non erano figli di genitori amorevoli e protettivi. Anche se questo era deludente e poteva anche ferirli in molti modi, offriva l’opportunità di intraprendere un cammino diverso, un cammino diverso dalla loro famiglia, forse, per intraprendere un diverso tipo di viaggio piuttosto che essere semplicemente un componente di una famiglia o un componente di una cultura o di una religione.

Non si può ottenere questa prospettiva più ampia se non si è iniziato a intraprendere questo viaggio più grande nella propria vita, ma questo modificherà la comprensione del proprio passato. In molti casi, vedrete che una delusione è stata davvero un vantaggio.

Forse volevate avere una relazione con qualcuno e che diventasse il vostro partner, ma lui ha rifiutato, e siete rimasti delusi. E forse ne sentite ancora il dolore, ma da un punto di vista più ampio, potete riconoscere che siete stati salvati da una relazione che non avrebbe mai funzionato e che avrebbe potuto consumare così tanta parte della vostra vita. Vi guarderete indietro e direte a voi stessi: “Oh, sono così felice di non essere andato con quella persona! Sono così felice che mi abbia respinto! Perché non sarei potuto andare dove sto andando ora. Non avrebbe potuto sostenermi in quello che devo fare nella mia vita”.

Qui il perdono diventa più completo perché si vede il valore di ciò che è successo. Non significa che ciò che è successo doveva accadere, ma che si sta traendo valore da ciò che è successo. Vi sta insegnando la verità e l’errore. Vi sta insegnando che la fantasia è senza speranza e l’importanza di acquisire una connessione con la Conoscenza più profonda che vive dentro di voi.

Da un punto di vista personale, potreste passare anni in terapia cercando di capire i vostri sentimenti riguardo ai vostri genitori o a qualche altra persona significativa, ma non sarete mai veramente in grado di perdonarli e di comprenderli fino a quando non farete questo grande viaggio nella vita e comincerete a sperimentare uno scopo superiore. Perché solo in questa luce e in questo contesto potete vedere il valore di ciò che è successo prima, non solo il valore per il vostro apprendimento, ma davvero il valore nel liberarvi, darvi gli strumenti ed istruirvi per uno scopo superiore nella vita.

Qualunque sia il vostro scopo superiore, esso deve avere un fondamento di Conoscenza e Saggezza. Deve essere guidato dalla Conoscenza più profonda che Dio ha posto in voi. E deve essere costruito su un fondamento di Saggezza. La maggior parte della vostra saggezza sarà appresa dai vostri errori e dagli errori di altre persone. Ma se condannate voi stessi o altre persone per questi errori, non potete ottenere la saggezza da essi. Non avete tratto valore da ciò che è accaduto, e quindi non potete perdonare l’altra persona o voi stessi.

Onorerete i vostri genitori quando vedrete che vi hanno dato ciò che potevano darvi al meglio delle loro capacità, e qualsiasi cosa sia successa, vi ha dato l’opportunità di sviluppare la vostra forza, il vostro coraggio e la vostra autodeterminazione. Forse i vostri genitori sono stati molto affettuosi, e hanno incoraggiato questo in voi, e voi siete stati i beneficiari della loro guida e del loro sostegno. Forse i vostri genitori non ne avevano idea e non avevano rispetto per il movimento più profondo della vostra vita, e il loro rifiuto di questo vi ha costretto a diventare autodeterminati. In entrambi i casi, vi è stata data la libertà di muovervi con la Conoscenza.

La situazione di vita di ognuno è unica in una certa misura, ma fondamentalmente tutti nel mondo sono stati mandati per uno scopo superiore. Chi comincia a scoprire che per sé stesso deve rivalutare il proprio passato per liberare le proprie emozioni, per lasciare andare il loro condannare e per restituire umanità a tutte le persone che li hanno influenzati. Questo è necessario, altrimenti sarete troppo compromessi emotivamente e psicologicamente per assumere uno scopo superiore nella vita. I vostri sentimenti saranno legati al passato. I vostri giudizi vi faranno chiudere. La vostra mente sarà oscura, piena di condanna e sfiducia.

Fondamentalmente, la Conoscenza dentro di voi vi metterà nel giusto rapporto con tutti nella vostra vita e vi mostrerà il valore di tutte le vostre relazioni per permettervi di scoprire e valorizzare uno scopo superiore nella vita e di costruire le fondamenta della saggezza che dovete avere per sperimentare e per esprimere questo scopo in modo corretto.

Quando inizierete a sperimentare il perdono a questo livello, tutto il vostro atteggiamento cambierà. Invece di sentirvi trattenuti e incapaci dentro di voi, vi sentirete aperti e potenti. La creatività tornerà in voi. Sarete in grado di vedere le altre persone in modo chiaro e compassionevole per quello che sono e per dove si trovano. Non saranno più semplicemente la rappresentazione di qualcun altro, un ricordo di qualcun altro. Sarete in grado di vederle chiaramente così come sono, senza condanna.

La guarigione arriva come risultato del riconoscimento di uno scopo più grande nella vostra vita. Se passi il resto della tua vita da persona ferita, qual è il valore di questo? Se passi il resto della tua vita a sentirti ferito o incompreso o rifiutato o non amato, qual è il valore di questo? Stai solo portando altra infelicità al mondo. Sei solo un’altra persona infelice nel mondo, che tu sia ricco o povero.

La vera risoluzione rientra nel contesto della vostra assunzione di uno scopo più grande nella vita, e solo la Conoscenza dentro di voi – l’Intelligenza più profonda che Dio ha posto in voi – può guidarvi a questo scopo, può rivelare cosa significa e può portare a voi le persone che vi aiuteranno a viverlo. Solo la Conoscenza dentro di voi può darvi una chiara comprensione di dove siete stati e con chi siete stati, cosa vi ha trattenuto e cosa vi ha fatto progredire. Qui potrete vedere un miracolo nelle avversità. Questo cambierà la vostra comprensione del vostro passato, del presente e del futuro.

Dovete acquisire questa prospettiva più ampia. Ma dovete anche esprimere i vostri sentimenti in modo costruttivo. Dovete capire la condizione di quelle persone che vi hanno turbato o deluso. Dovete fare il lavoro anche a questo livello, perché finché non lo farete, non sarete emotivamente liberi. Non siete emotivamente onesti. E inquinerete i vostri rapporti attuali con la vostra incapacità di perdonare che viene dal passato.

Per sapere chi sono le altre persone nella vostra vita, dovete sapere qual è il vero senso della vostra vita. Questa non è una comprensione intellettuale. Non è un fare congetture. Non si tratta semplicemente di dipingere il quadro di ciò che vorreste che la vostra vita fosse, sulla base di desideri, preferenze e fantasie. Si tratta di venire a patti con qualcosa di più elementare, più fondamentale che riguarda vostra vita e la vostra natura. Perché siete stati realmente progettati per qualcosa di speciale nel mondo, ma fino a quando non riuscirete a fare i conti con quello che questo ruolo è veramente, come potreste mai essere in grado di capire la vostra natura? Vi mettereste semplicemente a confronto con le altre persone, a vostro svantaggio o a loro svantaggio.

Il vostro passato vi perseguiterà. Sarà una nuvola nera su di voi – che vi trascinerà indietro, vi frenerà, distorcerà la vostra percezione degli altri e la vostra esperienza di voi stessi – fino a quando questo lavoro non potrà essere compiuto. Non potrete entrare in una nuova vita finché non avrete risolto la vostra vecchia vita. Una nuova vita non è semplicemente costruita su una vecchia vita. È come un ponte verso un’altra realtà. Non potete portare tutta la vostra rabbia, il vostro risentimento e la vostra ansia su quel ponte e sperare di sperimentare una nuova vita di qualsiasi tipo.

Questo tipo di lavoro interiore è molto importante. Fa parte della vostra preparazione. Fa parte della vostra preparazione per uno scopo più grande nel mondo. Fa parte del vostro apprendimento delle relazioni e di uno scopo più alto.

Molte persone cercano di usare la religione e la spiritualità come una sorta di bypass. Vogliono fare un salto in una nuova vita senza risolvere la loro vita precedente. E, naturalmente, questo non ha successo. Semplicemente portano la loro vecchia vita nella loro nuova vita, e si ritrovano a vivere ancora nella stessa realtà anche se l’apparenza della loro vita è cambiata.

Il vostro lavoro spirituale deve fondamentalmente affrontare la questione della risoluzione e del perdono, che richiede di comprendere la realtà di quelle persone alle quali attribuite colpe o con le quali avete delle contese, e di riconoscere l’importanza di questo rapporto nel darvi saggezza e nell’aiutarvi a insegnare qualcosa di reale valore che potete usare nel corso della vostra vita.

Il vero discernimento nella vita si basa sul riconoscimento dell’errore e sul trarre profitto dall’errore per non ripetere gli errori commessi in precedenza. È fondamentalmente un processo di riconoscimento di ciò che è prezioso e di distinzione di esso da ciò che non ha valore, ciò che è reale da ciò che è irreale, ciò che è vero da ciò che è falso.

Ma dovete farlo con compassione se volete che vi serva. Essere un critico spietato di sé stessi e degli altri significa che non avete realmente tratto valore dalle vostre relazioni. Non avete veramente guadagnato la saggezza di cui avete bisogno. State ancora operando da una posizione in cui siete feriti e risentiti.

Se volete vedere nella realtà di un’altra persona, cosa necessaria per stabilire un rapporto reale con lei, non potete portare il peso della condanna in questa comprensione. Anche se si riconoscono limiti ed errori in questa persona, lo si fa da una posizione di chiarezza e compassione. Non c’è nessuna colpa.

Se siete in grado di onorare voi stessi e il vostro scopo in questo mondo, non potete condannarvi. Se la vostra autostima è bassa, come potrete mai assumere una vita più grande, uno scopo più grande e una vocazione più grande?

Molte persone vogliono usare la spiritualità come una sorta di fuga dal loro terribile passato e dai propri sentimenti oscuri su sé stessi e sugli altri, ma questo non è appropriato e non porterà mai al successo. Dovete comunque impegnarvi in questo fondamentale lavoro di rivisitazione del vostro passato, di trovare un modo costruttivo per esprimere i vostri sentimenti e di rivalutare ciò che è accaduto alla luce della vostra capacità di sperimentare uno scopo più grande nel mondo.

Chiunque abbia realmente fatto dei progressi in questo campo ha dovuto sottoporsi a questa rielaborazione. A volte può essere molto lunga e molto impegnativa, ma deve essere fatta. Non si può essere incatenati al passato. Non si può essere limitati dal passato se si vuole essere in grado di andare avanti con tutte le proprie forze e capacità.

Per ottenere una nuova vita, dovete essere in pace con la vostra vita precedente. Dovete vedere i suoi vantaggi e i suoi svantaggi e acquisire saggezza da entrambi. Dovete guardare con compassione alle condizioni delle persone che vi hanno influenzato e riconoscere che se foste stati al loro posto, forse non avreste fatto di meglio.

Questo vi restituisce la loro umanità. Ora potete trarre valore dai loro punti di forza e dalle loro debolezze, dai loro successi e dai loro errori. Potete rispettarli. Potete onorarli per il loro sforzo nel cercare di fare la cosa giusta anche se loro stessi sono stati ostacolati dal loro stato interiore e dalle loro circostanze nella vita.

Qui vedrete che tutto ciò che vi è accaduto è materiale per sviluppare saggezza. È materia prima per sviluppare una maggiore saggezza e discernimento e una maggiore compassione per le persone: per liberare la vostra mente, per liberare la vostra vita, per liberare le vostre emozioni, per liberare i vostri sentimenti, per farvi sentire di nuovo vivi e completamente presenti nel momento, per aprire i vostri occhi alle possibilità del vostro discernimento del vostro scopo più grande e per seguire un diverso tipo di percorso nella vita che non è governato dal passato.

Il Nuovo Messaggio di Dio richiede questo tipo di lavoro. Richiede che coltiviate la consapevolezza di cui avrete bisogno per essere in grado di perdonare veramente e di trarre valore dalle vostre interazioni con gli altri, per quanto difficili possano essere state in quel momento.

L’insegnamento del Nuovo Messaggio sulle relazioni e sullo scopo superiore richiederà che completiate e che perdoniate la vostra vita precedente in modo da essere liberi e potenti abbastanza da intraprendere un viaggio più grande. Non si può sfuggire a questo lavoro. Non c’è modo di aggirare questo lavoro. Non si può fuggire dal proprio passato. Non si può nascondere o negare o rifiutare qualcosa che è reale dentro di sé. Tutto deve uscire allo scoperto per essere riconsiderato e rivalutato.

Devi essere libero di esprimere dolore, delusione, rabbia. Devi avere questa libertà emotiva, o sei come una persona tenuta in catene, incatenata a un muro. Potrai anche avere ogni vantaggio esteriormente, ma sei ancora come una persona che è imprigionata dentro di te, schiacciata dalla tua stessa disarmonia e dai tuoi sentimenti e dalle tue emozioni represse.

I vostri sentimenti e le vostre emozioni nel futuro sono destinati a essere veicoli per esprimere qualcosa di più grande nella vita, ma se siete oppressi e se i vostri sentimenti sono repressi, come potreste mai esprimere qualcosa di grande nella vita? Tutto il vostro meccanismo di espressione, tutto il vostro mezzo di espressione – le vostre idee, le vostre emozioni, i vostri sentimenti, le vostre percezioni – sono tutti limitati.

Ci deve essere libertà a questo livello. Non si può essere soffocati ed essere in grado di sperimentare ed esprimere qualcosa di grande nella vita. Non si può essere trattenuti nel passato come dei prigionieri se si vuole essere liberi di andare avanti e di assumere il proprio vero scopo e il proprio destino in questa vita.

Quindi la guarigione deve avvenire. Ma la guarigione richiede un riconoscimento, e deve produrre saggezza per essere reale e completa. La gente pensa che la guarigione sia solo un modo per far sparire le cose dolorose, come la guarigione di una ferita nel vostro corpo. Ma la guarigione a livello del pensiero e delle emozioni è in verità qualcos’altro. Non è solo una fuga dal dolore; non è solo voler far sparire qualcosa.

Richiede di affrontare qualcosa e determinare il suo reale valore e significato per la vostra vita. Questa è la guarigione. È trasformare qualcosa di dannoso e doloroso in qualcosa di utile e benefico. È il riconoscimento e il ripristino della saggezza e del valore di qualcosa.

Sì, siete rimasti delusi. Che valore si può ottenere da questo? Quale saggezza può fornirvi che sia veramente benefica e non sia contaminata dalla condanna e dal risentimento? Se i vostri genitori non sono stati capaci di esprimere amore per voi o non vi hanno trattato con durezza, cosa può insegnarvi questo sulla libertà interiore? Può questo rafforzare il vostro impegno per la libertà interiore, o lo state usando contro voi stessi e le altre persone?

Ogni circostanza è utile per acquisire saggezza e per imparare il valore della Conoscenza in te e nelle altre persone. Ogni situazione può darvi questo valore. Ciò non significa che la situazione fosse buona. Non significa necessariamente che era destino che accadesse, perché molte cose accadono che non necessariamente dovevano accadere. Semplicemente sono accadute. È il valore che se ne ricava che è significativo.

Non sostenete che tutto avviene per uno scopo. Questa è ignoranza. Ma in realtà significa che si può usare tutto per uno scopo superiore. Questa è saggezza. Non è l’intenzione di un evento che conta. È il valore che ne traete. È la saggezza che ne ricavate. È il vostro coraggio di affrontarlo e di determinare ciò che ha da insegnarvi.

Qui si impara dagli errori di tutti. Tutti vi stanno servendo, rendendovi più saggi e più compassionevoli, più consapevoli di voi stessi, più forti e più liberi dentro di voi per seguire uno scopo superiore nella vostra vita.

Questo è un cambiamento di180 gradi rispetto alla tua posizione precedente. Invece di vivere la vita come un bambino ferito, ora stai usando tutto ciò che ti succede per insegnarti il valore della Conoscenza, per generare un impegno a seguire la Conoscenza dentro di te e per mostrarti l’importanza della libertà interiore e il valore del perdono come deve essere veramente vissuto.

Parte della vostra profonda valutazione nella vita è quella di tornare indietro e di rivedere tutte le vostre relazioni. Chiedete a voi stessi in ognuna di esse: “Qual è la saggezza che devo trarre da questa relazione? Quali sono le circostanze in cui quest’altra persona ha vissuto che hanno determinato il suo atteggiamento e il suo comportamento? Come posso imparare dalle loro esperienze? Come hanno cercato di aiutarmi nonostante le loro difficoltà? In che modo questa relazione mi ha aiutato a trovare e ad esprimere uno scopo più grande nella mia vita?

Queste domande sono molto importanti perché ti danno l’opportunità di vedere le tue relazioni da un punto di vista più elevato. Invece di perdersi nei boschi della valle sottostante, ora si è guadagnata una posizione sulla montagna dove si può vedere chiaramente il paesaggio. Qui vedrete che, attraverso la verità e l’errore, le persone vi hanno reso un servizio, ma questo lo potete vedere solo nel contesto del raggiungimento di uno scopo più grande nella vita.

Se la vostra famiglia non è riuscita ad accettarvi, questo è un bene, perché il vostro futuro scopo nella vita può essere qualcosa che deve operare al di fuori della rete della vostra famiglia, e vi hanno dato la libertà di perseguirlo. Se siete rimasti delusi da una relazione, non vi ha forse liberato per un futuro più grande? Se aveste sposato quella persona, potreste non aver mai avuto l’opportunità o trovato la forza interiore o la certezza per discernere ciò che siete realmente qui per fare.

Gli errori degli altri e i tuoi stessi errori non ti hanno forse dato un nucleo e una base per sviluppare saggezza- una saggezza che ti salverà la vita e che sarà di immenso valore per gli altri, una saggezza che puoi insegnare e dimostrare, una saggezza che sarà parte del tuo dono a un’umanità in difficoltà?

Questo rappresenta una rivoluzione dentro di voi: una vera e propria trasformazione, una posizione completamente diversa dalla quale vedere la vita e vedere sé stessi. Ed è completamente onesta. È del tutto autentica. Qui non c’è disonestà emotiva. Non c’è auto-inganno qui. Qui non c’è nulla che nasconda la verità con idee fantasiose. È completamente solida. È del tutto reale.

Qui il perdono diventa il mezzo con cui la vita degli altri può insegnarvi qualcosa di valore e può incoraggiarvi ad avere la forza, l’impegno e la saggezza per scegliere e accettare il dono di uno scopo superiore nella vita.